Cosmetici e Detersivi fatti in casa con il Bimby e senza….ricettario

Dentifricio Sbiancante fai da te con il Bimby e senza

Sognate  denti bianchi e puliti?Avete sempre desiderato di realizzare un dentifricio fai da te? Ecco la ricetta giusta che fa per voi. Con il nostro amico Bimby  possiamo realizzare, utilizzando ingredienti completamente naturali, un dentifricio fai da te sbiancante Bimby, ma non ci sono problemi se non avete il Bimby, ho la ricetta anche per voi!!

Bastano pochi ingredienti e pochi minuti: il risultato sarà perfetto.

spazzolino

INGREDIENTI CON IL BIMBY

  • 5 fragole
  • 3 foglie di menta
  • 2 cucchiaini di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di salvia

PREPARAZIONE

Passiamo alla fase di preparazione. Laviamo bene le fragole e le foglie di menta. Ora tagliamo tutto a pezzi e versiamo nel boccale del Bimby.

Versiamo nel boccale: fragole, menta, salvia e bicarbonato.

Ora andiamo a frullare tutto. Deve essere tutto schiacciato.

Attiviamo il Bimby per 40 secondi a vel 8.

Verificate che sia stato tutto tritato altrimenti ripetete l’operazione per altri 20 secondi.

Ora possiamo recupera il nostro dentifricio fai da te sbiancante Bimby e versare in un barattolo ermetico per conservarlo.

Applicatene un po’ sullo spazzolino e strofinate e lavate bene i denti.

In pochi minuti avremo ottenuto un dentifricio fai da te per tutta la famiglia.

INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 35 gr di argilla bianca
  • 23 gr di glicerina vegetale
  • acqua quanto basta per ottenere una pasta densa
  • 10 gocce circa di oli essenziali a piacere

PREPARAZIONE

Basta mescolare tra loro gli ingredienti fin quando non si otterrà una pasta densa ed omogenea.
Utilizzare come un normale dentifricio.

Sapone e Bagnoschiuma fatto in casa

Fare un sapone biocologico ed ecologico fatto in casa col bimby  e senza e’ davvero semplice ed innovativo.

In questo modo riuscirai davvero a risparmiare un sacco di soldi perché comprando un sapone neutro naturale (per esempio come il sapone di marsiglia adatto all’igiene personale o qualcos’altro di simile) si potrà avere più di un litro di sapone con la densità, cremosità e profumo che volete voi, con l’utilizzo di gocce essenziali profumate.

Con questo metodo si riuscirà ad ottenere  un sapone e un bagnoschiuma liquido , completamente ecologici. In base alla dose di acqua che aggiungerai riuscirai anche ad ottenere molto molto denso, per esempio se ne vuoi uno come dicevo prima densissimo aggiungi solamente 300 gr di acqua, ma in tal caso mettilo dentro ad una bottiglia dove può uscire tranquillamente senza intasare il beccuccio.

Puoi anche utilizzare dell’acqua demineralizzata come alcuni consigliano, ma a parer mio non fa tutta questa differenza utilizzando semplicemente dell’acqua pulita del rubinetto

INGREDIENTI CON IL BIMBY

  • 100 g di sapone naturale
  • 1 litro di acqua per ottenere un sapone liquido/ 600g per uno molto piu’ denso
  • qualche goccia di olio essenziale facoltativo

PREPARAZIONE

Metti nel boccale a pezzi il sapone naturale (per esempio quello di marsiglia per l’igiene personale) e trita 10 sec. vel. turbo e metti da parte

Metti a riscaldare l’ acqua in una pentola capiente e lasciala intiepidire

Metti il sapone tritato messo da parte e aggiungerlo all’interno dell’acqua calda con qualche goccia di olio essenziale e utilizzando un cucchiaio di legno o una spatola mescola bene fino a quando avrai ottenuto un composto omogeneo

Lascia raffreddare e metti dentro  un contenitore dosatore per il sapone

CONSIGLIO

Se vuoi dimezzare o far meno sapone puoi anche riscaldare l’acqua nel boccale del robot  15 min. 100° vel.1

Aggiungi piu’ o meno acqua per raggiungere il livello di densità che preferisci

INGREDIENTI SENZA IL BIMBY PER IL BAGNOSCHIUMA

  • 1 cucchiaino di farina di avena
  • 2 cucchiaini di olio di mandorle dolci
  • 2 gocce di olio essenziale a vostra scelta

bagnoschiuma

PREPARAZIONE

Mescolate con cura tutti gli ingredienti, facilmente reperibili anche nelle nostre dispense.

Conservate il prodotto in un vecchio barattolo di un bagnoschiuma.

Applicate con le mani o con una spugna sulla pelle leggermente bagnata.

Massaggiate e risciacquate.

La pelle sarà morbidissima dopo l’applicazione, oltre che rinfrescata e pulitissima: è ideale anche per arrossamenti o pelli delicate, grazie alla presenza dell’avena e dell’olio di mandorle dolci.

SAPONETTA FATTA IN CASA SENZA BIMBY 

sapone-1

Sapone fatto in casa: metodo a caldo o a freddo?

I metodi per preparare il sapone fatto in casa sono due: a caldoa freddo. Attenzione ad utilizzare la soda perché pericolosa. Cercate di mantenere le precauzioni che vi abbiamo suggerito per maneggiarla, vi consigliamo il metodo del sapone fatto in casa a freddo che trovare sempre di seguito in questo articolo con un approfondimento dedicato.

Per fare il sapone fatto in casa all’olio d’oliva con il metodo a caldo e a freddo, vi occorrono:

  • 350 gr di acqua preferibilmente distillata (a caldo)
  • 280 gr di acqua preferibilmente distillata (a freddo)
  • 1 kg d’olio extra-vergine d’oliva
  • 134 gr di soda caustica

Per l’attrezzatura invece, procuratevi una bilancia elettronica perché serve precisione nelle dosi, dei cucchiai di legno, recipienti in pirex resistente al calore per la soda e di acciaio inox (resistente a 90°) per la saponificazione vera e propria, un termometro da forno, un frullatore ad immersione, dei contenitori di plastica o altri stampi, anche di legno.

Sapone fatto in casa: procedimento a caldo

Il procedimento a caldo è questo. Dopo aver indossato occhialini e guanti protettivi, potete maneggiare la soda (anche per pesarla con l’aiuto di un bicchiere) e mettetela in un recipiente di pyrex. Versate l’acqua in un contenitore d’inox e con l’aiuto di un bicchiere versare la soda caustica nell’acqua (mai il contrario!) e vedrete che la temperatura del liquido salirà a 80°, mescolando con il cucchiaio di legno per miscelare bene la soda. Fate raffreddare in un posto arieggiato (sarebbe perfetto il balcone) per circa 15 minuti finché la temperatura è scesa a 45° (da misurare con il termometro).

Ammorbidente fatto in casa

ammorbidente-fatto-in-casa-ricette-990x470-c

Prepariamo anche  l’ammorbidente home-made, che ovviamente potete preparare con il vostro fedelissimo robot da cucina, oppure a mano o usando un altro robot da cucina per amalgamare bene tra loro gli ingredienti necessari.
La ricerca del “fatto in casa” non è solo per una questione di risparmio economico ma anche per salvaguardare l’ambiente.  Una ricetta insolita, ancora di quelle salva spesa che non ho ancora testato ma semplicemente preparato.La ricetta è semplicissima,io ho usato il profumo per la  biancheria  ( marca Nuncas) così da donare al bucato quel buon “profumo di pulito” che mi piace davvero tanto. Ovviamente l’uso dell’ammorbidente nel bucato è piuttosto soggettivo… Non a tutti piace usarlo ma con questa ricetta home-made, forse anche i più scettici possono provare. L’aceto è da sempre usato anche per il bucato, soprattutto per i capi che tendono a scolorire. Eccovi  la semplice e veloce ricetta.
INGREDIENTI CON IL BIMBY
  • per 900 ml di ammorbidente 
  • 700 ml di acqua distillata
  • 200 ml di aceto bianco
  • 10 ml di profuma biancheria (ho usato Profuma Biancheria Nuncas)
  • in alternativa potete usare 15-20 gocce di essenza tipo Lavanda o altra a vostro gusto 

PREPARAZIONE

Aggiungete nel boccale: acqua distillata, aceto bianco e profuma biancheria (oppure gocce di essenza in alternativa) e frullate il tutto per 10 secondi a Velocità 4. 

Trasferite subito l’ammorbidente dal boccale in un flacone riciclato.

Lavate bene il boccale che profumerà parecchio di bucato.

Per la dose da usare in lavatrice, riempite la vaschetta dell’ammorbidente come fate di solito.

PREPARAZIONE SENZA BIMBY

Ammorbidente fatto in casa: ricetta con il balsamo
Un’altra soluzione economica molto usata anche se non del tutto ecologica è quella di utilizzare il balsamo per capelli al posto dell’ammorbidente tradizionale.
Ideale per tutte le donne che non vogliono rinunciare del tutto all’ammorbidente o che preferiscono non usare il bicarbonato. Per prima cosa procuratevi un contenitore di plastica a forma di bottiglia. Versatevi dentro circa 250 ml di aceto di mele, 70 ml di balsamo per capelli e 50 ml di acqua. Mescolate energicamente fino a che i tre elementi non si sono del tutto amalgamati.

Un avvertimento prima di tutto, qualsiasi ricetta fai-da-te utilizziate ricordate di testarla prima su un capo vecchio da buttare, così se ci fosse stato qualche errore, magari nel dosare gli ingredienti, il disastro totale sarà evitato. Comunque nessuno si deve demoralizzare, con l’esperienza si impara quasi tutto!

AMMORBIDENTE CON BICARBONADO DI SODIO

Già da solo, il bicarbonato di sodio è un ottimo ammorbidente, così come l’aceto bianco di vino. Ne basta mezza tazza per tutto il bucato. Vi propongo un’altra  ricetta molto facile, una miscela l’aceto bianco di vino con oli essenziali. Per iniziare:

  • 1 l di aceto bianco di vino
  • 5 gocce di olio essenziale di menta o lavanda

Preparazione. Miscelate gli ingredienti in una bottiglietta usata di plastica, magari di un altro ammorbidente già usato, e si aggiungono all’inizio del ciclo di risciaquo.

Detersivo per i piatti fatti in casa

detersivo-per-piatti-ecologico-fatto-in-casa

Quando ti dicono che il Bimby fa tutto, all’inizio non ci credi. Eppure fa anche il detersivo per i piatti!

Lo dico subito subito perché questa ricetta desta sempre tante polemiche: è possibile fare il detersivo col Bimby, però, molti amici di Ricette Bimby lo sconsigliano. Sembra che possa annerire le lame del gruppo coltelli…. state tranquille non rovina niente!!

Per questa “ricetta” vi  bastano degli ingredienti che sicuramente avete sempre in casa, come i limoni, il sale grosso e l’aceto. In pochi attimi si otterà un detersivo per i piatti e per la lavastoviglie che ti permetterà di risparmiare e di rispettare l’ambiente.

INGREDIENTI CON IL BIMBY

  • 3 limoni interi (con buccia e semi)
  • 200 g di sale grosso
  • 100 g di aceto di vino bianco
  • 300 g di acqua

PREPARAZIONE

Taglia 3 limoni a pezzi e togli i semi.Metti nel boccale i limoni a pezzi con 200 g di sale grosso. Frulla 20 Sec. Vel. Turbo.Togli il misurino (altrimenti diventa opaco).Aggiungi 100 g di aceto e 300 g di acqua. Cuoci 15 Min. 100° Vel 2.Omogeneizza. 20 Sec. Vel. Turbo.Metti il detersivo così ottenuto in un barattolo ermetico (si mantiene a lungo).Usalo come un normale detersivo per piatti o lavastoviglie (devi riempire fino al segno).
INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 4 limoni
  •  200 gr di sale fino
  • 500 ml si acqua
  • 200 ml di aceto bianco

PREPARAZIONE

Spremete i limoni ed eliminate tutta la parte bianca in modo da avere solo la scorza gialla: frullate quindi il succo e la buccia del limone con il sale. In un pentolino versate l’acqua e l’aceto e portate a bollore; aggiungete quindi il composto a base di sale e limone. Fate bollire per una ventina di minuti e poi filtrate il composto che conserverete in un contenitore di vetro. Usatelo ogni volta che dovete lavare i vostri piatti!

CONSIGLI PER PULIRE IL BIMBY CON RIMEDI NATURALI

pulire-il-boimby
Angry housewife

La domanda  più frequente è come si pulisce il Bimby? Bella domanda!!! Ci si domanda spesso se si può mettere in lavastoviglie oppure si deve lavare solo a mano? O un’altra domanda è se ci sono altri metodi per pulire il boccale del Bimby?

Il Bimby è un elettrodomestico più in voga degli ultimi anni. Cucina, trita, monta, cuoce, insomma è un vero e proprio chef personale: ma come si pulisce il Bimby?

Il punto fondamentale è pulire il Bimby senza rovinarlo e cercando di eliminare gli odori degli ingredienti preparati. Indicativamente, per pulire il Bimby senza rovinarlo,è meglio non lavarlo in lavastoviglie , anche se alcuni modelli più recenti sono stati progettati per supportare questo tipo di lavaggio.

Per prima cosa, per eliminare gli odori dal Bimby, sia che lo laviate a mano, sia che lo mettiate in lavastoviglie, è necessario lasciarlo a bagno qualche minuto con acqua e aceto. L’aceto di vino Bianco, utilissimo per la pulizia della casa, è perfetto per eliminare qualsiasi odore.

 In sostanza, i modi per pulire il Bimby alla perfezione sono 3:
  • a mano
  • lavaggio con detersivo
  • lavaggio naturale

Pulire il Bimby a mano

bicarbonato

Pulire il Bimby a mano è sicuramente il modo meno veloce, ma quello più igienico. Smontate il bimby e lavate ogni parte con il detersivo per i piatti, se preferite potrete usare un detersivo fai da te. Una volta lavati tutti i componenti utilizzati, asciugateli con un panno di cotone, poi lavate la parte del motore con uno straccio umido e uno sgrassatore delicato.

Pulire il Bimby con detersivo

BOCCALE BIMBY.jpg
Un metodo decisamente più veloce per pulire il Bimby, è l’auto-pulitura. Se non avete usato il Bimby per preparazioni molto “grasse” (contenenti olio o burro), potrete lavare il Bimby con il Bimby stesso. Riempitelo con acqua calda fino a coprire il gruppo coltelli, versate qualche goccia di detersivo per i piatti, un cucchiaio di aceto bianco e attivate a velocità turbo per 3 minuti circa.

Pulire il Bimby con lavaggio naturale

pulire-con-le-uova

Per pulire il Bimby attraverso rimedi naturale mettete dentro qualche pezzo di scorza di limone, il succo di limone e un paio di gusci di uova Azionate il Bimby per 2 minuti a velocità turbo. I gusci d’uovo, aiuteranno la pulitura perfetta delle lame del Bimby.

Annunci