TRUCCHI E CONSIGLI UTILI IN CUCINA

CONGELARE, SCONGELARE E RICONGELARE

CONGELATORE.jpg

E’ risaputo che una volta congelato un alimento  non può più essere ricongelato. In realtà questa affermazione è vera solo in parte. Il processo di congelamento non uccide i batteri, ma arresta il proliferarsi della carica batterica, così che il cibo si conservi alle basse temperature e possa poi essere consumato scongelato. E’ proprio per questo motivo che una volta scongelato, e portato quindi ad una temperatura più alta, se il cibo resta crudo la carica batterica torna a proliferarsi, infatti deve essere consumato nel più breve tempo possibile e non deve essee ricongelato. Il rischio è quindi quello di conservare del cibo contaminato.
Se invece si cuoce il cibo appena scongelato e lo si raffredda immediatamente (aiutandosi con delle bacinelle con ghiaccio) è possibile ricongelare il cibo (scongelato e cotto).

Resta inteso che, per quanto possibile, è sempre preferibile non correre il rischio e non ricongelare alimenti sconglelati.

PER UNA FRITTURA CROCCANTE

frittura-di-pesce

Aggiungere all’olio caldo qualche goccia di limone.

FRITTURA DI PESCE SENZA ODORO

Prima di iniziare la frittura friggete mezza mela a cui avrete tolto i semi.

CATTIVI ODORI

cattivi-odori

-Mettete in un pentolino acqua e una bustina di vanillina.

-Fate bollire finché evaporerà tutto il contenuto.

-Sentirete per tutta la casa un dolce profumo.

-Tutti i cattivi odori svaniranno.

COME TAGLIARE LA CIPOLLA SENZA LACRIMA

TAGLIARE LA CIPOLLA.jpg

Per tagliare la cipolla senza piangere e senza che gli occhi brucino fare così: in una ciotola mettere molto ghiaccio ed acqua. Sbucciare la cipolla e tagliarla a metà poi metterla nell’acqua. Lasciarla per circa 5 minuti e poi tagliarla. Nel fare questo immergerla ogni tanto in acqua e immergere anche il coltello e le mani.

QUANDO SCAPPA LA MAIONESE

MAIONESE 3.jpg

Chi non e già capitato di avere fretta e di versare troppo in fretta l’olio nelle uova ed ecco il disastro…. le uova si dividono dall’olio…. e per rifare non avete più uova o olio abbastanza?! Ecco il trucco che funziona, difficile da praticare però funziona. Prendete una pentolina. Mettete dentro acqua (mezzo cicchettino) portatelo ad ebollizione. Prendete il frustino, spegnete il fuoco, versate goccia per goccia del pasticcio nell’acqua molto calda (GOCCIA PER GOCCIA) facendo un otto con il frustino, il movimento deve essere veloce e costante. Continuate così finchénon vedete che comincia a legare di nuovo. Se dopo un po’ non siete riusciti ancora, dovete riprovare! Funziona ve lo assicuro, però non e facile da realizzare.

COME SOSTITUIRE IL PANE..QUINDI SAREBBE PANE SENZA PANE…

Il pane è da sempre un alimento presente sulle nostre tavole , la dieta mediterranea lo inserisce in molti piatti e l’abitudine vuole che moltissimi alimenti vengano accompagnati esclusivamente dal nostro mitico pane.

Molti di noi si trovano a consumare panini quasi quotidianamente, per semplicità o per mancanza di tempo, sia a pranzo che, in diverse occasioni, durante il pasto serale o lo spuntino di mezza giornata.

Purtroppo però, dobbiamo sapere che per quanto apprezzato nel nostro Paese, il pane è un alimento tutt’altro che dietetico e che, se consumato in quantità eccessiva, compromette la digestione e lascia un senso quindi  di molta pesantezza a chiunque.

Nelle diete generalmente  il pane viene dilazionato in piccole quantità, inserito nei pasti in sostituzione della pasta e delle patate; il suo alto contenuto di carboidrati e di zuccheri lo rende assolutamente non indicato per la linea.

Purtroppo negli ultimi anni, per svariati motivi, molte persone hanno iniziato a sviluppare una vera e propria intolleranza al glutine; una percentuale che sta diventando sempre più alta di individui di qualsiasi età si trovano a fare i conti con la celiachia, malattia autoimmune causata da una reazione alla gliadina, una proteina presente nel grano e in altri cereali comuni, quali la segala e l’orzo.

Ci sembra quasi impossibile trovare un degno sostituto del pane e si pensa erroneamente che se si desidera mantenere la linea bisogni necessariamente rinunciare alla maggior parte dei piatti gustosi della nostra tradizione e a tutta la serie di sfiziosi spuntini che siamo abituati a consumare da sempre.

In realtà non è così…. con un pizzico di fantasia e alcuni piccoli consigli è possibile trasformare, ad esempio, un “dannoso” panino al prosciutto in un sanissimo sandwich totalmente privo di pane!

Allora vediamo insieme alcune idee creative e pro dieta che potranno soddisfare in pieno il nostro desiderio di gusto anche se realizzate completamente senza pane.

    •  Il Pesce e la carne possono essere accompagnati da piccole porzioni di verdure di stagione invece che dal classico pane; in questo modo vi sarà possibile gustare il vostro piatto  senza appesantirsi più del necessario .
    • Un panino completamente privo di pane ma decisamente ricco di gusto, realizzato con peperoni , prosciutto e avocado; a seconda dei gusti il ripieno può variare come si desidera!
    • Sostituire il pane di grano con il pane di patate è un ottimo modo per non dover rinunciare al classico panino con la marmellata per la colazione; ovviamente è possibile utilizzarlo anche durante gli altri pasti, sempre avendo cura di consumarne in piccole quantità poiché anche le patate vanno misurate durante le diete.
    • Le melanzane grigliate possono sostituire le fette di pane del sandwich; la loro consistenza morbida e corposa darà soddisfazione al palato senza nuocere alla linea!
    • Un altro sistema per sostituire il pane è utilizzare la tapioca, ( voi sicuramente direte e per i bambini) ma è un vegetale derivato dal tubero della manioca,  che si può usare per preparare pasta, panini e piadine. La tapioca, presente nella dieta come ben sapete dei neonati in fase di svezzamento, ma ricordatevi che è completamente priva di glutine, leggera a facilmente digeribile…
    • Un panino imbottito con prosciutto e formaggio e… una zucchina al posto del pane! Ottimo per poter abbondare con la farcitura!
    • Anche l’hamburger può trasformarsi in un pasto a piatto sano e perfetto per una dieta a base di proteine. Il pomodoro sostituisce il pane rendendo l’hamburger leggero e nutriente, con il giusto apporto di fibre e vitamine.
    • E se vi piacciono , infine, i funghi potete usarli al posto del pomodoro sempre per fare gli hamburger; i funghi per chi non lo sapesse hanno una proprietà ottima e che non si trovano facilmente in altri alimenti, inoltre sono molto dietetici!
Annunci