Torte salate

Le torte salate sono  considerate un’invenzione del Medioevo; fu proprio in questo periodo, infatti, che il loro “pasticium” romano si trasformò in gustose torte a base di pasta e ripiene soprattutto di verdure.
Nel corso dei secoli le ricette di torte salate si sono evolute e modificate grazie all’incontro di cucine popolari differenti per tradizioni e origini geografiche, nelle quali però gli ingredienti semplici sono sempre stati i protagonisti.

 Sono tantissime le ricette di torte salate apparse nelle cucine di tutto il mondo: dalle ricette più tradizionali a quelle più innovative, oggi è possibile preparare torte salate davvero di qualsiasi gusto e sapore!

Le sfogliatine di lenticchie, petto d’anatra e mirto

sfogliatine-di-lenticchie-petto-danatra-e-mirto

INGREDIENTI

  • 2 rotoli di pasta sfoglia
  • 200 gr anatra petto affumicato
  • 2 rametti mirto
  • 3 cucchiai olio di oliva
  • pepe quanto basta
  • 350 gr lenticchie
  • 100 gr verdure miste
  • 1 spicco d’aglio
  • sale quanto basta

PREPARARE

– Per preparare le sfogliatine di lenticchie, petto d’anatra e mirto fai insaporire le lenticchie per qualche istante con 2 cucchiai di olio, le verdure surgelate, un rametto di mirto e l’aglio sbucciato. Unisci 8 dl di acqua calda, portala ad ebollizione. Abbassa la fiamma e procedi con la cottura per circa 30 minuti;

– Trita grossolanamente 100 g di petto d’anatra e rosolalo con l’olio rimasto.

– Aggiungi sale e pepe alle lenticchie, fai restringere il sugo a fuoco vivo, elimina l’aglio e il rametto di mirto e unisci il petto d’anatra rosolato.

– Fodera 4 stampi rotondi di 10-11 cm con 4 dischi ricavati dalla metà di ogni rotolo di pasta sfoglia lasciandola sbordare. Metti da parte la pasta sfoglia che rimane. Punzecchia il fondo della pasta con una forchetta.

– Versa negli stampini 1/4 delle lenticchie preparate e ripiega i bordi della pasta verso il centro. Completa con 1/4 del petto d’anatra rimasto tagliato a fettine.

– Metti gli stampi nel forno caldo a 200° e cuoci le sfogliatine di lenticchie, petto d’anatra e mirto per circa 25-30 minuti. Sforna e servi subito calde.

Crostata salata alla ricotta e fiori di zucca

Crostata -salata-fiori-di-zucca-e-ricotta

La crostata salata alla ricotta e fiori di zucca è un piatto davvero molto  invitante che porta in tavola il gusto unico dei fiori di zucca e la cremosità della ricotta in un involucro croccante di pasta brisèe.
Sembra una preparazione elaborata e lunga? Non fatevi ingannare dall’aspetto elegante e raffinato, per portare in tavola questa deliziosa crostata è sufficiente realizzare una pasta brisèe tradizionale  (o comprarla gia’ fatta) e farcirla con un buonissimo  ripieno di ricotta, zucchine e una manciata di alici che danno il giusto tocco di sapidità .
Per terminare la preparazione si aggiunge qualche fiore di zucca che oltre a guarnire la crostata conferisce anche il suo caratteristico sapore delicato.  La crostata salata può essere servita  con la  ricotta e fiori di zucca come secondo piatto oppure come antipasto magari tagliandola a cubetti e offrendola come finger food.

INGREDIENTI PER 8 PERSONE 

PER LA PASTA  BRISEE’

• 100 gr burro

• 200 gr farina 00

• 70 ml acqua ghiacciata

PER IL RIPIENO 

• 500 gr ricotta vaccinata

• 4 fili di erba cipollina

• 300 gr fiori di zucchine

• 25 gr acciughe sott’olio

• pepe nero

• sale fine

PER SPENNELLARE

• 1 uovo

• 1 cucchiaio di latte

PREPARAZIONE : 30 minuti 

● Iniziamo  la crostata salata iniziate con la preparazione della pasta brisèe: mettete nel mixer dotato di lame la farina , il burro a pezzi freddo , un pizzico di sale e frullate il tutto fino ad ottenere un composto dall’aspetto sabbioso e farinoso.

●A questo punto, disponete il composto ottenuto su una spianatoia nella classica forma a fontana  ed impastate il tutto velocemente aggiungendo poco alla volta l’acqua fredda fino ad ottenere un impasto compatto ed abbastanza elastico .

●Una volta pronta, avvolgete la vostra pasta brisè in un foglio di pellicola da cucina  e lasciatela riposare in frigo per almeno 40 minuti.

●Ora dedicatevi  al ripieno: lavate ed asciugate le zucchine spuntatele alle due estremità, tenete da parte i fiori e tagliatele a rondelle le zucchine .

●Ponete sul fuoco una padella, versate le acciughe , ricopritele con un filo di olio unite le zucchine tagliate a rondelle , salate, pepate e fate saltare le zucchine in padella a fuoco medio per qualche minuto, non devono cuocere completamente ma rimanere leggermente croccanti, lasciatele intiepidire .

●In una ciotola capiente versate la ricotta, unite 3-4 fili di erba cipollina tagliati finemente con le forbici  salate , aromatizzate con una spolverata di noce moscata grattugiata (14). Unite le zucchine e mescolate il composto con un cucchiaio .

● Ora prendere  una teglia rettangolare imburratela e rivestitela con un foglio di carta da forno facendola aderire bene ai bordi .

● Riprendete il panetto di pasta brisèe, prendete 2/3 della pasta (avvolgete la pasta rimanente con pellicola e conservatela in frigorifero), ponetela su di una spianatoia e stendete una sfogli a di circa 1 cm .

●Avvolgete la sfoglia sul mattarello e srotolatela sulla teglia ,premete bene su tutti i lati e sul fondo della teglia per far aderire la pasta, con una rotella tagliapasta eliminate i bordi in eccesso .

●Versare la farcitura di ricotta e zucchine nella teglia, livellate il composto con il dorso di un cucchiaio , prendete i fiori di zucca lavateli immergendoli in una ciotola con acqua fredda asciugateli su un panno da cucina.

●Quando saranno asciutti togliete le escrescenze mantenendo la coppa inferiore, eliminate il gambo e il pistillo interno .

●Distribuire i fiori sulla superficie della crostata in diagonale.

● Stendete la pasta brisèe tenuta da parte con il mattarello realizzando una sfoglia di circa 5mm di spessore ,tagliate delle strisce larghe circa 1 centimetro con un tagliapasta con rotella dentellata.

●Applicare ora le strisce ottenute sulla superficie della crostata ripercorrendo la linea dei fiori di zucca.

●Spennellate la superficie della crostata con un’emulsione di uovo sbattuto e latte , cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per 55 minuti oppure in forno ventilato a 160° per 45 minuti.

●Quando la crostata risulterà dorata in superficie sfornatela .

● Ora gustate la vostra crostata salata alla ricotta e fiori di zucca tiepida.

Farinata di ceci

Farinata-di-ceci

La farinata di ceci è una torta salata molto bassa a base di acqua e farina di ceci, cotta in forno a legna fino a formare una deliziosa crosticina dorata. Oggi però vi proponiamo la ricetta per realizzarla nel vostro forno di casa! La farinata di ceci è una specialità ligure, tipica in particolar modo della città di Genova, ma con origini molto antiche che risalgono con tutta probabilità all’antichità greca e latina. La farinata di ceci, però, è una ricetta povera fatta con ingredienti semplici e molto comuni in tutta italia e infatti la sua diffusione non riguarda solo la Liguria, ma se ne conoscono numerose versioni che prendono un nome diverso a seconda della zona di cui sono tipiche.

Leggi anche:viaggiare con Peccati di Gola 568

INGREDIENTI PER 3 TEGLIE 8 PERSONE 

• 900 ml acqua

• 300 gr farina di ceci

• 50 gr olio extravergine di oliva

• 10 gr sale fino

PER UNGERE LE TEGLIE

• 70 ml olio extravergine di oliva

PREPARAZIONE : 10 minuti 

●Iniziamo a preparare la farinata, ponete in una terrina la farina di ceci e create la classica forma a fontana; quindi versate al centro, un po’ alla volta, l’acqua a temperatura ambiente .

● Mescolate il tutto per bene facendo attenzione a non formare grumi, fino ad ottenere un composto liquido e omogeneo.

● Coprite con della pellicola  trasparente e lasciate riposare il composto fuori dal frigo dalle 4-5 ore fino alle 10 ore, mescolandolo di tanto in tanto. Trascorso il tempo necessario, noterete che si formera’ della schiuma in superficie: rimuovetela con una schiumarola  e mescolate.

● Aggiungere al composto 50 gr di olio e il sale  e amalgamate nuovamente ;ungere 3 teglie di 32 cm di diametro con la restante quantità di olio  e con un mestolo distribuitevi il composto di ceci

●Uniformare lo spessore con l’aiuto di una forchetta per garantire una cottura uniforme, quindi infornate in forno statico preriscaldato a 250° e fate cuocere nella parte bassa del forno, a contatto con il fondo, per i primi 10 minuti -se utilizzate il forno ventilato tenetela solo 7-8 minuti alla temperatura di 220° e poi proseguite normalmente.

●Trascorso questo tempo spostate la teglia nella parte alta del forno e lasciate cuocere per ancora 10-15 minuti a seconda del vostro forno, finché la farinata non risulti di un bel color nocciola dorato.

●Sfornate la farinata  e gustatela ben calda, spolverando con pepe a piacere, senza esagerare.

Torta salata di lenticchie e funghi

Torta-salata

La torta salata di lenticchie e funghi porcini è una gustosa torta rustica da preparare come antipasto o direttamente come secondo.

INGREDIENTI 8 PERSONE 

•150 gr di funghi porcini

•2 cucchiai di funghi porcini secchi sbriciolati

•200 gr di lenticchie di colfiorito lessate

•200 gr di lenticchie rosse lessate

•200 gr di yogurt greco

•1 spicchio d’aglio

•3 uova

•4 cucchiai di pangrattato

•1 rotolo di pasta brisée stesa (tonda)

•olio evo

•sale e pepe qb

PREPARAZIONE :30 minuti 

● Iniziamo a  scaldare l’olio in una larga padella, soffriggere qualche minuto l’aglio, poi aggiungete le lenticchie, i funghi porcini freschi a lamelle e quelli sbriciolati.

●Unire anche il dragoncello tritato, un pizzico di sale e di pepe a piacere e fate insaporire qualche minuto.

●Togliere dal fuoco e lasciare intiepidire.

●Unire quindi le uova e lo yogurt, mescolate con cura e versate il composto in una teglia rivestita di pasta brisée.

●Per evitare che il fondo della torta resti troppo umido e non cuocia perfettamente, spolverare la base di pasta della torta con pangrattato prima di versare il composto.

●Tenere da parte qualche fungo porcino da usare per la superficie della torta e decorate il bordo di pasta a piacere, ad esempio rifilandola con un taglia pasta a rotella.

●Infornare a forno caldo, 180 °C, per 20/25 minuti, spostando la teglia nella parte bassa del forno per una cottura ottimale della base.

● Servite la torta calda o tiepida, con qualche fogliolina di dragoncello fresco.

Torta di pepe

torta_pepe

La torta di pepe è la tradizionale torta salata di Camaiore, reperibile praticamente in tutti i forni del paese. Come sempre ogni famiglia ha la sua ricetta, questa è la mia  versione molto semplice da preparare.

INGREDIENTI PER 1 TORTA

•200 gr di riso Roma

•2 uova

•200 gr di ricotta

•1 bel mazzo di bietola fresca

•50 gr di parmigiano grattugiato

•250 gr di farina 00

•1 bicchiere di latte

•olio extravergine d’oliva

•noce moscata

•sale e pepe nero

PREPARAZIONE : 1 ora e 30 minuti

● Iniziamo a impastate la farina con un pizzico generoso di sale, 3 cucchiai d’olio e l’acqua necessaria per ottenere un impasto morbido e compatto. Tenetelo in frigorifero per 30 minuti.

●Lavare  la bietola, tagliatela a pezzetti e lessatela in acqua bollente.

●Lessare anche il riso in acqua salata prolungandone la cottura per qualche minuto oltre il tempo di cottura (deve risultare molto morbido).

●Scaldare il latte in una casseruola e uniteci la ricotta mescolando per farla sciogliere.

●Riunire in una scodella il composto di latte e ricotta, uniteci il riso scolato e la bietola strizzata e tritata finemente.

●Aggiungere anche il parmigiano, una grattata di noce moscata, un pò di sale e abbondante pepe nero macinato al momento.

●Incorporare le uova una per volta mescolando bene per ottenere una farcia omogenea.

●Stendere la pasta sulla spianatoia infarinata e rivestiteci con questa una teglia bassa da crostata appena unta d’oli. Lasciate sbordare l’eccesso fuori la teglia.

●Bucherellare la pasta sul fondo e riempitela con la farcia. Praticate sull’eccesso dei pasta dei tagli perpendicolari alla teglia e unite i lembi dei quadrati formati a formare dei pizzi.

●Spolverizzare la superficie con poca noce moscata macinata, ancora un pò di pepe e un filo d’olio.

●Cuocere in forno a 200 °C per circa 30 minuti.

●Sfornare la torta di pepe e consumatela fredda o tiepida.

Salmone in pasta sfoglia

Salmone-in-pasta-sfoglia

In questo rotolo al salmone in pasta sfoglia, il gradevole incontro di colori e di sapori offre un secondo piatto allegro e gustoso.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE 

•rotolo di pasta sfoglia

•1 filetto di salmone da 500 gr in un solo pezzo

•2 zucchine grandi

•1 cucchiaio d’olio d’oliva

•1 cucchiaio di vino bianco

•1 rametto di timo fresco

•1 spicchio d’aglio

•sale e pepe

•1 tuorlo d’uovo per spennellare

•semi di sesamo per spolverare il salmone in sfoglia

PREPARAZIONE : 30 minuti 

● Iniziamo in una ciotola a  versate l’olio, l’aglio schiacciato, un pizzico di sale e un pizzico di pepe e le foglioline di timo fresche.

●Emulsionare il tutto con una forchetta aggiungendo gradualmente il vino.

●Versare l’emulsione sul salmone e lasciatelo marinare per almeno 20 minuti a temperatura ambiente.

●Nel frattempo affettate sottilmente le zucchine nel senso della lunghezza e grigliatele sulla piastra spennellandole, se necessario, con un po’ d’olio. Salatele e pepatele.

●Scaldate il forno a 180 °C.

●Srotolare la pasta sfoglia. Sgocciolare il salmone dalla marinata e asciugatelo con un foglio di carta da cucina.

●Avvolgetelo prima nelle zucchine precedentemente grigliate e poi nella pasta sfoglia. Chiudete le estremità sigillando e tagliando via la sfoglia in eccesso.

●Spennellare il tutto con il tuorlo d’uovo sbattuto, spolverate con i semini di sesamo e infornate.

●Cuocere il salmone in sfoglia per una trentina di minuti.

● Appena  cotto, tagliatelo a fette e servitelo subito.

Torta salata di farro con bietole e speck

Torta-salata-con-bietola

Una ricca torta salata preparata con farina di farro da proporre come piatto unico o come sfizioso antipasto.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE 

•300 gr farina di farro

•150 gr burro

•200 gr di bietole

•50 gr di speck tagliato a fiammiferi

•1 spicchio d’aglio

•una manciata di pinoli

•1 uovo intero

•50 gr di parmigiano reggiano grattugiato

•1 mazzetto di timo

•un filo di olio evo

•sale e pepe qb

•acqua fredda qb

PREPARAZIONE : 35 minuti 

● Iniziamo come prima cosa a preparare   la pasta brisée, impastando nel robot da cucina la farina, il burro freddo a dadini, due pizzichi di sale, acqua ghiacciata qb (che potete aggiungere un paio di cucchiai alla volta).

●Quando l’impasto risulterà una palla liscia e omogenea, coprite con la pellicola e fate riposare in frigorifero per almeno un’ora.

●Nel frattempo scaldate un filo d’olio evo con l’aglio sbucciato per un paio di minuti, aggiungete le bietole spezzettate grossolanamente e scottatele per 5 minuti aggiungendo qualche cucchiaio di acqua in caso si asciughino troppo.

●Toglietele dal fuoco e lasciatele intiepidire (strizzandole leggermente nel caso risultino troppo bagnate), aggiungete quindi l’uovo sbattuto, il parmigiano e lo speck.

●Eliminate l’aglio e aggiustate di sale e di pepe a piacere.

●Tirare la pasta con un matterello leggermente infarinato per ottenere lo spessore desiderato (5mm circa) e la forma adatta al vostro stampo (rettangolare o rotondo).

●Stendete la pasta nello stampo, imburrato o rivestito di carta da forno, e bucherellate il fondo con la punta di una forchetta, per evitare la formazione di bolle.

●Versare il composto tiepido e decorate con qualche fiammifero di speck tenuto da parte.

●Cuocere in forno caldo 180 °C per 20/25 minuti (un consiglio è di impostare la cottura, dove possibile, per i primi 10 minuti solo nella parte bassa del forno, per cuocere la base della torta in modo omogeneo).

●A metà cottura aggiungete anche i pinoli e il timo fresco (per evitare che si brucino con una cottura troppo prolungata).

Torta salata di spinaci, carne e  pomodori

Torta-salata-spinaci-carne-pomodori

Una torta rustica con  il ripieno di carne di maiale, spinaci e pomodori: buona se consumata subito (un pò tiepida), ottima anche fredda per il giorno dopo. Un ottimo e completo secondo o un antipasto da spizzicare.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE 

• 1 rotolo di pasta sfoglia

•250 gr di spinaci

•250 gr di carne trita di suino

•2 uova

•50 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato

•10/12 pomodorini di pachino

•1 spicchio d’aglio

•1 filo di olio evo

•sale e pepe qb

PREPARAZIONE :30 minuti 

● Iniziamo a scaldare l’olio in una larga padella, fate soffriggere l’aglio, sbucciato e privato dell’anima, per un paio di minuti, poi aggiungere il trito di carne e, aiutandovi con un cucchiaio di legno, spezzettate e mescolate la carne.

●Dopo 5 minuti aggiungere gli spinaci (tagliati grossolanamente), mescolate, spegnete il fuoco e fate intiepidire.

●Aggiungere l’uovo e il Parmigiano, aggiustaredi sale e di pepe.

●Stendere la pasta sfoglia già pronta nello stampo, coperto di carta da forno, e versateci dentro il ripieno.

●Aggiungere anche i pomodorini, interi ma bucati nella parte bassa, spingendoli delicatamente all’interno dell’impasto.

●Ripiegare i bordi di pasta sfoglia in eccesso all’interno della torta, e cuocete in forno caldo a 180 °C per 25/30 minuti.

●Per una cottura omogenea impostate la cottura, dove possibile, per i primi 10 minuti solo nella parte bassa del forno.

●Per un sapore più intenso aggiungete al soffritto anche una cipolla rossa tagliata a lamelle sottili.

Parigina

parigina

La parigina è una focaccia ripiena, è una sorta di calzone il cui gusto è reso particolare dall’utilizzo della pasta per pizza e della pasta sfoglia.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE 

•150 gr di prosciutto cotto

•150 gr di formaggio

•200 ml di passata di pomodoro

•1 rotolo di pasta sfoglia pronta

•1 rotolo di pasta per la pizza pronta

•1 uovo

•sale

PREPARAZIONE : 40 minuti 

● Iniziamo a stendere la pasta da pizza piuttosto sottile aiutandovi, nel caso, con della farina , ( la pasta si puo’ fare in casa) altrimenti ricorrete a quella già pronta che dovrete comunque stendere molto sottile con il matterello).

●Salare la passata di pomodoro e versatene metà sulla pasta della pizza: spargetela bene.

●Aggiungere il prosciutto cotto e il formaggio a pezzi (è ottima la provola, ma va bene qualsiasi formaggio a pasta filante) e, infine, la restante passata.

●Chiudere con la pasta sfoglia e, aiutandovi con le mani, unite le due paste per chiudere bene la torta salata.

●Spennellare la superficie della parigina con l’uovo sbattuto.

●Preriscaldare il forno a 180 °C e cuocete per 30 minuti.

●Servitela tiepida.

Torta al formaggio

Torta -al-formaggio

La torta formaggio viene preparata solitamente  nel periodo di Pasqua nelle regioni del centro-Italia. E’ una torta salata molto saporita, che tipicamente viene accompagnata con uova e salame durante l’antipasto o con la colazione pasquale.

INGREDIENTI PER 10 PERSONE 

•500 gr di farina manitoba

•150 gr di pecorino grattugiato

•100 gr di parmigiano grattugiato

•250 gr di formaggi a piacere (Emmental, provola, fontina…)

•3 uova

•200 ml di latte

•200 ml di olio di semi

•1 cubetto di lievito di birra (25 gr)

•3 pizzichi di sale

PREPARAZIONE : 5 ore

● Inziamo a disporre   la farina a fontana su una spianatoia e nel centro versate le uova sbattute, il sale, l’olio, il lievito sciolto nel latte tiepido, il pecorino e il parmigiano.

●Impastare il tutto fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo.

●Coprire l’impasto con un canovaccio e lasciatelo lievitare per circa 2 ore.

●Passare le due ore aggiungete i formaggi fatti a pezzetti e amalgamateli all’impasto.

●Mettere l’impasto in una testo da 20 cm dai bordi molto alti.

●Copritelo di nuovo e lasciate lievitare un’altra ora.

●Cuocere in forno caldo a 200 °C per circa 45 minuti.

●Cuocere la torta al formaggio nella parte bassa del forno altrimenti rischia di bruciarsi sopra e non cuocere bene sotto.

Torta di riso genovese

Torta-di-riso-genovese

La torta di riso genovese è una torta salata che è considerata un pò il loro jolly in cucina: consumata fredda o al massimo, tiepida, è un piatto unico che sazia con poca spesa. Risulta ottima da consumare il giorno dopo la sua preparazione in occasione di una gita o come una diversa pausa pranzo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE 

per la pasta

•250 gr di farina

•2 cucchiai d’olio

•1 pizzico di sale

•100 ml circa di acqua tiepida

per il ripieno

•300 gr di riso

•2 uova

•4 cucchiai di grana grattugiato

•150 g di prescinseua (cagliata di latte) o stracchino

•1 cucchiaio di olio

•noce moscata

•sale

PREPARAZIONE : 70 minuti

●Iniziamo a prepararee la pasta: unite tutti gli ingredienti e aggiungete acqua tiepida finché l’impasto non sarà sufficientemente morbido ed elastico.

● Una volta formato l’impasto mettetelo a riposare in una pirofila coperta da uno strofinaccio umido per almeno un’ora (se lo lasciate anche qualche ora in più è meglio).

●Passare ora al ripieno: riempite una pentola con il latte e con un pizzico di sale e cuoceteci il riso (potete, in versione più economica, cuocere il riso in una pentola con metà latte e metà acqua).

●Una volta che il riso è al dente, spegnete il fornello e lasciate il riso all’interno del latte, finché il composto non diventa tiepido.

Trascorso il tempo di riposo dell’impasto, stendetelo e mettetelo in una teglia unta di 24-26 cm di diametro con bordo basso. Lasciate sbordare la pasta in eccedenza di circa 3 cm.

●In una terrina unite la prescinseua, un uovo più un albume (lasciando da parte il tuorlo), il grana grattugiato, una spolverata di noce moscata e mescolate bene.

●La prescinseua, nome in genovese della cagliata di latte, non è sempre di facile reperibilità. Potete, quindi, sostituirla con dello stracchino, preferibilmente un pò acidulo, avendo cura di amalgamarlo precedentemente con un pò di latte.

●Unire il composto della terrina nel latte con il riso e, dopo aver amalgamato bene, versate il ripieno così ottenuto nella teglia.

●Dopo aver ripiegato all’interno i lembi della pasta in eccesso, mescolate il tuorlo con dell’olio e spennellatelo sopra tutta la torta, riso incluso.

●Cuocere in forno caldo a 220 °C per 30 minuti.

●Una volta cotta sfornate la torta di riso genovese e consumatela calda o fredda.

Torta salata alle mandorle,gorgonzola e verdure

torta-alle-mandorle-gorgonzola-e-verdure-986x400

INGREDIENTI

  • 1 uova
  • 300 grammi pasta frisee
  • 100 grammi mandorla in polvere
  • 100 grammi mandorla a lamella
  • 3 mazzetti barba di frate
  • 1 spicchio aglio
  • q.b.burro
  • 300 grammi gorgonzola dolce
  • 1,5 decilitri latte
  • q.b. sale

PREPARAZIONE

Per preparare la torta salata alle mandorle, gorgonzola e verdure sbuccia le barbe di frate, lavale e cuocile per almeno 4-5 minuti in acqua salata. Scola bene e falle insaporire per 5 minuti in una padella con burro, aglio tritato e una presa di sale.

– Frulla nel mixer il gorgonzola con le mandorle in polvere, il latte e l’uovo.

-Stendi la pasta brisée in una sfoglia sottile e trasferiscila in uno stampo rivestito con carta forno. Bucherella il fondo della sfoglia e taglia le eccedenze sui bordi.

– Versa le verdure a temperatura ambiente al centro della sfoglia e coprile con la crema di gorgonzola.

– Sulla crema di gorgonzola spargi le mandorle a lamelle e cuoci nella parte bassa del forno a 180° per circa 35 minuti.

– Servi la torta salata alle mandorle, gorgonzola e verdure quando è ancora tiepida.

Torta salata all’ortica

Una ricetta veloce, gustosa e variamente interpretabile. Potete utilizzare tutte le verdure che vi piacciono, purché di stagione, e in soli 20 minuti porterete in tavola, al parco o in ufficio, una torta salata saporita, ottima anche il giorno dopo. In questa ricetta abbiamo usato le ortiche, ma attenzione, maneggiare con cura.

torta-salata-ortica

INGREDIENTI

• 1 rotolo di pasta brisè
• 200 g di ortiche
• 2 cucchiai di olio
• 150 g di gruviera
• 200 g di ricotta
• 1 uovo
• 1 tuorlo
• latte
• maggiorana
• 50 g di parmigiano
• sale
• pepe

PREPARAZIONE

La prima operazione è la pulizia delle ortiche, vanno prelevate le foglie e lavate accuratamente. Per farlo vi raccomandiamo di utilizzare dei guanti da cucina per proteggervi dal noto effetto urticante.

-Un consiglio: non buttate l’acqua nella quale farete sbollentare le ortiche, sarà un’ottima base per un brodo vegetale, magari per il risotto alle ortiche.

-Fate sbollentare le foglie di ortica in abbondante acqua per pochi minuti, perderanno così il loro effetto urticante. Scolatele e strizzatele fino a eliminare tutta l’acqua.

-Passatele in padella con un cucchiaio di olio, due rametti di maggiorana, sale e  pepe.

-Rivestite di carta forno una teglia tonda e stendete la pasta brisè. Farcitela con uno strato uniforme di ortiche saltate in padella.

-Preparate una crema royale con: un uovo intero, un tuorlo, la ricotta (al posto della panna, se usate la panna risulterà ancora più ricca e gustosa), il latte, sale e pepe. Lavorate con una frusta fino ad ottenere un composto vellutato e uniforme.

-Distribuite sullo strato di ortiche del gruviera tagliato a strisce sottili.

-Versata la crema royale in modo uniforme sulla torta salata per comprire lo strato di verdure e il formaggio. Aggiungete il parmigiano e infornate a 200° per 30 minuti.

Torta Salata Tricolore

torta-tricolore

INGREDIENTI

  • Un rotolo di pasta pasta sfoglia
  • 150 g di ricotta
  • 250 g di piselli (io ho usato quelli precotti in scatola)
  • Latte q.b.(io di capra)
  • 20 g di parmigiano grattugiato
  • 50 g di mandorle tritate grossolanamente
  • 1 uovo
  • 4 pomodorini ciliegino
  • Sale
  • Pepe
PREPARAZIONE
-Frullate i piselli con un po’ di latte in modo da ottenere una sorta di purè.
-Unite la ricotta e mescolate bene aggiungendo anche l’uovo leggermente sbattuto, la farina di mandorle, il parmigiano grattugiato, sale e pepe (assaggiate e regolate il sapore secondo i vostri gusti).
-Mescolate bene il tutto e versate il composto sulla pasta sfoglia che avrete già posto in una teglia foderata con della carta forno.
-Richiudete i bordi su se stessi e decorate con qualche mandorla.
-Fate cuocere in forno già caldo a 180°C per 25 minuti, tirate fuori dal forno la torta e decoratela con i pomodorini lavati e tagliati a metà.
-Fate cuocere ancora 5 minuti e infine lasciatela intiepidire.

Quiche con formaggio di capra e pomodori

il_tortino_di_pomodori_e_caprino

INGREDIENTI

  •  4 pomodori
  •  1 rotolo di pasta sfoglia
  • 100 gr formaggio gratuggiato
  •  3 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di senape
  • 1 caprino
  • 1 mazzetto erba cipollina
  • sale, pepe
  • timo

PREPARAZIONE

-Tritate l’erba cipollina, tagliate a fettine il tronchetto di caprino e tenete da parte. Srotolate la pasta sfoglia e disponetela sul fondo di una tortiera Pyrex con la sua carta da forno. Bucherellate la pasta con una forchetta per evitare che si gonfi e spennellate il fondo della torta con la senape.

-Tagliate i pomodori e ricavatene delle mezze fettine. Disponete le fettine nella tortiera, ricopritele con le rondelle di caprino e spolverizzare con l’erba cipollina e col timo. Aggiustate di sale e pepe e spolverizzate con la metà del formaggio grattugiato a disposizione.

-Versate qualche goccia di olio, spolverizzate con il formaggio rimasto e completate con qualche rondella di pomodoro. Infornate per un’ora a 180°; sfornate e servite.

Quiche di zucca e porri

quiche-di-zucca-e-porri-bimby

INGREDIENTI

 

PER LA PASTA:

  • farina 300 gr
  • burro 150 gr
  • un uovo
  • sale

 

PER IL RIPIENO:

  • polpa di zucca, decorticata 800 gr
  • porri 600 gr
  • latte 500 gr
  • formaggio bitto 70 gr
  • burro 50 gr
  • farina 30 gr
  • grana padano grattugiato
  • olio d’oliva
  • sale
  • pepe

    PREPARAZIONE

-Per la ricetta della torta salata con porri e zucca, intridete il burro con la farina, strofinandoli tra le mani, per ottenere un mucchio di briciolame. Impastate quest’ultimo con l’uovo, un pizzico di sale, lavorando rapidamente per ottenere una pasta omogenea; avvolgetela in un foglio di pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per 30′ circa.

-Intanto, tagliate a fette la polpa di zucca, mettetela su una placca rivestita da un foglio di carta da forno, coprite le fette con un altro foglio di carta e infornatele a 180° per 30′ circa.

-Spuntate i porri, riduceteli a rondelle sottili, lavateli, sgocciolateli, quindi fateli stufare con poco olio, g 20 di burro, un pizzico di sale, un dito d’acqua; dovranno cuocere lentamente e, alla fine, risultare quasi disfatti. Passate al mixer la zucca cotta riducendola in purè; salatela e pepatela.

Quiche lorraine

quiche-3

INGREDIENTI

  • 400 g di pasta brisée
  •  200 g di pancetta affumicata
  •  200 g di formaggio emmentaler
  • 200 g di cipolla bianca
  •  4 uova
  •  150 ml di panna fresca
  •  150 ml di latte intero
  • 15 g di parmigiano grattugiato
  •  sale
  •  pepe
  •  rosmarino
  •  olio extravergine d’oliva

PREPARAZIONE

-Preparate la pasta brisee e fatela riposare in frigorifero per 30 minuti. Sbattete con la frusta le uova in una ciotola, unite il parmigiano, regolate di sale e pepe e mescolate. In un pentolino scaldate la panna ed il latte portandoli quasi al bollore, poi uniteli alle uova e mescolate bene. Coprite con pellicola e mettete in frigorifero a riposare.

-Affettate non troppo sottilmente la cipolla bianca, versatela in una padella ampia e rosolatela con un filo d’olio a fuoco basso, sfumate con un goccio di acqua e cuocete con coperchio per 10 minuti. Tagliate la pancetta a dadini, unitela alla cipolla e fate rosolare.

-Riprendete la brisée dal frigo e tiratela in una sfoglia di circa 2-3 mm. Rivestite solo il fondo di una tortiera di 22-24 cm di diametro con carta forno e adagiate la sfoglia. Rifilate il bordo con una rotella liscia e premetelo bene contro lo stampo che non avrete imburrato.

-Bucate il fondo con i rebbi di una forchetta poi ricoprite con un foglio di carta forno ed uno strato di fagioli secchi. Cuocete a 180°C per 15 minuti.

-Sfornate la base ed eliminate la carta ed i fagioli. Prendete il composto di uova e panna dal frigo e mescolatelo bene. Distribuite la pancetta sulla base, poi l’emmental tagliato a cubetti.

-Versate infine sulla quiche il composto di uova e panna rimanendo fino a pochi mm dall’orlo. Infornate a 170°C per 30-40 minuti a seconda del grado di doratura che preferite. Sfornate e lasciate raffreddare prima di togliere dallo stampo.

Quiche integrale con zucchine e cipolle di Tropea

zucchine

INGREDIENTI

  • 2 zucchine medie
  • 1 cipolla media
  • 50 g di parmigiano
  • 3 uova
  • prezzemolo
  • mezzo bicchiere d’acqua
  • sale
  • pepe
  • olio

PREPARAZIONE

-Prendete una padella con coperchio mettete abbondante olio ,scaldatelo per pochi secondi e buttateci dentro la cipolla tagliata non troppo sottile in modo che si senta in bocca la sua consistenza, io l’ha tagliata a spicchi  e unite contemporaneamente le zucchine tagliate a rondelle sempre sottili…versateci su l’acqua, salate e pepate… Coprite!

-Cuocete per una quindicina di minuti o comunque fin quando riterrete cotte le zucchine..

-Stendete la pasta brisé sulla teglia va benissimo anche un rotolo di pasta di forma quadrata ovviamente, bucherellate il fondo.. e disponeteci su il ripieno.

-In una ciotola sbattete uova ,parmigiano, prezzemolo,sale e pepe..

-E versatelo sul ripieno..Chiudete su se stessi gli eventuali eccessi di pasta laterali..e bucherellateli in modo che non gonfino..

-Infornate per 20 minuti a 180°…

TORTA SALATA FAGIOLINI E PESTO

torta-salata-fagiolini-e-pesto-bimby

INGREDIENTI

Per la pasta brise’ light

  • 200 g di farina 00
  • 75 g di yogurt magro
  • 4 cucchiai di olio di semi
  • 20 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale

Per la farcitura

  • 300 g di fagiolini
  • 300 g di patate
  • 80 g di pesto alla genovese
  • 100 g di formaggio a pasta filata o di mozzarella
  • 20 g di semi di lino
  • q.b. di sale
  • 2 cucchiai di olio di semi di mais

PREPARAZIONE

 

  • Sbucciare le patate e tagliarle a cubetti. Lessare la dadolata di patate in acqua leggermente salata per 10 minuti.
  • Mondare i fagiolini: con le mani o con un coltello rimuovere il picciolo e l’estremità opposta. Lavare i fagiolini e lessarli in acqua leggermente salata per 10-15 minuti, fino a quando saranno morbidi.
  • Preparare la PASTA BRISEE ( va bene anche quella comprata già fatta)
  • In una ciotola, setacciare la farina bianca ed aggiungere il sale. Impastare la farina con YOGURT olio ed acqua, fino ad ottenere un composto elastico e facilmente modellabile.
  • Lasciar riposare mezz’ora.
  • Nel frattempo, preparare la farcitura. Tagliare i fagiolini a pezzi di 2-3 cm. In una ciotola, riunire i fagiolini, le patate, il pesto alla genovese, i cubetti di formaggio a pasta filata (es. mozzarella, Asiago, Fontina) ed i semi di lino. Aggiustare eventualmente di sale.
  • Stendere la pasta brisée light con il matterello ed ottenere un ovale. Praticare dei tagli lungo i bordi dell’ovale, lasciando intatta la parte centrale. Distribuire il ripieno al centro dell’ovale e chiudere ripiegando verso l’interno i lati tagliati

 

TORTA SALATA DI PANE

TORTA AL PANE

INGREDIENTI

  • 10 fette di pane
  • 250 gr di  formaggio (tipo groviera)
  • 600 ml di latte
  • 2 uova
  • 1 pizzico di noce moscata
  • Sale e pepe qb

PREPARAZIONE:

Accendete il forno a 180°

Foderate una teglia con carta forno

Tagliate il formaggio in 10 fettine e formate due strati sulla teglia: prima il pane, poi il formaggio e così via

In una ciotola sbattete leggermente le uova con i rebbi di una forchetta, unite il latte, il sale, il pepe e la noce moscata

Versate il composto sulle fette di pane e formaggio

Infornate per 30 minuti o fino a quando si formerà sulla superficie una crosticina dorata

Annunci