raccolta di dolci DELLA REGIONE CAMPANIA

OGGI VOGLIO PROPORVI UNA RACCOLTA DI RICETTE DI DOLCI TRADIZIONALI DA REALIZZARE CON IL BIMBY O CON IL METODO TRADIZIONALE

SE VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATA ISCRIVETEVI NEL MIO GRUPPO DI FACEBOOK BIMBY E NON SOLO DI PECCATI DI GOLA 568 E SEGUITEMI NELLA MIA PAGINA DI FACEBOOK RICETTE DI CUCINA CON IL SIMBOLO DEL DIAVOLETTO ROSSO

Pastiera napoletana classica

Quantità: 1 stampo da 32 cm o 2 da 22 cm
Ingredienti
Per la frolla
 500 g farina 00
 150 g burro
 3 intere uova
 1 bustina vanillina
 200 g zucchero semolato
 5 g sale fino
Per il ripieno
 500 g (fresca) ricotta di pecora
 500 g grano precotto
 200 g latte
 6 uova
 180 g zucchero semolato
 50 g burro
 1 fialetta aroma fiori di arancio
 100 g (misti a piacere) canditi
Per la pasta frolla
1. Mettere tutti gli ingredienti nel boccale: 2 min. vel. 3.
2. Poi: 2 min. vel. Spiga.
3. Avvolgere l’impasto nella pellicola e metterlo a riposare in frigorifero per almeno mezz’ora.
Per il ripieno
1. Mettere nel boccale il grano, il latte e il burro: 10 min. 100° vel. 1.
2. Mettere da parte e lascia raffreddare.
3. Montare la farfalla e mettere nel boccale vuoto (anche sporco) le uova e lo zucchero: 12 min. 37° vel. 3.
4. Rimuovere la farfalla, mettere da parte metà del composto del boccale e aggiungere al restante
la ricotta, il composto di grano messo da parte, la fialetta di fiori d’arancio e, a piacere, i
canditi: 30 sec. vel. 3.
5. Aggiungere il restante composto di uova e zucchero messe da parte: 30 sec. vel. 3 spatolando.
Assemblare
1. Stendere la pasta frolla nello stampo imburrato (lasciandone da parte un po’ per la
decorazione) e versare sopra il composto del boccale.
2. Livellare ben la superficie e decorare con delle strisce di pasta frolla (tipo crostata).
3. Infornare in forno preriscaldato statico a 180° per 40 minuti circa.
4. Lasciar raffreddare all’interno del forno con lo sportello un po’ aperto prima di sfornare.

Nota

1. La ricetta originale prevede lo strutto al posto del burro.
2. Tradizionalmente la pastiera viene preparata il venerdì santo e consumata la domenica di
Pasqua, quindi riposa prima di essere servita circa 24 ore.

Pastiera con crema

Quantità: Stampo da 28 cm
Ingredienti
Per la frolla
 160 g zucchero semolato
 scorza di 1 limone
 3 intere + 1 tuorlo uova
 200 g burro
 460 g farina 00
 un pizzico sale fino
Per il grano cotto
 scorza di 1 limone
 250 g latte intero
 500 g grano precotto
Per la crema
 250 g latte intero
 100 g zucchero semolato
 2 uova
 50 g farina 00
Per il ripieno
 350 g zucchero semolato
 4 uova
 500 g ricotta di pecora
 40 g canditi
 1 fialetta aroma fiori di arancio
Come cucinare la ricetta
Per la pasta frolla
1. Mettere nel boccale lo zucchero e la scorza di limone. 10 sec. vel. Turbo.
2. Raccogliere sul fondo con la spatola e aggiungere le uova, il burro morbido, la farina e un
pizzico di sale: 3 min. vel. Spiga.
3. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e metterlo a riposare in frigorifero per almeno
30 minuti.
Per il grano cotto
1. Mettere nel boccale la scorza di limone: 20 sec. vel. Turbo.
2. Aggiungi il latte e il grano: 20 min. 80° vel. Soft.
3. Metti da parte in una ciotola capiente a raffreddare.

Per la crema
1. Mettere nel boccale il latte, lo zucchero, le uova e la farina: 7 min. 90° vel. 4.
2. Aggiungere la crema nella ciotola con il composto di grano cotto messo da parte.
Per il ripieno
1. Mettere nel boccale lo zucchero, le uova, la ricotta, i canditi e l’aroma d’arancio: 30 sec. vel.
4.
2. Travasare il composto nella ciotola con grano cotto e uova messo da parte e amalgamare
delicatamente a mano.
3. Stendere 3/4 della pasta frolla a rivestire lo stampo ben imburrato.
4. Distribuire uniformemente il ripieno e, con la pasta frolla avanzata, decorare con delle righe
tipo crostata.
5. Spennellare la superficie della pastiera con poco latte e tuorlo sbattuti.
6. Infornare in forno preriscaldato statico a 180° per 50 minuti circa.
7. Lasciar raffreddare all’interno del forno con lo sportello un po’ aperto prima di sfornare.

Pastiera senza glutine

Quantità: 2 Stampi da 22 cm

Ingredienti
Per la frolla di riso
 scorza di uno limone
 300 g farina di riso
 150 g burro
 110 g zucchero semolato
 1 bustina vanillina
 2 uova
Per il ripieno
 300 g riso arborio
 140 g latte
 50 g zucchero semolato
 400 g ricotta
 2 uova
 1 bustina vanillina
 un pizzico cannella
 30 g canditi
 1 fialetta aroma fiori di arancio

Per la base di pasta frolla di riso
1. Mettere nel boccale la scorza del limone: 10 sec. vel. 8.
2. Aggiungere la farina di riso, il burro, lo zucchero, la vanillina e le uova: 15 sec. vel. 4.
3. Poi: 1 min. vel. Spiga.
4. Avvolgere l’impasto con la pellicola e mettere a riposare in frigorifero per almeno un’ora.
Per il ripieno
1. Mettere nel boccale il riso, il latte e lo zucchero: 18 min. 100° vel. 1.
2. Mettere da parte a raffreddare completamente.
3. Mettere nel boccale (pulito) la ricotta e le uova: 40 sec. vel. 6.
4. Aggiungere la vanillina, la cannella, i canditi, l’aroma d’arancia e il riso messo da parte: 1 min.
vel. 2.
Per la pastiera
1. Stendere la frolla a rivestire lo stampo ricoperto di carta forno, versare dentro il composto di
riso e ricotta e decorare la superficie con strisce di pasta frolla (tipo crostata).
2. Cuocere in forno preriscaldato statico a 170° per 25 minuti circa.
3. Sfornare, lasciar raffreddare completamente e servire.

Pastiera salata

Dosi per 10 persone
Tortiera ø 22 cm
Ingredienti
Per la pasta frolla salata
 300 g di farina 00
 40 g di zucchero
 10 g di sale
 150 g di burro
 Un uovo
 Un tuorlo
Per il ripieno
 200 g di grano cotto
 50 g di latte
 20 g di burro
 300 g ricotta di pecora
 100 g di speck a dadini
 Sale q.b.
 Cannella in polvere q.b.
 100 g di speck a dadini
 100 g di formaggio filante a dadini (fontina o scamorza)

PREPARAZIONE
Metti nel boccale 300 g di farina 00, 40 g di zucchero, 10 g di sale, 150 g di burro a pezzetti e impasta 1 Min. Vel. 3, fino a ottenere un composto sabbioso.
Aggiungi un uovo intero e un tuorlo. 2 Min. Vel. 4.
Trasferisci l’impasto sul piano di lavoro, forma una palla, avvolgila nella pellicola per alimenti e mettila in frigo per almeno 1 Ora.
Metti nel boccale pulito 200 g di grano cotto, 50 g di latte, 20 g di burro e fai cuocere 3 Min. 100° Vel. 2. Trasferisci il composto in una ciotola a raffreddare. Lava il boccale, inserisci la farfalla. Metti 300 g di ricotta e frulla 30 Sec. Vel. 4.
Aggiungi 2 uova, un pizzico di sale, un pizzico di cannella. 30 Sec. Vel. 4.
Aggiungi il grano ormai freddo, 100 g di speck a dadini, 100 g di formaggio filante a dadini e mescola altri 30 Sec. Vel. 3.
Accendi il forno a 180°. Stendi col matterello la pasta frolla.
Adagia la sfoglia in uno stampo da 22 cm.
Con le dita fai aderire bene la pasta alle pareti, fino al bordo. Taglia l’impasto in eccesso.
Con un cucchiaio distribuisci sulla pasta frolla il ripieno, senza arrivare al bordo. Con i ritagli di pasta frolla fai delle striscioline, adagiale sul ripieno e termina la preparazione.
Inforna 40-45 Min. 180°, fino a quando la superficie sarà un pochino dorata.
Lascia raffreddare prima di togliere dalla teglia.
Consigli Fai attenzione a non riempire con il ripieno fino ai bordi: in cottura tende a gonfiarsi. Livella a 1 cm dal bordo di pasta. Ripieno creativo? Metti del salame napoletano, della provola o l’affettato che hai in casa al
momento.
Puoi anche cuocere la pastiera in stampini monoporzione: te ne serviranno 10. Cuocili alla stessa temperatura, 5-10 Min. in meno.

Pastiera napoletana con gocce di cioccolato

Dosi per 8 persone
Stampo per crostata ø 28 cm
Ingredienti
Per la frolla
 Un limone non trattato (scorza)
 500 g di farina 00
 200 g di zucchero
 200 g di burro morbido
 2 uova
 Un pizzico di sale
Per il ripieno
 500 g di grano cotto
 150 g di latte intero
 40 g di burro
 Un pizzico di sale
 5 uova
 300 g di zucchero
 500 g di ricotta di pecora
 Una fialetta di aroma di fiori d’arancio
 100 g di gocce di cioccolato

PREPARAZIONE
Pela un limone.
Metti la scorza nel boccale Qualche Sec. Vel. Turbo.
Lascia nel boccale metà scorza grattugiata e tieni da parte l’altra metà.
Aggiungi nel boccale 500 g di farina 00, 200 g di zucchero, 200 g di burro morbido, 2 uova,un pizzico di sale e impasta 3 Min. Vel. Spiga.
Compatta l’impasto, avvolgilo nella pellicola trasparente e lascialo riposare in frigo 15 Min.
Prepara il ripieno: versa nel boccale 500 g di grano cotto, 150 g di latte, 40 g burro, un pizzico di sale, la scorza messa da parte. 10 Min. 100° Vel. 1.
Metti da parte in una ciotola e lascia raffreddare.
Metti nel boccale pulito 5 uova e 300 g di zucchero. 30 Sec. Vel. 4-5.
Aggiungi 500 g di ricotta di pecora, una fialetta di aroma fiori d’arancio, 100 g di gocce di
cioccolato. 30 Sec. Vel. 4-5.
Versa questo composto nella ciotola con il grano cotto e mescola bene con una spatola.
Togli l’impasto dal frigorifero, tieni da parte la frolla per la decorazione e stendi il resto su carta forno.
Prepara le strisce per la decorazione.
Disponi la carta forno con la frolla in una teglia di 28 cm di diametro.
Versa il ripieno e disponi le strisce di frolla messe da parte.
Metti a cuocere in forno 40 Min. a 200°.

Consigli
 Se non hai le gocce di cioccolato, trita grossolanamente del cioccolato fondente tagliato a
pezzi 3-4 Sec. Vel. 7.

Pastiera di riso e ricotta al cacao

Dosi per 8 persone
Stampo per pastiera 28 cm ø
Ingredienti
Per la farcia
 800 g di latte
 1⁄2 arancia non trattata (scorza)
 20 g di zucchero vanigliato
 50 g di burro
 200 g di riso
 250 g di ricotta vaccina
 4 uova medie
 40 g di cacao amaro
 200 g di zucchero
 Un cucchiaio di cannella
Per la frolla
 1⁄2 arancia non trattata (scorza)
 80 g di zucchero
 300 g di farina 00
 2 uova medie
 100 g di burro
Preparazione
 Posiziona la farfalla nel boccale.
 Versa 800 g di latte, aggiungi la scorza di 1⁄2 arancia tagliata a pezzetti piccoli, 20 g di zucchero
vanigliato, 50 g di burro e scalda 9 Min. 100° Vel. 1. Il latte non deve raggiungere il bollore.
 Aggiungi 200 g di riso e cuoci per il Tempo indicato sulla confezione 100° Antiorario Vel.
Soft, mettendo il cestello sopra al boccale per evitare gli schizzi.
 Eventualmente, prolunga la cottura di Qualche Min., se il composto fosse eccessivamente
liquido. Deve avere la consistenza di una crema.
Aggiungi 250 g di ricotta vaccina, 4 uova medie, 40 g di cacao amaro, 200 g di zucchero, un cucchiaio di cannella. Amalgama 20 Sec. Antiorario Vel. 2. Trasferisci in una ciotola e lascia raffreddare.
Lava il boccale con l’autopulizia veloce e asciugalo bene.
Metti nel boccale la scorza di 1⁄2 arancia e 80 g di zucchero. Frulla 10 Sec. Vel. 10.
Aggiungi 300 g di farina 00, 2 uova medie intere, 100 g di burro e impasta 3 Min. Vel. Spiga.
Forma una palla con l’impasto, avvolgilo con la pellicola e mettilo a riposare in frigorifero per 30 Min.
Accendi il forno a 160°.
Stendi 2⁄3 della pasta frolla su un foglio di carta da forno, a 1⁄2 cm di spessore.
Fodera con la pasta frolla una teglia 28 cm di diametro, facendola uscire fuori dai bordi.
Ritaglia la pasta in eccesso e impastala con il terzo di pasta tenuta da parte. Bucherella la base con i rebbi di una forchetta.

Versa la crema messa da parte.
Stendi la pasta frolla rimasta e, con un tagliapasta dentellato, taglia delle striscioline di 1,5-2 cm.
Posiziona le striscioline e forma le classiche losanghe.
Cuoci 1 Ora e 30 Min. a 160°.
Sforna e lascia freddare.

Consigli
Prepara la pastiera almeno un giorno in anticipo, per far amalgamare bene i sapori.

Pastiera gelato

Ingredienti
8 porzioni
Per il pan di Spagna
 3 uova
 150 grammi farina
 150 grammi zucchero
 1/2 cucchiaino sale
 1 bustina vanillina
 1 bustina lievito per dolci
 1/2 limone (succo)
 1 limone (scorza)
Per la crema
 300 grammi ricotta
 300 grammi zucchero +6 cucchiai
 150 grammi grano precotto
 150 grammi latte
 250 grammi panna da montare
 3 tuorli
 1 aroma millefiori
 100 grammi canditi
Per lo sciroppo
 500 grammi acqua
 200 grammi zucchero
 liquore (a piacere)
Preparazione della ricetta
Lavorare le uova con lo zucchero e il sale 1 minuto Vel 3 / 4
Unire vanillina scorza di limone e farina 1 minuto Vel 3 / 4

Poi il lievito con il limone premuto 1 minuto Vel 3 / 4
Versare in uno stampo da 20 cm e cuocere a 180 °x 30 minuti.
Mentre cuoce il pan di Spagna preparare lo sciroppo mettendo gli ingredienti in un pentolino
sul fuoco e aspettando qualche minuto dopo il bollore…poi spegnere e far raffreddare
Nel frattempo preparare la crema:
Nel mettere il grano col latte e 3 cucchiai di zucchero
10 minuti 100 °Vel 1.Travasare e far raffreddare

Senza lavare il inserire farfalla e lavorare la ricotta con lo zucchero
Mettere da parte
Nel pulito mettere i 3 tuorli con i restanti 3 cucchiai di zucchero e lavorare 1 minuto Vel
3 / 4 (se si vogliono pastorizzare le uova ,invece di lavorare 1 minuto a Vel 3/4,cuocere i
tuorli con lo zucchero 10 minuti a 80° velocità 3.
Far raffreddare e proseguire col passaggio successivo)
A questi aggiungere la ricotta lavorata con lo zucchero sempre 1 minuto Vel 3 / 4. poi unire
il grano raffreddato 1 minuto Vel 3 / 4. ..poi la fiala di aroma e i canditi 1 minuto Vel 2
Mettere da parte
Montare poi la panna come da libro base e unire anche questa alla crema
Comporre il dolce:
Innanzitutto dividere il pan di Spagna a metà e bagnarlo con lo sciroppo.
Rivestire una ciotola alta (possibilmente col fondo arrotondato) con carta forno bagnata e
strizzata, versarvi metà della crema poi un disco di pan di Spagna, l’altra metà di crema ed
infine l’altro disco.
Tenere in freezer per una notte e poi 2 ore fuori prima di servirla capovolta.
Consiglio
Consiglio di preparare sia lo sciroppo che il pan di Spagna con largo anticipo così che possano
raffreddarsi in tempo prima di assemblare il dolce.

Pastiera light

Ingredienti
12 porzioni
Frolla
 100 grammi zucchero
 Buccia di un limone
 100 grammi margarina
 1 uovo
 1 pizzico sale
 450 grammi farina
 1 cucchiaino lievito per dolci
Ripieno
 290 grammi grano cotto
 100 grammi latte
 20 grammi burro
 100 grammi zucchero
 2 uova
 250 grammi ricotta
 100 grammi canditi di arancia
Preparazione della ricetta
Mettere nel lo zucchero e la buccia del limone e tritare: 10 sec vel 10
Aggiungere il burro ed amalgamare: 10 sec vel 5
Aggiungere gli altri ingredienti e impastare: 30 sec vel 5. Formare un panetto di pasta e riporla in frigo.
Ripieno
Mettere nel il grano precotto, latte e burro, far cuocere: 10 min 100^ vel , una volta
cotto mettere in una ciotola a far raffreddare.
Inserire zucchero, uova e montare: 3 min 37^ vel 3 (per montare le uova bisognerebbe inserire la farfalla, ma ho visto che anche senza si gonfiano bene)
Aggiungere gli altri ingredienti, anche il grano cotto raffreddato, e mescolare: 20 sec vel 3.
Composizione
Stendere la pasta frolla e disporla in una teglia rettangolare tenendo ben alti i bordi.
Bucherellare la pasta con una forchetta.
Tenere da parte una pallina di pasta per fare le striscioline sul ripieno
Disporre il ripieno e decorare con striscioline di pasta frolla.

Cuocere in forno statico a 170^ per circa 1 ora.

Pastiera di riso in crosta

Ingredienti
Per l’impasto:
 3 uova
 80 g di burro, (o olio)
 1 pizzico di sale
 1 cucchiaio di zucchero
 1 bustina di vanillina, (o un cucchiaio di liquore)
 400 g di farina
Per il ripieno:
 500 g di latte
 600 g di acqua
 100 g di burro (o margarina)
 1 pizzico di sale
 500 g di riso Arborio
 250 g di zucchero
 scorza di limone e arancia, q.b. a piacere
 3 uova
 1 bicchierino di liquore
 1 bustina di vanillina
Preparazione della ricetta
Preparare l’impasto:
1. Versare nel boccale le uova, il burro, il sale, lo zucchero e la vanillina; impastare: 50
sec./vel. 7.
2. Unire la farina e impastare ancora: 1 min/ /vel. .
3. Formare una palla con l’impasto, trasferirla in una ciotola e lasciarla riposare in frigorifero
per 15 minuti.

Preparare il ripieno:
4. Inserire nel boccale il latte, l’acqua, il burro e il sale, portare a bollore: 10 min./100°/vel.1.
5. Unire il riso e cuocere: 12 min/100°C/vel. 1. Lasciar raffreddare.
6. Ripulire il boccale e polverizzare lo zucchero con la scorza degli agrumi: 30 sec./vel. 10.
7. Unire le uova, il liquore e la vanillina; amalgamare: 40 sec./vel. 7.
8. Aggiungere il riso precedentemente cotto e mescolare: 1 min./vel. 2.

Terminare il dolce:
9. Riprendere l’impasto, dividerlo in due parti uguali e stenderle entrambe con il mattarello.
10. Foderare con una parte dell’impasto uno stampo rotondo, precedentemente rivestito con della carta forno.
11. Riempire il guscio di pasta con il ripieno nel boccale e ricoprire il tutto con l’altro disco d’impasto, avendo cura di sigillare bene i bordi, in modo che il ripieno non fuoriesca durante la cottura.
12. Bucherellare la superficie della pastiera con i rebbi di una forchetta e spennellarla con un tuorlo d’uovo.
13. Infornare a 200 °C per circa 40 minuti.
14. Lasciar raffreddare e decorare a piacere con chicchi di riso, scorze di agrumi e spighe di
grano.

Pastiera al cioccolato

Ingredienti
12 porzioni
Per la frolla
 1 dose pasta frolla libro base
Per la farcia
 250 grammi crema bimby libro base
 100 grammi cioccolato extra fondente a pezzetti
 180 grammi grano cotto
 120 grammi ricotta fresca
 1 uovo
 4 cucchiai acqua di fiori d’arancio
Per decorare
 q.b. zucchero a velo
Preparazione della ricetta
Preparare la pasta frolla e riporre in frigo a riposare.
Preparare 1/2 dose di crema bimby e a 2 min della fine della cottura versare nel il
cioccolato a pezzetti.
Aggiungere quindi tutti gli altri ingredienti 20 sec vel 3.
Stendere la frolla e foderare con questa una tortiera di diam 26/28.
Versare la crema e completare con delle colombine ricavate dalla frolla avanzata.
Cuocere in forno a 180° per circa 50 min.
Spolverizzare con dello zucchero a velo.

Pastiera vegana con crema di mandorle ed anacardi

Ingredienti
Per 4 Persone
Frolla
 100 grammi farina integrale
 100 grammi farina mandorle
 60 grammi zucchero canna integrale
 70 millilitri olio di semi di girasole
 50 millilitri latte soia alla vaniglia
 1 limone la scorza
Farcitura
 200 grammi mandorle spellate
 200 grammi anacardi
 450 grammi grano cotto
 50 millilitri latte soia alla vaniglia
 100 grammi zucchero di canna integrale
 1 limone la scorza
 5 gocce acqua fiori di arancio
 canditi e uvetta
Istruzioni:
Mettere a bagno la notte prima gli anacardi e le mandorle.
Preparare la frolla mescolando gli ingredienti secchi nel bimby15 sec. A vel 5, poi aggiungere i liquidi e mescolare 30 sec vel 5 spatolare e nuovamente 30 sec vel5.
Raccogliere su un piano di lavoro impastare a mano finché non si forma una palla e farla riposare in frigo avvolta nella pellicola per circa mezz’ora.
Nel bimby versare mandorle e anacardi con il latte e azionare a vel 10 per 40 sec. Spatolare e riunire
sul fondo e sempre a vel 10 finché non si forma una crema simile a ricotta.
Trasferire in un recipiente, unire il grano, lo zucchero la scorza del limone e i fiori di arancia e amalgamare, aggiungere a piacere canditi e uvetta.
Stendere la pasta e versare la crema, infornare a 170° per 50 minuti, molto dipende dal forno.

PASTIERA DI RISO E RICOTTA

PROCEDIMENTO CON IL BIMBY

Per la farcia

  • 800 g di latte
  • ½ arancia non trattata (scorza)
  • 20 g di zucchero vanigliato
  • 50 g di burro
  • 200 g di riso
  • 250 g di ricotta vaccina
  • 4 uova medie
  • 40 g di cacao amaro
  • 200 g di zucchero
  • Un cucchiaio di cannella

Per la frolla

  • ½ arancia non trattata (scorza)
  • 80 g di zucchero
  • 300 g di farina 00
  • 2 uova medie
  • 100 g di burro

SE TI INTERESSA ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE MIE RICETTE TI ASPETTO NEL MIO GRUPPO DI FACEBOOK PECCATI DI GOLA 568-RICETTE BIMBY E NON SOLO E NELLE NOSTRE PAGINE: RICETTE DI CUCINA ( CON IL SIMBOLO DEL DIAVOLETTO ROSSO) IN CUCINA CON KATIA E PAGINE DI MICHELE SERENO…VI ASPETTIAMO NUMEROSE!!

PREPARAZIONEPosiziona la farfalla nel boccale.Versa 800 g di latte, aggiungi la scorza di ½ arancia tagliata a pezzetti piccoli, 20 g di zucchero vanigliato, 50 g di burro e scalda 9 Min. 100° Vel. 1. Il latte non deve raggiungere il bollore.Aggiungi 200 g di riso e cuoci per il Tempo indicato sulla confezione 100° Antiorario Vel. Soft, mettendo il cestello sopra al boccale per evitare gli schizzi.Eventualmente, prolunga la cottura di Qualche Min., se il composto fosse eccessivamente liquido. Deve avere la consistenza di una crema.Aggiungi 250 g di ricotta vaccina, 4 uova medie, 40 g di cacao amaro, 200 g di zucchero, un cucchiaio di cannella. Amalgama 20 Sec. Antiorario Vel. 2. Trasferisci in una ciotola e lascia raffreddare.Lava il boccale con l’autopulizia veloce e asciugalo bene.autopulizia veloce

Fase 1: Elimina i residui dal boccale

Manda le lame Qualche Sec. Vel. 7.

In questo modo il cibo residuo rimasto attaccato alle lame finirà sulla parete del boccale e potrai recuperarlo facilmente con la spatola. :-D

Fase 2: Lava il boccale con il risciacquo veloce

Versa acqua fino a coprire le lame del Bimby: il pelo dell’acqua deve toccare la sommità del perno delle lame.

Se l’impasto contiene grasso, meglio usare acqua calda (basta sia calda di rubinetto) e una goccia (direi una lacrima) di detersivo per lavare a mano i piatti.

Posiziona coperchio e misurino e aziona il Bimby 15-20 Sec. Vel. 5-6. La cosa bella è che il movimento vorticoso pulisce anche il coperchio. :-)

Svuota il boccale (se hai usato il sapone o se l’acqua è molto sporca, sciacqua velocemente) e asciugalo con un panno o con lo scottex (stando alla larga, con le dita, dalle lame!!).

… Bimby pronto all’uso! :-D :-D :-D

Autopulizia Bimby TM21 – TM31 – TM5

La procedura è valida per tutti i Bimby, con piccole differenze.

Il TM21 devi mandarlo a una velocità maggiore: Vel. 6-7, sempre per un massimo di 20 Sec.

Con il TM31, per rendere più efficace questa pulizia puoi anche dare qualche colpo di Antiorario(premi e rilascia il tasto diverse volte).

Il TM5 si pulisce bene anche a Vel. 5. Il libro base suggerisce di attivare anche l’Antiorario.

RICETTA:

Metti nel boccale la scorza di ½ arancia e 80 g di zucchero. Frulla 10 Sec. Vel. 10.

Aggiungi 300 g di farina 00, 2 uova medie intere, 100 g di burro e impasta 3 Min. Vel. Spiga.

Forma una palla con l’impasto, avvolgilo con la pellicola e mettilo a riposare in frigorifero per 30 Min.

Accendi il forno a 160°.

Stendi ⅔ della pasta frolla su un foglio di carta da forno, a ½ cm di spessore.

Fodera con la pasta frolla una teglia 28 cm di diametro, facendola uscire fuori dai bordi. Ritaglia la pasta in eccesso e impastala con il terzo di pasta tenuta da parte.

Bucherella la base con i rebbi di una forchetta.

Versa la crema messa da parte.

Stendi la pasta frolla rimasta e, con un tagliapasta dentellato, taglia delle striscioline di 1,5-2 cm.

Posiziona le stricioline e forma le classiche losanghe.

Cuoci 1 Ora e 30 Min. a 160°.

Sforna e lascia freddare.

PROCEDIMENTO SENZA IL BIMBY

Ingredienti per uno stampo da 26 cm:

Pasta frolla:

  • 300 grammi di farina 00
  • 125 grammi burro freddo
  • 2 uova da 60 grammi l’uno
  • 1 tuorlo
  • 150 grammi di zucchero

PER IL RIPIENO

  • 180 grammi di riso arborio
  • 700 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina

PER LA CREMA DI RICOTTA

  • 500 grammi di ricotta
  • 300 grammi di zucchero
  • 5 uova intere
  • 2 tuorli
  • 1 cucchiaino cannella
  • 1/2 bicchierino di liquore strega

PREPARAZIONE

Mettete sulla spianatoia la farina,aggiungete al centro il burro freddo tagliato a pezzetti,lo zucchero,le uova,il tuorlo

Lavorate velocemente la frolla fino ad ottenere un composto compatto e omogeneo

Avvolgete la frolla nella pellicola trasparente e fatela riposare in frigo

Mettete in pentola il latte con il riso e la vanillina,portate a cottura per circa 35/40 minuti a fiamma dolce

Il risultato dovrà essere una crema,se il latte si dovesse rapprendere troppo aggiungete altro latte

A cottura spegnete e fate raffreddare bene

Passate al setaccio la ricotta,mettetela in una capiente ciotola

Inserite le uova una alla volta e mescolate con una frusta

Inserite lo zucchero,il liquore e la cannella

Mescolate la crema di ricotta al riso,amalgamate con cura

Imburrate lo stampo

Tagliate la frolla mettendo un po da parte per la decorazione

Stendete sulla spianatoia leggermente infarinata la pasta frolla aiutandovi con il mattarello

Rivestite lo stampo con la frolla,versate il ripieno di riso

Stendete l’altra parte di frolla e con l’aiuto di una rotella formate le strisce,non fatele troppo sottili

Decorate la pastiera di riso con le strisce

Infornate la pastiera di riso e lasciatela cuocere a 180°per 1 ora e 30 forno statico

A cottura sfornate la pastiera di riso e consumatela almeno dopo 24 ore

PASTIERA DI RISO IN CROSTA

Io ho trovato la pastiera di riso molto delicata, perfetta per chi non ama la consistenza del grano. E la maggior parte degli assaggiatori, se non avvisata, non si accorgerà neanche della differenza

INGREDIENTI PER IL BIMBY

  • Per l’impasto:
  • 3 uova
  • 80 g di burro, (o olio)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 bustina di vanillina, (o un cucchiaio di liquore)
  • 400 g di farina
  • Per il ripieno:
  • 500 g di latte
  • 600 g di acqua
  • 100 g di burro (o margarina)
  • 1 pizzico di sale
  • 500 g di riso Arborio
  • 250 g di zucchero
  • scorza di limone e arancia, q.b. a piacere
  • 3 uova
  • 1 bicchierino di liquore
  • 1 bustina di vanillina

PREPARAZIONE

Versare nel boccale le uova, il burro, il sale, lo zucchero e la vanillina; impastare: 50 sec./vel. 7.Unire la farina e impastare ancora: 1 min/boccale /vel. spiga.

Formare una palla con l’impasto, trasferirla in una ciotola e lasciarla riposare in frigorifero per 15 minuti.

Preparare il ripieno:

Inserire nel boccale il latte, l’acqua, il burro e il sale, portare a bollore: 10 min./100°/vel.1.

Unire il riso e cuocere: 12 min/100°C/vel. 1. Lasciar raffreddare.

Ripulire il boccale e polverizzare lo zucchero con la scorza degli agrumi: 30 sec./vel. 10.

Unire le uova, il liquore e la vanillina; amalgamare: 40 sec./vel. 7.

Aggiungere il riso precedentemente cotto e mescolare: 1 min./vel. 2.

Terminare il dolce:

Riprendere l’impasto, dividerlo in due parti uguali e stenderle entrambe con il mattarello. Foderare con una parte dell’impasto uno stampo rotondo, precedentemente rivestito con della carta forno. Riempire il guscio di pasta con il ripieno nel boccale e ricoprire il tutto con l’altro disco d’impasto, avendo cura di sigillare bene i bordi, in modo che il ripieno non fuoriesca durante la cottura.

Bucherellare la superficie della pastiera con i rebbi di una forchetta e spennellarla con un tuorlo d’uovo.

Infornare a 200 °C per circa 40 minuti.

Lasciar raffreddare e decorare a piacere con chicchi di riso, scorze di agrumi e spighe di grano

INGREDIENTI SENZA IL BIMBY

Per la pasta frolla

250 GR DI FARINA DI RISO

70 GR DI FECOLA DI PATATA

150 GR DI BURRO FREDDO A PEZZI

130 GR DI ZUCCHERO

1 UOVO

3 TUORLO

BUCCIA D’ARANCIA GRATTUGGIATA

1 PIZZICO DI SALE

Per la farcia:

  • 150 GR DI RISO CARNAROLI
  • 500 ML DI LATTE
  • 350 GR DI RICOTTA
  • 350 GR DI ZUCCHERO
  • 100 GR DI BURRO
  • 5 UOVA
  • 1 FIALETTA DI MILLE FIORI CANNELLA

PREPARAZIONE

In una ciotola setacciate farina di riso e fecola di patate.Aggiungete il burro e lavorate con la punta delle dita, fino ad ottenere un composto sabbioso.Al centro mettete lo zucchero, la buccia d’arancia grattugiata, i tuorli e l’uovo ed un pizzico di sale. Lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo.Avvolgete nella pellicola e mettete in frigo per mezz’ora. Scaldate il latte con 100 g di zucchero ed il burro.Aggiungete mezza fialetta di millefiori ed il riso, e fate cuocere per 25-30 minuti, girando spesso. Il riso dovrà sfaldarsi e dovrà assorbire tutto il latte.Spegnete e lasciate raffreddare. Se volete potete decidere di frullare il tutto.Stendete la pasta frolla su un piano infarinato (sempre con la farina di riso ovviamente!) fino ad ottenere uno spessore di poco piu’ di mezzo cm.Foderate uno stampo per pastiera del diametro di 28cm, rivestito di carta da forno o imburrato e infarinato. Bucherellate la base con una forchetta.Nel frattempo lavorate la ricotta con lo zucchero rimanente.Aggiungete le uova.Aggiungete il riso cotto, la cannella e l’altra mezza fialetta di aroma di millefiori.Versate nello stampo.Con la pasta frolla avanzata, fate le striscioline e mettetele sulla pastiera.Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 170° per circa un’ora. Fornate e lasciate raffreddare completamente. Ed eccovi una fetta della mia meravigliosa pastiera di riso senza glutine

PASTIERA CON CREMA 

La pastiera con la crema è una variante della pastiera tradizionele che molte persone preferiscono a quest’ultima. Il procedimento è quasi identico, bisogna solo aggiungere della crema pasticcera durante la preparazione e cambiare un po’ la proporzione degli ingredienti. Se c’è un modo per rendere ancora piu’ golosa la pastiera, questo è sicuramente uno di quelli….

INGREDIENTI PER IL BIMBY

  • Per la frolla
  • 160 g zucchero semolato
  • scorza di 1 limone
  • 3 intere + 1 tuorlo uova
  • 200 g burro
  • 460 g farina 00
  • un pizzico sale fino
  • Per il grano cotto
  • scorza di 1 limone
  • 250 g latte intero
  • 500 g grano precotto
  • Per la crema
  • 250 g latte intero
  • 100 g zucchero semolato
  • 2 uova
  • 50 g farina 00
  • Per il ripieno
  • 350 g zucchero semolato
  • 4 uova
  • 500 g ricotta di pecora
  • 40 g canditi
  • 1 fialetta aroma fiori di arancio

PREPARAZIONE Per la pasta frolla

Mettere nel boccale lo zucchero e la scorza di limone. 10 sec. vel. Turbo.

Raccogliere sul fondo con la spatola e aggiungere le uova, il burro morbido, la farina e un pizzico di sale: 3 min. vel. Spiga.

Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e metterlo a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.Per il grano cotto

Mettere nel boccale la scorza di limone: 20 sec. vel. Turbo.

Aggiungi il latte e il grano: 20 min. 80° vel. Soft.

Metti da parte in una ciotola capiente a raffreddare.Per la crema

Mettere nel boccale il latte, lo zucchero, le uova e la farina: 7 min. 90° vel. 4.

Aggiungere la crema nella ciotola con il composto di grano cotto messo da parte.Per il ripieno

Mettere nel boccale lo zucchero, le uova, la ricotta, i canditi e l’aroma d’arancio: 30 sec. vel. 4.

Travasare il composto nella ciotola con grano cotto e uova messo da parte e amalgamare delicatamente a mano.

Stendere 3/4 della pasta frolla a rivestire lo stampo ben imburrato.

Distribuire uniformemente il ripieno e, con la pasta frolla avanzata, decorare con delle righe tipo crostata.

Spennellare la superficie della pastiera con poco latte e tuorlo sbattuti.

Infornare in forno preriscaldato statico a 180° per 50 minuti circa.

Lasciar raffreddare all’interno del forno con lo sportello un po’ aperto prima di sfornare.

INGREDIENTI SENZA IL BIMBY

  • 1 fialetta di millefiori
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di cannella
  • 3 uova
  • 100 g di sugna o di burro
  • 300 g di zucchero
  • 250 g ricotta
  • 250 ml di latte
  • 350 g di grano (di quello per pastiere)
  • Per la farcia della pastiera:

Per la pasta frolla

  • 125 g zucchero
  • 350 g farina
  • 125 g burro
  • 1 uovo intero
  • 2 tuorli
  • buccia d’arancia  grattugiata
  • Per la crema pasticcera:
  • 250 ml di latte
  • 45 g di farina o fecola di patate
  • 2 tuorli
  • 80 g di zucchero

PREPARAZIONE

Preparate la pasta frolla per la pastiera.

Lavorate la farina e il burro fino ad ottenere un composto granuloso

Disponete a fontana e ponete al centro lo zucchero, le uova e la buccia d’arancia.

Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo e mettete in frigo per mezz’ora.

Scaldate il latte e fatevi cuocere il grano.

Dopo cinque minuti aggiungete il burro e un cucchiaio di zucchero.

Fate cuocere finché il composto non diventerà abbastanza asciutto.

Preparate la crema pasticcera per la pastiera.

Lavorate i tuorli con lo zucchero.

Aggiungete la farina o fecola di patate.

Aggiungete il latte riscaldato con la vanillina.

Ponete il composto sul fuoco a fiamma bassa girando continuamente, finchè la crema non si sarà addensata.

Lasciate raffreddare, mescolando ogni tanto per evitare che si formi la pellicina in superficie.

Stendete la pasta frolla.

Rivestite una teglia circolare del diametro di 30 cm dove avrete messo della carta da forno. Bucherellate con una forchetta e mettete in frigo nuovamente per una ventina di minuti.

In un recipiente lavorate la ricotta setacciata e lo zucchero rimanente

Aggiungete le uova.

Aggiungete la cannella, la vanillina, il millefiori e la crema pasticcera. Aggiungete il grano.

Versate il composto nella teglia.

Con la pasta frolla avanzata ritagliate delle strisce e mettetele sulla pastiera.

Cuocete la pastiera con la crema in forno ventilato preriscaldato a 170° per circa un’ora.

Sfornate la pastiera e servitela dopo che si sarà raffreddata completamente.

Ecco una fetta della mia pastiera con la crema

CASATIELLO NAPOLETANO SALATO

Il casatiello napoletano è un tipico rustico pasquale che si prepara, appunto, a Napoli e in Campania!

Come mi dice sempre una mia amica  di Napoli, “dopo il digiuno del venerdì santo, si prepara il sabato mattina per consumarlo in giornata dopo mezzogiorno, quando”se scioglen’e campan”. A differenza del tortano, che è molto più ricco di salumi (mortadella, prosciutto ecc.) e dove il ripieno viene messo sull’impasto spianato e successivamente arrotolato, il casatiello ha un ripieno meno ricco, per assaporare appieno il sapore della sugna e dei “cicoli”, ossia i ciccioli di maiale!

Anche se non abiti in Campania e il tuo forno di fiducia non lo prepara, per evitare di comprare quei prodotti confezionati che non si possono proprio mangiare, puoi sfornare un ottimo casatiello tu stesso col Bimby e senza…e provalo perché è davvero ottimo!!

INGREDIENTI PER IL BIMBY

Per l’impasto

  • 300 g di acqua tiepida
  • Un cucchiaino di zucchero
  • 20 g di lievito di birra
  • 150 g di strutto
  • 500 g di farina 0
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Per il ripieno

  • 80 g di pecorino
  • 150 g di salame tipo corallina tagliato a cubetti
  • 80 g di provolone dolce
  • 80 g di provolone piccante
  • 100 g di pancetta tagliata a cubetti
  • 3 uova sode

PREPARAZIONE

Versa nel boccale 300 g di acqua tiepida, un cucchiaino di zucchero e mescola 1 Min. 37° Vel. 2.

Aggiungi 20 g di lievito di birra 10 Sec. Vel. 3.

Unisci 150 g di strutto 10 Sec. Vel. 2-3.

Aggiungi 500 g di farina 0, il sale, il pepe e impasta 5 Min. Vel. Spiga.

Stendi l’impasto su una spianatoia dando una forma rettangolare.

Metti nel boccale 80 g di pecorino e trita 15 Sec. Vel. da 3 a 9.

Unisci 80 g di provolone dolce e 80 g di provolone piccante e trita anche questi per 10 Sec. Vel. 3-4.

Distribuisci sull’impasto steso il formaggio tritato, 150 g di salame tipo corallina tagliato a cubetti e 100 g di pancetta tagliata a cubetti. Arrotola, chiudi a cerchio e metti in uno stampo a ciambella.

Disponi le uova sode e lascia lievitare il casatiello 2 Ore e 30 Min.

Cuoci in forno preriscaldato 40-45 Min. 180°.

INGREDIENTI SENZA IL BIMBY

Ingredienti per uno stampo da 32 cm:

  •  600 di farina 00
  •  300 ml diacqua
  •  12 gr dilievito di birra
  •  150 gr di strutto
  • 400 gr tra salame tipo napoli,prosciutto cotto e pancetta
  • 400 gr tra provolino,provolone e fontina
  •  70 gr di pecorino
  • 4 uova
  •  sale
  •  pepe

PREPARAZIONE

Disporre la farina a fontana su una spianatoia.
Sciogliere il lievito in acqua tiepida e aggiungerlo lentamente alla farina.

Iniziare ad impastare per far assorbire man mano l’acqua alla farina.
Aggiungere man mano la sugna facendola assorbire all’impasto (tenerne un po’ da parte per ungere lo stampo e per cospargere il tutto prima di infornarlo), aggiungere poco sale e una bella manciata di pepe.

Lavorare a lungo l’impasto in modo molto energico, aggiungendo man mano la sugna e il pecorino.

Formare una palla con l’impasto, disporlo su una spianatoia e far lievitare l’impasto per 1 ora circa.

Stendere l’impasto su una spianatoia infarinata con uno spessore di 1 cm circa. (Lasciare da parte un po’ di pasta per le striscioline!)

Disporre su tutta la superficie della pasta il ripieno (gli affettati e i formaggi vanno tagliati a dadini), spolverizzare con il pecorino. Arrotolare con delicatezza il più strettamente possibile.

Ungere lo stampo da casatiello con abbondante strutto, disporvi il rotolo di pasta a ciambella, unendone bene le estremità.
Farlo lievitare per tutta la notte (per velocizzare i tempi potete farlo crescere per 3 ore in un luogo caldo coperto con un canovaccio).

Fare dei buchi ad intervalli regolari e disporvi dentro le uova lavate e asciugate. Fermare le uova con delle striscioline incrociate fatte con la pasta che avete tenuto da parte, quindi ungere il casatiello con lo strutto su tutta la sua superficie.

Infornare il casatiello napoletano in forno preriscaldato a 160°C per un’oretta.

Lasciar intiepidire il casatiello, tagliare a fette e servire

Il casatiello napoletano è un tipico rustico pasquale che si prepara, appunto, a Napoli e in Campania!

Come mi dice sempre una mia amica  di Napoli, “dopo il digiuno del venerdì santo, si prepara il sabato mattina per consumarlo in giornata dopo mezzogiorno, quando”se scioglen’e campan”. A differenza del tortano, che è molto più ricco di salumi (mortadella, prosciutto ecc.) e dove il ripieno viene messo sull’impasto spianato e successivamente arrotolato, il casatiello ha un ripieno meno ricco, per assaporare appieno il sapore della sugna e dei “cicoli”, ossia i ciccioli di maiale!

Anche se non abiti in Campania e il tuo forno di fiducia non lo prepara, per evitare di comprare quei prodotti confezionati che non si possono proprio mangiare, puoi sfornare un ottimo casatiello tu stesso col Bimby e senza…e provalo perché è davvero ottimo!!

INGREDIENTI PER IL BIMBY

Per l’impasto

  • 300 g di acqua tiepida
  • Un cucchiaino di zucchero
  • 20 g di lievito di birra
  • 150 g di strutto
  • 500 g di farina 0
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Per il ripieno

  • 80 g di pecorino
  • 150 g di salame tipo corallina tagliato a cubetti
  • 80 g di provolone dolce
  • 80 g di provolone piccante
  • 100 g di pancetta tagliata a cubetti
  • 3 uova sode

PREPARAZIONE

Versa nel boccale 300 g di acqua tiepida, un cucchiaino di zucchero e mescola 1 Min. 37° Vel. 2.

Aggiungi 20 g di lievito di birra 10 Sec. Vel. 3.

Unisci 150 g di strutto 10 Sec. Vel. 2-3.

Aggiungi 500 g di farina 0, il sale, il pepe e impasta 5 Min. Vel. Spiga.

Stendi l’impasto su una spianatoia dando una forma rettangolare.

Metti nel boccale 80 g di pecorino e trita 15 Sec. Vel. da 3 a 9.

Unisci 80 g di provolone dolce e 80 g di provolone piccante e trita anche questi per 10 Sec. Vel. 3-4.

Distribuisci sull’impasto steso il formaggio tritato, 150 g di salame tipo corallina tagliato a cubetti e 100 g di pancetta tagliata a cubetti. Arrotola, chiudi a cerchio e metti in uno stampo a ciambella.

Disponi le uova sode e lascia lievitare il casatiello 2 Ore e 30 Min.

Cuoci in forno preriscaldato 40-45 Min. 180°.

INGREDIENTI SENZA IL BIMBY Ingredienti per uno stampo da 32 cm:

  •  600 di farina 00
  •  300 ml diacqua
  •  12 gr dilievito di birra
  •  150 gr di strutto
  • 400 gr tra salame tipo napoli,prosciutto cotto e pancetta
  • 400 gr tra provolino,provolone e fontina
  •  70 gr di pecorino
  • 4 uova
  •  sale
  •  pepe

PREPARAZIONE

Disporre la farina a fontana su una spianatoia.
Sciogliere il lievito in acqua tiepida e aggiungerlo lentamente alla farina.

Iniziare ad impastare per far assorbire man mano l’acqua alla farina.
Aggiungere man mano la sugna facendola assorbire all’impasto (tenerne un po’ da parte per ungere lo stampo e per cospargere il tutto prima di infornarlo), aggiungere poco sale e una bella manciata di pepe.

Lavorare a lungo l’impasto in modo molto energico, aggiungendo man mano la sugna e il pecorino.

Formare una palla con l’impasto, disporlo su una spianatoia e far lievitare l’impasto per 1 ora circa.

Stendere l’impasto su una spianatoia infarinata con uno spessore di 1 cm circa. (Lasciare da parte un po’ di pasta per le striscioline!)

Disporre su tutta la superficie della pasta il ripieno (gli affettati e i formaggi vanno tagliati a dadini), spolverizzare con il pecorino. Arrotolare con delicatezza il più strettamente possibile.

Ungere lo stampo da casatiello con abbondante strutto, disporvi il rotolo di pasta a ciambella, unendone bene le estremità.
Farlo lievitare per tutta la notte (per velocizzare i tempi potete farlo crescere per 3 ore in un luogo caldo coperto con un canovaccio).

Fare dei buchi ad intervalli regolari e disporvi dentro le uova lavate e asciugate. Fermare le uova con delle striscioline incrociate fatte con la pasta che avete tenuto da parte, quindi ungere il casatiello con lo strutto su tutta la sua superficie.

Infornare il casatiello napoletano in forno preriscaldato a 160°C per un’oretta.

Lasciar intiepidire il casatiello, tagliare a fette e servire

Casatiello dolce di Pasqua 

Ingredienti

  • Per la biga
  • 30 g acqua
  • mezzo cubetto lievito di birra
  • 65 g farina 0
  • Per l’impasto
  • 4 uova
  • 250 g zucchero semolato
  • 2 bustine vanillina
  • 500 g farina di manitoba
  • 50 g burro
  • 50 g strutto
  • 30 g liquore strega
  • buccia di 1 limone
  • Per la glassa
  • 1 albume uova
  • 125 g zucchero a velo
  • q.b. praline zucchero colorate

Per la biga

  1. Mettere nel boccale l’acqua e il lievito sbriciolato: 1 min. 37° vel. 3.
  2. Aggiungere la farina: 1 min. vel. 3.
  3. Trasferire l’impasto in una ciotola e mettere a lievitare in forno spento con luce accesa per circa 1 ora (fino al raddoppio).

Per l’impasto

  1. Mettere nel boccale le uova, lo zucchero e la vanillina: 5 min. vel. 3.
  2. Aggiungere la farina (setacciata) e la biga lievitata: 2 min. vel. Spiga.
  3. Aggiungere il burro, lo strutto, il liquore, la scorza di limone (grattugiata): 3 min. vel. Spiga.
  4. Versare il composto (piuttosto appiccicoso) nello stampo, ben imburrato.
  5. Lasciare lievitare in forno spento con luce accesa per almeno 12 ore (deve lievitare e raggiungere il bordo dello stampo).
  6. Infornare in forno preriscaldato statico a 170° per 1 ora circa.
  7. Sfornare e lasciare raffreddare.

Per la glassa

  1. Mettere nel boccale l’albume e lo zucchero: 30 sec. vel. 3.
  2. Spalmare la glassa sulla superficie del casatiello e cospargere con praline colorate e confetti a piacere.
  3. Lasciar riposare qualche ora prima di servire.

Ingredienti per 1 casatiello

150 g di pasta acida (criscito)
550 g di farina 00 Caputo Rossa
4 uova intere
200 g zucchero semolato
3 g lievito di birra
1 pizzico di sale
125 g di sugna o di burro morbido
125 ml di latte,
7 cl di sambuca
Una stecca di vaniglia
Un pizzico di cannella
1 fiala fiori d’arancio
La buccia grattugiata di 1 limone e di 1 arancia
100 g di cedro e scorzette a pezzi.

Per decorare

Cedro, scorzetta, ciliegie candite, 1 albume, zucchero a velo qb, qualche goccia di limone

Procedimento

In una terrina sciogliete il criscito (preparato qualche giorno prima) con il latte tiepido, mescolate 75 g di farina e il lievito.

Mettete a lievitare per 2 ore in luogo tiepido.

In una scodella battete le uova con lo zucchero, la cannella, la sambuca, la vaniglia, il sale, la buccia d’arancia e di limone, l’acqua di fior d’arancio.

Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale.

In una ciotola grande mettete il resto della farina. Al centro mettete la pasta lievitata, la sugna, le uova e gli albumi a neve.

Incorporate alla farina tutti gli ingredienti e lavorate la pasta per circa mezz’ora fin quando non compariranno delle bolle nell’impasto.

Aggiungete il cedro e la scorzetta. Coprite la scodella e fate lievitare l’impasto per 2 ore.

Mettete l’impasto in uno stampo di circa 26 cm e alto 12 con il buco, precedentemente spalmato di sugna.

Si riempirà del 50%.

Mettete a lievitare in luogo protetto coprendo bene lo stampo con un panno.

Dovete attendere il raddoppio del volume che richiederà circa 8/10 ore.

Infornate a 160°C per circa 1 ora.

Una volta raffreddato, mettete il dolce su un vassoio e coprite con la glassa di zucchero. Decorate con ciliegie, cedro, corallini, diavoletti di zucchero colorati.

TARALLI DOLCI DI PASQUA

Ingredienti

  • Per i taralli
  • 500 g farina 00
  • 100 g zucchero semolato
  • 100 g latte
  • 100 g olio extravergine di oliva
  • mezza bustina ammoniaca per dolci
  • 1 bustina vanillina
  • 2 uova
  • Per la glassa
  • 200 g zucchero semolato
  • 300 g acqua
  • 1 albumi uova
  • mezzo limone

Per i taralli

  1. Mettere nel boccale lo zucchero: 10 sec. vel. 10.
  2. Aggiungere altri ingredienti tranne le uova: 10 sec. vel. 4.
  3. Poi: 3 min. vel. Spiga.
  4. Con le lame in movimento a vel. Spiga aggiungere le uova, una per volta.
  5. Trasferire l’impasto su un piano da lavoro infarinato e, con piccole quantità di impasto, formare i taralli.
  6. Disporli su una placca da forno ricoperta cvon carta forno e infornare in forno preriscladato statico a 180° per 20 minuti circa.

Per la glassa

  1. Mettere in una pentola lo zucchero e l’acqua (l’acqua deve superare di almeno 2 dita lo zucchero).
  2. Portare a bollore a fuoco medio e lasciare bollire per 40 minuti, fino a quando il composto non comincia a diventare appiccicoso.
  3. Nel frattempo posizionare la farfalla e mettere nel boccale (asciutto e pulito) gli albumi: 3 min. vel. 4.
  4. Mettere da parte.
  5. Trasferire il composo di zucchero e acqua nel boccale sempre con farfalla a vel. 4.
  6. Quando lo zucchero e l’acqua dicentano bianchi aggiungere, dal foro del coperchio, l’albume messo da parte e il succo di limone.
  7. La glassa deve risultare morbida e non troppo densa ne liquida altrimenti sarà dificile metterla sul tarallo.
  8. Dopo che la glassa è pronta decorare i biscotti o con un penello (o con le dita stesse).
  9. Spolverizzare i taralli con i confettini colorati e lasciare asciugare per una notte prima di servirli.

SENZA BIMBY

INGREDIENTI

  • 500 g farina 00
  • 10 g lievito granulare per salati
  • 1 limone scorza
  • 6 uova
  • 1 presa sale
  • 30 ml grappa

GLASSA

  • 500 g zucchero a velo
  • 1 albume
  • limone scorza e qualche goccia di succo

PREPARAZIONE

  1. In una planetaria unite farina, lievito, sale e la scorza di limone. Quando gli ingredienti sono amalgamati aggiungete uova e grappa. Impastate per qualche minuto fino ad ottenere un impasto elastico come quello del pane. Coprite con uno strofinaccio e lasciate riposare per 30 minuti.
  2. Create dei filoncini di 1 cm e lunghi 25 cm. Uniteli in un anello nella forma tipica dei taralli.
  3. In una pentola fate bollire dell’acqua salata. Quando l’acqua bolle buttate i taralli pochi alla volta. Lasciate bollire per un due minuti. Scolate e versate i taralli in una teglia. Lasciateli riposare per 12 ore.
  4. Il giorno dopo preriscaldate il forno a 190°C. Mettete i taralli in forno e cuoceteli per 20 minuti.
  5. Mentre i taralli cuociono preparate la glassa unendo lo zucchero con l’albume, l’acqua e la scorza di limone.

PIZZA CHIENA NAPOLETANA

Ingredienti

Per l’impasto

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di farina Manitoba
  • 50 g di acqua
  • 100 g di latte
  • 80 g di olio extravergine di oliva + q.b. per ungere la teglia
  • 15 g di lievito di birra fresco
  • 10 g di sale

Per il ripieno

  • 4 uova
  • 30 g di parmigiano grattugiato
  • 30 g di pecorino grattugiato
  • 80 g di mortadella a dadini
  • 80 g di salame a dadini
  • 80 g di speck a dadini
  • 100 g di scamorza a dadini
  • 100 g di caciocavallo a dadini
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

Inserisci nel boccale 250 g di farina 00, 250 g di farina manitoba, 100 g di latte, 80 g di olio, 50 g di acqua e 15 g di lievito di birra. 1 Min. Vel. 4.

Aggiungi 10 g di sale e impasta 5 Min. Vel. Spiga.

Trasferisci l’impasto in una ciotola, copri con un telo e metti a lievitare per almeno 2 Ore.

Metti nel boccale pulito 4 uova. 30 Sec. Vel. 3.

Preleva ¼ di misurino di uova sbattute: ti servirà per spennellare la superficie della pizza.

Aggiungi 30 g di pecorino, 30 g di parmigiano, sale, pepe, mortadella, speck, salame, scamorza e caciocavallo tutti tagliati a dadini. 20 Sec. Antiorario Vel. Soft.

Ungi bene con olio una teglia di 24/26 cm di diametro dal bordo alto.

Stendi metà dell’impasto su un piano di lavoro infarinato e fodera con la sfoglia ottenuta la teglia, lasciandola fuoriuscire dai bordi.

Versa il ripieno di uova, salumi e formaggio.

Stendi l’altra metà di impasto con il matterello e disponi sulla teglia a coprire.

Sigilla bene i bordi.

Spennella la superficie della pizza con l’uovo sbattuto tenuto da parte.

Inforna 45 Min. a 180°.

SENZA BIMBY

Ingredienti per pasta 

  • 250 gr di farina 00
  • 250 g di farina Manitoba
  • 50 g di acqua
  • 100 g di latte
  • 80 g di olio extravergine di oliva + q.b. per ungere la teglia
  • 15 g di lievito di birra fresco
  • 10 g di sale

Ingredienti per il ripieno

  • 500  di ricotta
  • 150   di provola o fiordilatte
  • 150   di salame e prosciutto cotto
  • 150   di parmigiano
  • 50    di pecorino
  • 4 uova
  • Sale e pepe qb

Procedimento

Tagliare tutti i salumi e il formaggio a pezzetti non piccoli. In una ciotola mescolare le uova con il pepe. Un pò alla volta unite alle uova i salumi e il formaggio. Uova e formaggio devono essere ben amalgamati fra loro. Imburrate ed infarinate una teglia tonda con bordi alti, stendete una parte dell’impasto e foderate lo stampo. Ora versate tutto il composto nella teglia e coprite con un altro strato di pasta, facendo moltissima attenzione a chiudere perfettamente i bordi, al fine di evitare che l’uovo fuoriesca. Infornate in forno già caldo a 200° C per almeno 60 minuti, poggiandola sulla base del forno. Il tempo varia in base alla grandezza della pizza e, al quantitativo di uova; pertanto, tanto più è grande, più deve cuocere. L’interno della pizza deve risultare perfettamente asciutto. L’uovo deve essere cotto. Per verificarne la cottura fate la prova coltello, infilando la punta sia in un angolo della pizza che al centro. Se risulterà ben asciutto allora sarà cotta. Sfornate e fate raffreddare e riposare almeno 24 ore o anche più prima di essere mangiata, perchè il tutto deve ben assestarsi ed asciugarsi.

TORTA PASQUALINA AGLI SPINACI

Ingredienti

Per la sfoglia

  • 300 g di farina 0
  • 150 g di acqua
  • 50 g di olio extravergine di oliva
  • Un cucchiaino di sale

Per la farcia

  • 800 g di spinaci puliti (o 450 g di spinaci cotti)
  • 75 g di parmigiano reggiano
  • 75 g di pecorino
  • 400 g di ricotta
  • 6 uova
  • 50 g di latte
  • Sale q.b.
  • Pepe. q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione

Prepara la sfoglia: metti nel boccale 300 g di farina 0, 150 g di acqua, 50 g di olio e un cucchiaino di sale 2 Min. Vel. Spiga.

Crea una palla e lascia riposare per più di 30 Min. l’impasto a temperatura ambiente, coperto da una ciotola rovesciata.

SENZA BIMBY

Ingredienti torta pasqualina

  • 500 gr di bieta o spinaci
  • 200 gr di ricotta
  • 40 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • 40 gr di pecorino grattugiato
  • 6 uova
  • 2 pasta sfoglia già pronta
  • pepe qb
  • sale qb

Lavate accuratamente e sbollentate la bieta in una pentola con il coperchio per 10 minuti in acqua leggermente salata. Poi scolatela, lasciatela intiepidire e strizzatela molto bene.

Preparate il ripieno della torta Pasqualina amalgamando bene la ricotta, con 1 uovo, il parmigiano e il pecorino. Lavoratelo bene aggiungendo poco sale e pepe. Quando il composto sarà ben amalgamato, unite la bieta lessata. Potete farlo unendo le foglie così come sono oppure tritarle al coltello.

Prendete uno stampo circolare di 22 – 24 cm di diametro non troppo basso, e foderatelo con la carta forno e il primo rotolo di pasta sfoglia. Foderato lo stampo, riempitelo con il ripieno di ricotta e bieta, preparato precedentemente.

Aiutandovi con un cucchiaio, fate 4 piccoli incavi nel ripieno equidistanti l’uno dall’altro. Sgusciate in ciascun incavo un uovo intero, in modo che durante la cottura diventi sodo.

Chiudete la torta con il secondo disco di pasta sfoglia e ripiegate il bordo del disco della base all’interno sigillandolo delicatamente.

Spennellate la superficie con uovo sbattuto e foratela con la punta di una forchetta, magari decorandola con un disegno o una scritta pasquale per renderla più carina.

Infornate la torta pasqualina a 180 °C per circa 60 minuti. Se si dovesse scurire troppo in superficie, copritela con un foglio di carta d’alluminio.

PIZZA DI CREMA E AMARENE

Ingredienti per una pizza di crema e amarene da 22-24 cm di diametro

Per la pasta frolla

  • 300 g di farina 00
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 150 g di burro
  • 100 di zucchero semolato
  • 2 g di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • (buccia grattugiata di limone o arancia facoltativo)

Per la crema 

  • 750 ml di latte intero o parzialmente scremato
  • 160 g di zucchero semolato
  • 6 tuorli
  • 60 g di amido di mais
  • vaniglia in bacca o buccia di limone
  • +80 g di cioccolato tritato
  • Amarene sciroppate q.b.

Se utilizzate un mixer o planetaria:

  • Aggiungete il burro e la farina 00, azionare il mixer fino ad ottenere un composto sabbioso.
  • Aggiungere poi tutti gli altri ingredienti e lavorate per circa 40 secondi, il tempo necessario per amalgamarli tutti. Attenzione a non riscaldare troppo la pasta frolla con le lame. Se utilizzate l’impastatrice dovrete usare il gancio a foglia.
  • Quando tutti gli ingredienti saranno omogenei, prendete il vostro panetto e lavoratelo leggermente con le mani.
  • Conservate in pellicola trasparenti e fate riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Se invece procedete a mano:

  1. Aggiungete la farina su di una spianatoia, unite la buccia grattugiata di limone (facoltativo)
  2. Unite il burro freddo a pezzetti.
  3. Lavorate il composto “sabbiandolo”, cioè sfregando le mani, il passaggio deve essere molto veloce.
  4. Formate poi una fontana  creando un buco al centro, aggiungete lo zucchero, il lievito, il tuorlo e l’uovo sbattuti.
  5. Lavorate il composto fino ad ottenere un panetto omogeneo ed elastico.
  6. Conservate in frigorifero avvolta in pellicola per alimenti per circa un’ora.

Per la crema

  • Aggiungete i tuorli e lo zucchero in una ciotola. Mescolate velocemente con una frusta a mano fino ad ottenere un composto chiaro.
  • Unite l’amido di mais setacciato e mescolate.
  • Nel frattempo riscaldate il latte insieme alla buccia di limone in una pentola capiente dal fondo spesso. Spegnete e lasciate in infusione per qualche minuto.
  • Prendete il latte e filtratelo con l’aiuto di un colino sul composto di uova e zucchero.
  • Trasferite il tutto nella pentola e cuocere a fuoco dolce mescolando continuamente fino a quando non si addenserà.
  • Spegnete, fate intiepidire leggermente.

COMPOSIZIONE DELLA PIZZA DI CREMA E AMARENE

  1. Prendete la pasta frolla dal frigo, dividetela in due parti uguali. Una servirà per la base, l’altra per la superficie.
  2. Stendete una parte del panetto su di una spianatoia leggermente infarinata.
  3. Trasferite poi questa base in una tortiera da crostata da 22-24 cm di diametro preventivamente imburrata. Bucherellate con una forchetta tutto il fondo.
  4. Aggiungete sul fondo il cioccolato fondente tritato.
  5. Prendete la crema, stemperatela con un goccio di latte per renderla di nuovo morbida e vellutata
  6. Versate la crema sulla base della crostata e livellate per bene.
  7. In seguito aggiungete le amarene
  8. Con l’ altro panetto di pasta frolla ricoprite tutta la superficie della crostata. Chiudete bene i bordi
  9. Cuocere in forno preriscaldato e statico a 180° per circa 40 minuti.
  10. Controllate spesso durante gli ultimi minuti di cottura, i tempi variano da forno a forno. Quando la superficie sarà ben dorata, è pronta
  11. Fate raffreddare completamente, meglio per qualche ora prima di servire
  12. Cospargere la superficie con zucchero a velo

Note e miei consigli per una pizza di crema e amarene perfetta!

  • Preparatela in anticipo, vedrete che ne guadagna tantissimo
  • Potete volendo sostituire il cioccolato fondente con quello al latte

QUARESIMALI NAPOLETANI

Ingredienti:

  • farina, 250 gr
  • zucchero semolato, 250 gr
  • mandorle dolci sgusciate e tostate, 250 gr
  • uova, 2
  • sale, 1 pizzico
  • lievito secco, 1 cucchiaio
  • cedro candito, una manciata di cubetti
  • vaniglia, 1/2 cucchiaino
  • cannella, 1/2 cucchiaino
  • garofano, 1/2 cucchiaino
  • noce moscata, 1/2 cucchiaino
  • olio evo, 1 cucchiaio

Preparazione:

  1. Su una spianatoia mescoliamo zucchero e farina aggiungendo mano a mano un uovo, sale e tutti gli aromi. Poi aggiungere l’altra metà dello zucchero e versare un po’ d’acqua tiepida e mescoliamo fino ad ottenere un panetto compatto.
  2. Incorporiamo all’impasto le mandorle tostate.
  3. Dopodiché formare 5 salamini con la pasta e adagiamoli su una teglia precedentemente infarinata o una con un cucchiaio di olio
  4. Schiacciamo i salamini con le dita e spennelliamo con l’uovo sbattuto.
  5. Inforniamo 20 minuti a 200°C
  6. Sforniamoli bollenti e tagliamo i salamini in maniera diagonale dandogli una forma simile a quella dei cantucci toscani. Ecco a voi quindi dei buonissimi biscotti secchi da consumare durante il periodo pasquale.

PIGNA DOLCE DI PASQUA

  • gr. 350 di farina manitoba
  • gr. 150 di farina 00
  • gr. 150 di lievito madre dopo due rinfreschi ravvicinati
  • gr.50 di strutto
  • 5 uova
  • gr.160 di zucchero
  • la buccia grattugiata di un limone bio
  • gr. 40 di liquore "sambuca"
  • i semi di una stecca di vaniglia
  • un pizzico di sale
  • per la copertura :
  • glassa di zucchero e confettini colorati

PREPARAZIONE

Mettere nel boccale  le uova, il lievito madre, lo strutto, lo zucchero, il liquore, la buccia grattugiata del limone e la vaniglia, 30′ vel. 3.

Inserire le farine e un pizzico di sale, 1,30′ vel. spiga.

Trasferire il composto in una ciotola capiente di circa 28 cm. e continuare a lavorare la pasta con la spatola per un altro minuto.

Lasciare lievitare l’impasto, coperto con pellicola, in un luogo caldo lontano da spifferi per almeno 12 ore e comunque fino a che triplichi di volume.

A questo punto distribuire l’impasto in 2 stampi rotondi e alti (tipo panbrioche) di circa 18 cm. di diametro, aiutandosi con un pò di farina perchè l’impasto risulterà abbastanza appiccicoso e lasciare lievitare nuovamente per altre 12-15 ore sempre al caldo fino a che triplichi di volume (possono volerci anche 17-18 ore dipende dall’ambiente).

Quando le pigne avranno raggiunto la giusta lievitazione, infornare in forno caldo a 160° x 45′ dipende un pò dal forno il mio è abbastanza forte, coperte da un foglio di carta forno.

Quando lo spiedino di legno inserito nella pigna risulterà asciutto la pigna è cotta, lasciarla raffreddare e ricoprirla con la glassa di zucchero e i confettini colorati.

senza bimby

  • PER LA CIAMBELLA:
  • 5 uova intere
  • 350 g di zucchero
  • 1/2 bicchiere di Vermouth
  • 1/2 bicchiere di liquore Strega
  • 500 g di farina 00
  • 300 g di farina di Manitoba
  • 80 ml di olio di semi
  • 60 ml di acqua
  • buccia di un limone
  • succo di un limone
  • 2 bustine di lievito per dolci
  • 1 bacca di vaniglia
  • PER LA GLASSA:
  • 1 albume d’uovo
  • 180 g di zucchero a velo
  • confettini colorati

PREPARAZIONE

Per preparare l’impasto della Pigna di Pasqua, lavorate in una ciotola lo zucchero con le uova fino a quando il composto non sarà gonfio e spumoso. Aggiungete al composto il succo di limone, la buccia di limone grattugiata, la vaniglia e l’acqua. Successivamente aggiungete olio e liquori.

Aggiungete poco per volta il livito, la farina 00 e la farina di Manitoba. Quando il composto sarà ben omogeneo, versare il tutto in uno stampo da ciambella, di circa 26-28 cm di diametro, precedentemente imburrato, e infornate a 180° per circa 60 min.

Quando il dolce sarà pronto, sformatelo e lasciatelo raffreddare su una gratella per dolci.
Nel frattempo preparate la glassa lavorando energicamente l’albume con lo zucchero.

Decorate la vostra Pigna di Pasqua con la glassa di zucchero e i confettini colorati.

BABA AL RUM

Ingredienti

  • Per l’impasto
  • 300 g farina 00
  • 5 uova
  • 15 g zucchero semolato
  • un cubetto lievito di birra
  • 100 g burro
  • un pizzico sale fino
  • Per lo sciroppo
  • 400 g acqua
  • 400 g zucchero semolato
  • 100 g rum

Per il babà

  1. Mettere tutti gli ingredienti per l’impasto nel boccale: 40 sec. vel. 6.
  2. Poi: 1 min. vel. Spiga.
  3. Lasciare lievitare per circa 1 ora nel boccale, poi impastare nuovamente: 1 min. vel. Spiga.
  4. Versare l’impasto nello stampo per babà (imburrato) e lasciare lievitare ancora fino al raddoppio del volume ( circa 1 ora).
  5. Infornare in forno statico preriscaldato a 170° per 30 minuti circa.

Per lo sciroppo

  1. Mettere nel boccale l’acqua e lo zucchero: 8 min. 60° vel. 1.
  2. Aggiungere il rum: 30 sec. vel. 3.
  3. Sformare il babà e bagnarlo bene con lo sciroppo ottenuto.

SENZA IL BIMBY

Ingredienti

PER LA PASTA

  • Farina 300 g farina manitoba
  • Burro 100 g ammorbidito
  • Uova 6
  • Latte 1 bicchiere
  • Zucchero 30 g
  • Lievito di birra 10 g
  • Limone 1
  • Sale 5 g

PER LA COPERTURA

  • Zucchero 400 g
  • Acqua 12 l
  • Rum 200 ml
  • Glassa alla marmellata di albicocche a piacere
  • Limone 20 g
  • Arance, scorza 40 g

PREPARAZIONE

Lasciate a temperatura ambiente per 1 ora le uova, sbattetele e conservatele. Fondete il burro e fate raffreddare. Prima di procedere all’impasto, lavate una terrina con acqua calda e fate asciugare. Sciogliete il lievito in 25 grammi di acqua tiepida, unite la farina e lasciate riposare per almeno 30 minuti.

In una terrina setacciate la farina, create un pozzetto centrale dove vi verserete il sale, lo zucchero e le uova precedentemente sbattute. Aggiungete anche il lievitino e mescolate a lungo gli ingredienti (per almeno 20 minuti)

Aggiungete a filo, mescolando, il burro sciolto lasciando assorbire prima di aggiungerne ancora (altri 20 minuti circa). Al termine coprite la terrina con un panno e fate riposare la pasta al riparo da correnti d’aria, per almeno 3 ore o finché vi rendete conto che la pasta è raddoppiata di volume.

Ora impastatelo e ponetelo negli stampini per babà unti e infarinati, riempiendoli per 1/3 dell’altezza, mettete la teglia con gli stampini nel forno spento e fate lievitare ancora l’impasto finchè avrà raggiunto il bordo degli stampini. Cuocete in forno statico per circa 30 minuti a 180 °C con la teglia in basso.

Per la bagna versate l’acqua in una pentola dai bordi alti e unite lo zucchero e le scorze di arancia e di limone. Quando l’acqua bollirà e o zucchero risulterà completamente sciolto spegnete la fiamma e aggiungete il rum mescolando.

Una volta cotti fate raffreddare prima di immergerli nella bagna tiepida a 40 °C rigirandoli con un mestolo e strizzandoli al termine. Poneteli su una gratella a testa in giù a scolare poi spennellateli con la marmellata per renderli lucidi conservandoli in frigorifero fino al momento di servirli in tavola.

SFOGLIATELLA RICCIA

Ingredienti

  • Per la sfoglia
  • 500 g farina di manitoba
  • 200 g acqua
  • 12 g sale fino
  • 10 g miele millefiori
  • 100 g strutto
  • Per la semola cotta
  • 400 g latte
  • 15 g burro
  • 1 cucchiaino sale fino
  • 150 g farina di semola rimacinata
  • Per il ripieno
  • 1 uova
  • Stessa quantità di semola cotta ricotta
  • 250 g zucchero semolato
  • 50 g (a cubetti) arancia candita
  • 50 g (a cubetti) cedro candito
  • 1 (la scorza) arancia
  • mezzo cucchiaino cannella
  • 1 fiala aroma millefiori
  • 2 bustine vanillina
  1. Preparare la sfoglia e la semola cotta la sera prima.

Per la sfoglia

  1. Mettere nel boccale la farina, l’acqua, il sale e il miele: 1 min. vel. 5.
  2. Poi: 3 min. vel. Spiga.
  3. Trasferire l’impasto ottenuto (non omogeneo) su un piano di lavoro e stenderlo in una sfoglia il più sottile possibile. Per stendere la sfoglia è possibile utilizzare la macchinetta della pasta fino alla penultima tacca.
  4. Ungere la sfoglia con lo strutto e arrotolarla ben stretta su se stessa avvolgendola su un matterello (posto su 2 pacchi di farina in modo che si srotola più facilmente).
  5. Quando tutta la sfoglia sarà arrotolata, ungerla tutta intorno, avvolgerla con la pellicola e trasferirle in frigorifero per 12 ore.

Per la semola cotta

  1. In una pentola mettere il latte, il sale e il burro.
  2. Portare a bollore ed aggiungere la semola a pioggia in modo da non avere grumi mescolare per 10 minuti a fuoco dolce.
  3. Lasciare raffreddare completamente e trasferirla in frigorifero a riposare per 12 ore.

Per il ripieno

  1. Mettere nel boccale l’uovo: 10 sec. vel. 4.
  2. Aggiungere la semola cotta: 10 sec. vel. 5.
  3. Aggiungere la ricotta e lo zucchero: 20 sec. vel. 5.
  4. Aggiungere i canditi, la scorza grattugiata, la cannella e gli aromi: 10 sec. vel. 4 antiorario.

Assemblare

  1. Riprendere la sfoglia dal frigorifero e, afferrandola con entrambe le mani dal centro, effettuare una manovra di allungo verso l’esterno, sia da un lato che dall’altro: (il rotolo si allungherà).
  2. Affettare ricavando dei dischi di 1 cm di spessore, i cosiddetti “tappi”.
  3. Disporli su un vassoio, ricoperto di carta forno, coprire con pellicola e trasferire in frigorifero per 1 ora.
  4. Prendere un “tappo” e schiacciarlo con il palmo della mano, ruotando a 360 gradi in modo che i vari strati si schiaccino.
  5. Prendere tra le mani il “tappo” e mettere i pollici al centro del disco, girando a formare un sombrero.
  6. Riempire con abbondante ripieno il centro e richiuderli a formare la classica forma a triangolo.
  7. Sistemarli sulla teglia da forno ricoperta di carta forno.
  8. Infornate in forno preriscaldato statico a 220° per 10 minuti.
  9. Proseguire a 200° per altri 7 minuti ed infine a 180° per altri 15 minuti circa.

SENZA BIMBY

Ingredienti

Per la preparazione della sfoglia:

  • 500 gr di Farina Manitoba W 330
  • 200 gr di acqua
  • 15 gr di Miele
  • 10 gr di sale
  • 100 gr di Strutto

Per la preparazione della farcia:

  • 400 gr di Latte
  • 130 gr di semolino
  • 1 uovo
  • una fiala di aromi di fiori d’arancio
  • una bustina di vanillina
  • 100 gr di canditi misti
  • 400 gr di Ricotta
  • 250 gr di Zucchero
  • Cannella in polvere
  • Zucchero a velo
  • Sale

Procedimento

Per prima cosa ci occuperemo della preparazione della sfoglia che andrà preparata la sera precedente, dato che sarà necessario farla riposare per l’intera nottata.

Per la preparazione dell’impasto utilizzate un’impastatrice montando il gancio a foglia.

Versate la farina, il miele, l’acqua, ed il sale come indicato nella lista degli ingredienti. Avviate la macchina per impastare e lasciatela lavorare per moltissimo tempo. Gli ingredienti si dovranno ben amalgamare e formare un impasto duro e sbriciolato.

Fermate la macchine e preparate una spianatoia, adesso è giunto il momento di impastare a mano…ed energicamente. L’impasto risulta duro e quindi richiede ben energia. Impastate finchè non otterrete un impasto di consistenza omogenea e compatta.

Prendete la macchina per fare la sfoglia e passate più volte la pasta in modo da rendere l’impasto oltre che compatto anche liscio e vellutato. Passatelo via via sempre a misure più strette fino a raggiungere la penultima tacca, avvolgendo la sfoglia su di un mattarello (tipo rotolo).

Una volta avvolta, cominciate a srotolarla ungendo la superficie con abbondante con lo strutto. Nel farlo riavvolgetela nuovamente su se stessa ma questa volta senza mattarello al centro. Alla fine otterrete un rotolo di sfoglia ben compatto. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo in frigo a riposare fino al giorno seguente.

Preparazione della farcia.

In una casseruola versate il latte, una noce di burro, il cucchiaio di sale e la noce di burro. portate a ebollizione e poi cominciate a versare la semola a pioggia, mescolando bene in modo da evitare la formazione di grumi. Otterrete un composto duro simile a quello della pasta choux prima di mettere le uova. Cuocete questo composto, cercando di mescolarlo come potete, per circa 15, 20 minuti, poi fate raffreddare, coprite con la pellicola e mettete in frigo. Lasciatela riposare per circa 1 ora.

Riprendete la semola e versatela nell’impastatrice su cui è ancora montato il gancio a foglia. Aggiungete l’uovo e cominciate ad impastare. Aggiungete poi la ricotta setacciata, lo zucchero, poi l’essenza di fiori d’arancio, i canditi a cubetti, la cannella in polvere, e la bustina di vanillina. Fate amalgamare per bene gli ingredienti.

Ritorniamo alla preparazione delle sfogliatelle

Prendete la sfoglia arrotolata preparata il giorno precedente e cercate di allungarla agli estremi tirandola, questo assottiglierà ancora di più gli strati di sfoglia. Poi tagliate il rotolo a fette di circa 1 centimetro di spessore. Schiacciate leggermente le fette con le mani in modo da allargarle leggermente. Se dovessero essere troppo morbide, riponetele in frigo per circa 1 ora in modo da farle ricondensare, altrimenti procedete.

Prendete ogni fetta con entrambe le mani e premete con i pollici al centro di essa. Fate roteare la fetta premendo al centro delicatamente, in questo modo dovreste riuscire a far slittare i diversi strati di sfoglia e formare così una conchiglia concava.

Una volta ottenuta una conchiglia concava riempitela con il ripieno finchè non saranno ben gonfie. Non vi preoccupate ad eccedere perché il ripieno non esce durante la cottura. Richiudete i lembi e poi disponetele sopra una teglia su cui avete posto la carta da forno.

Riscaldate il forno a 220°C ed infornate per circa 10 minuti le sfogliatelle ricce. Poi abbassate la temperatura a 180°C e continuate la cottura per altri 15 minuti. Sfornate le sfogliatelle ricce e lasciatele raffreddare direttamente sulla teglia. Cospargetele poi di zucchero a velo prima di servirle.

SANGUINACCIO AL CIOCCOLATO

Il sanguinaccio al cioccolato è uno dei dolci al cucchiaio più golosi in assoluto, ottimo anche da utilizzare per varie farciture come per esempio torte o crostate.

In origine il sanguinaccio era realizzato con il sangue di maiale, ma dal momento che da parecchi anni ne è stata vietata la vendita si ricorre a questa ricetta per prepararlo.

È una crema al cioccolato molto gustosa e per altro è molto semplice da preparare, ovviamente se siete a dieta dovrete stare a distanza di sicurezza.

INGREDIENTI SENZA IL BIMBY

  • latte 400 ml.
  • zucchero 200 g.
  • cacao in polvere 50 g.
  • cioccolato in scaglie 30 g.
  • gocce di cioccolato
    30 g.
  • farina oo20 g.
  • cannella 1/2 cucchiaino
  • vaniglia 1/2 bacca

PREPARAZIONE

Iniziamo la preparazione del sanguinaccio al cioccolato ponendo in un pentolino lo zucchero, il cacao, la farina, la cannella e i semi della bacca di vaniglia. Miscelate molto bene le polveri in modo che si amalgamino alla perfezione.Prendete il latte e versatelo poco per volta prestando molta attenzione a non far formare grumi. Ponete il pentolino sul fuoco a fiamma bassa e mescolate. Non appena inizia ad addensarsi aggiungere il cioccolato fondente in scaglie.Appena il sanguinaccio avrà raggiunto la consistenza desiderata, versatelo in una ciotola e lasciatelo raffreddare. Abbiate l’accortezza di coprire la ciotola con un foglio di pellicola a contatto in modo che non si formi la crosticina in superficie.Solo quando sarà ben freddo aggiungete le gocce di cioccolato. Mescolate bene e il sanguinaccio al cioccolato è pronto per essere servito da solo o accompagnato da biscottiINGREDIENTI PER IL BIMBY

  • 500 gr di latte
  • 40 gr di farina 00
  • 80 gr di cioccolato fondente
  • 1 pizzico di cannella
  • 15 gr di liquore strega (omettere se è per i bambini)
  • 1 bustina di vanillina (o 1 cucchiaino di estratto di vaniglia)
  • 250 gr di zucchero
  • 100 gr di cacao amaro
  • 20 gr di burro
  • 1 cucchiaio di amido di mais (o fecola)

PREPARAZIONE

Impostare il bimby a vel. 3 e aggiungere il cioccolato fondente a pezzetti, successivamente polverizzare: 20 sec. vel. 8. Impostare nuovamente a vel. 3 e aggiungere il resto degli altri ingredienti. Una volta terminati cuocere: 20 min. 90° vel. 4. Lasciar raffreddare completamente e servire accompagnato alle chiacchiere o savoia.

RACCOLTA DI COLOMBA

COLOMBA DI PASQUA VELOCE

COLOMBA VELOCE.jpg

Ingredienti (dose per 2 colombe da 750 g) ( SENZA IL BIMBY)

  • 30 g di Lievito di birra
  • 600 g di farina manitoba
  • 250 g di burro
  • 200 g di zucchero
  • 110 ml di latte intero a 37 gradi
  • aroma arancia e limone
  • semi di vaniglia
  • 4 uova
  • 25 ml di rhum
  • 80 g di gocce di cioccolato

Glassa

  • 75 g di mandorle spellate
  • 75 g di nocciole spellate
  • 100 g di zucchero di canna
  • 30 g di farina di mais
  • 15 g di amido di mais
  • 3 albumi

per la decorazione

  • Zucchero grezzo q.b.
  • Mandorle a filetti q.b.

PREPARAZIONE

Colomba

1.Fai sciogliere il lievito di birra in 60 ml di acqua che avrai intepidito a 35 °C.

2. Disponi in una ciotola mettete 100 g farina e unisci il lievito sciolto. Lavora la farina e il lievito con le mani, fino ad ottenere un l’impasto elastico; formate quindi un panetto e lascialo nella ciotola a lievitare avendo cura di coprire la ciotola con la pellicola trasparente. L’impasto dovrà raddoppiare di volume, ci vorrà circa mezz’ora.

3. Quando l’impasto avrà raddoppiato di volume, trasferitelo in una terrina (o nella planetaria), e aggiungi 400 g di farina, 100 g di burro a temperatura ambiente, lo zucchero, il sale, due uova, il latte che avrete fatto scaldare a 37°, la vanillina, l’essenza di arancia e lavorate fino al completo assorbimento degli ingredienti. Dovrei ottenere un impasto sodo ed elastico, che si stacca bene dalle pareti della terrina.

4.Togli il composto dalla terrina (o dalla planetaria), trasferiscilo su un piano infarinato e lavoralo con la spatola per 5 minuti, per farlo asciugare.

5. Forma una palla con impasto e mettilo in un contenitore infarinato, sigillato con della pellicola e lascialo lievitare fino a triplicare il volume. Per far lievitare più velocemente l’impasto, che in questa fase dovrà triplicare il suo volume iniziale, ti consiglio di procedere creando una camera di lievitazione artigianale. Basterà portare il forno a 80°C e quindi spegnerlo, inserire il composto nella ciotola sigillata con la pellicola trasparente e far trascorrere circa 1 ora e mezza.

6. Trascorso il tempo necessario rimetti l’impasto in una ciotola (o nella planetaria) e unisci il rhum, il burro rimasto, le uova, le gocce di cioccolato e infine aggiungete 100 g di farina e amalgamate bene: versa quindi l’impasto su un piano e dividilo in due parti uguali.

7. L’impasto così ottenuto sarà sufficiente per riempire 2 stampi da 750 g. Distribuisci ogni porzione in uno stampo per colomba dividendolo in 3 parti: una più grande per il corpo centrale, una più piccola per la testa e un’altra simile per la coda.

GLASSA

1. Trita le mandorle e le nocciole nel mixer con lo zucchero di canna, avendo cura di lasciare qualche pezzo grosso di frutta secca.

2. Metti la frutta secca tritata dentro alla tazza di un mixer, aggiungi gli albumi a temperatura ambiente, e con le fruste monta per 5-6 minuti.

3. Aggiungi la farina di mais, l’amido e mescola bene tutti gli ingredienti ancora per qualche minuto. Con un cucchiaio distribuisci uniformemente la glassa sulla superficie delle due colombe.

4. Guarnisci poi con lo zucchero grezzo e i filetti di mandorle.

Ultima lievitazione e cottura

1. Fai lievitare l’impasto un’ultima volta per circa un’ora: infatti dovrà aumentare di volume fino a raggiungere l’estremità dello stampo.

2. Quando la colomba avrà raggiunto le estremità dello stampo, infornala a 160 gradi in forno statico per 50 minuti circa (o fino a che la superficie sia diventata dorata) .

3. Sforna la colomba, lasciatela intiepidire e se preferisci spolverizzatela con dello zucchero a velo.

INGREDIENTI PER IL BIMBY

Per l’impasto

  • 50 g di acqua
  • 25 g di lievito di birra
  • 100 g di farina 00
  • 100 g di latte intero
  • 2 uova
  • Un tuorlo
  • 150 g di zucchero
  • 500 g di farina Manitoba
  • 10 g di sale
  • 200 g di burro morbido
  • 100 g di gocce di cioccolato

Per la glassa

  • 3 amaretti
  • Un albume di uovo grande (circa 35 g)
  • 35 g di zucchero a velo
  • 25 g di farina di mandorle
  • Un cucchiaino di farina 00
  • Mandorle intere non pelate q.b.
  • Zuccherini q.b.

Preparazione

Metti nel boccale 50 g di acqua, 25 g di lievito di birra e sciogli 45 Sec. Vel. 1.

Aggiungi 100 g di farina 00 e impasta 3 Min. Vel. Spiga.

Forma una palla e mettila a lievitare fino al raddoppio, circa 1 Ora.

Metti l’impasto lievitato nel boccale con 100 g di latte, 2 uova, un tuorlo. 1 Min. Vel. Spiga.

Aggiungi 150 g di zucchero, 500 g di farina Manitoba, 10 g di sale. 3 Min. Vel. Spiga.

Aggiungi 100 g di burro morbido a piccole dosi dal foro del coperchio. 1 Min. Vel. Spiga.

Forma una palla e mettila a lievitare fino a raddoppio, circa 2 Ore.

Metti l’impasto nel boccale, aggiungi dal foro del coperchio 100 g di burro. 3 Min. Vel. Spiga, poi 100 g di gocce di cioccolato. 30 Sec. Vel. Spiga.

Dividi in due l’impasto e dividi ogni metà in una parte più grande e una più piccola.

Forma 4 salsicciotti. Disponi uno dei più piccoli nello stampo a formare le “ali” poi disponi un pezzo più grande, sovrapponendolo al piccolo, per formare il “corpo”.

Fai lievitare circa 3 Ore.

Quando mancano 20 Min. alla fine della lievitazione accendi il forno a 180° e prepara la glassa.

Metti nel boccale 3 amaretti. 3 colpi Vel. Turbo.

Aggiungi 35 g di zucchero a velo, 25 g di farina di mandorle, un cucchiaino di farina 00. 5 Sec. Vel. 4. Non devono esserci grumi: se serve, ripeti. Tieni da parte.

Aggiungi la farfalla e l’albume. 1 Min. Vel. 4.

Unisci dal foro del coperchio le polveri tenute da parte. 1 Min. e 30 Sec. Vel. 1.

Spalma la glassa sulle colombe con il dorso di un cucchiaio e distribuisci sopra mandorle e zuccherini.

Cuoci 15 Min. a 180°, poi 30 Min. 150°.

CONSIGLI

Le dosi della ricetta sono per 2 stampi monouso da colomba da 500 g.

Attenta quando formi la pallina di pasta che deve lievitare: se la chiudi bene sul fondo la lievitazione sarà più efficace.

Aggiungi il burro un po’ per volta e non tutto insieme!

Puoi sostituire le gocce di cioccolata con scorza di arancia candita o altra frutta candita a piacere, tagliata a pezzetti.

Quando metti la glassa fai molta attenzione a non rompere l’impasto.

COLOMBA GLASSATA MANDORLE E AMARETTI

COLOMBA GLASSATA

INGREDIENTI  PER IL BIMBY• 100 gr. di farina 0• 500 gr. di farina manitoba• 150 gr. di zucchero• 1 cubetto di lievito di birra• 100 gr. di scorzette d’arancia e cedro ( oppure cioccolato )• 200 gr. di burro• 2 uova intere + 1 tuorlo• 100 ml. di latte• 1 pizzico di sale• 1 fiala di limone• 1 fiala d’arancia• 1 fiala di mandorleINGREDIENTI PER LA GLASSA :• 50 gr. di albume leggermente battuto• 50 gr. di mandorle + alcune mandorle intere• 4 amaretti• 150 gr. di zucchero• Zucchero in granella a piacerePROCEDIMENTO :1° IMPASTOInserisci nel boccale 100 gr. di farina, il cubetto di lievito e 50 gr. di acqua, impasta per 3 min. Vel. Spiga , lascia lievitare nel boccale (deve raddoppiare).2° IMPASTOAggiungi al panetto lievitato la farina, le uova, 100 gr. di burro, il latte, lo zucchero, il sale 3 min. Vel. Spiga lascia ancora lievitare nel boccale (deve raddoppiare).3° IMPASTOAggiungi il restante burro, le scorzette, la fiala di limone, la fiala d’arancia e la fiala di mandorle, spatolando (deve risultare un impasto morbido e staccarsi dalle pareti).Metti in uno stampo di colomba e lascia lievitare coperta.Nel frattempo prepara la glassa:Inserisci nel boccale lo zucchero, le mandorle, gli amaretti 20 sec. Vel. 7. Aggiungi gli albumi e copri la colomba prima di infornare.Cospargila di mandorle e di zucchero in granella a piacereMetti in forno caldo a 190° per 30 minuti circa.Copri la colomba con carta forno, abbassa a 150° e cuoci per altri 30 minuti circa. Per sapere se è cotta, al solito, devi inserire uno stecchino di legno nel centro e dovrà uscirne asciutto.INGREDIENTI PER 2 STAMPI DA 750 GR SENZA BIMBY-Burro 250 gr-Limoni la buccia grattugiata di 1-Arance la buccia grattugiata di 1-Lievito di birra 12 gr-Arance candite 75 gr-Cedro candito 75 gr-Miele 50 gr-Latte fresco intero 180 ml-Vaniglia 1 bacca-Malto 1 cucchiaino-Uova medie 6 tuorli-Sale 5 gr-Farina manitoba 550 gr-Zucchero 180 grINGREDIENTI PER LA GLASSAZucchero granella 50 grMandorle intere e non spellate 50 grZucchero a velo vanigliato 80 grUova l’albume di 2Mandorle farina 80 gr■ PREPARAZIONEPRIMO IMPASTO Sbriciolate il lievito in una ciotola ed aggiungete 50 ml di latte tiepido, il malto, 100 gr di farina. Impastate per bene e poi formate una palla e mettetela a lievitare in una ciotola coperta con pellicola in luogo tiepido (il forno spento con la luce accesa andrà bene) per almeno 30 minuti.SECONDO IMPASTO Prendete l’impasto lievitato e impastatelo con 80 ml di latte tiepido e 100 gr di farina: dovrete ottenere un impasto morbido che lascerete lievitare nelle stesse condizioni di quello precedente per almeno 30 minuti.TERZO IMPASTO Unite l’impasto lievitato a 150 gr di farina, 80 gr di zucchero, 50 ml di latte tiepido e lavorate l’impasto per almeno 15 minuti, poi unite 80 gr di burro ammorbidito, poco per volta fino al completo assorbimento dell’impasto. Quando avrete ottenuto una pasta elastica ed omogenea, formate una palla e mettetela dentro ad una ciotola coperta con pellicola trasparente e porrete nel forno spento con luce accesa per almeno 2 ore.QUARTO IMPASTO All’impasto lievitato unite ora 5 gr di sale, 100 gr di zucchero, la vaniglia, la buccia degli agrumi grattugiata, 50 gr di miele e le uova, alternando l’aggiunta di 200 di farina; in ultimo aggiungete 170 gr di burro ammorbidito poco per volta. Impastate bene fino ad ottenere un composto liscio ed elastico, quindi in ultimo unite 75 gr di arancia candita a cubetti e 75 gr di cedro candito. Formate una palla e mettete a lievitare l’impasto in una ciotola capiente spennellata con del burro ammorbidito per circa 12 ore.QUINTO IMPASTO Prendete l’impasto lievitato mettetelo su di una spianatoia e lavoratelo per qualche minuto, poi, adagiatelo nell’apposita forma di carta per colomba e lasciatelo lievitare fino al raddoppio del volume (almeno 3 ore). Nel frattempo preparate la glassa per la colomba: sbattete con i rebbi di una forchetta gli albumi dentro ad una ciotola, aggiungendo a mano a mano lo zucchero a velo e la farina di mandorle (o se preferite di nocciole tostate). Dovrete ottenere un composto denso che una volta messo sulla colomba non coli ai lati.Ricoprite quindi la colomba e poi cospargetela con le mandorle e lo zucchero in granella. Infornate la colomba in forno statico già caldo a 200° per i primi 10 minuti e poi abbassate la temperatura a 180° proseguendo per altri 30-40 minuti, fino a cottura ultimata (fate la prova stecchino per verificare l’avvenuta cottura). Estraete la colomba dal forno, lascia tela raffreddare e poi cospargetela con un filo di zucchero a velo vanigliato, quindi servite!

COLOMBA PASQUALE SALATA

colomba-pasquale-salata-bimby.jpg

Per l’impasto

  • 200 g di latte
  • Un cubetto di lievito di birra fresco
  • 10 g di zucchero
  • 60 g di burro
  • 420 g di farina 0
  • 10 g di sale
  • 3 uova

Per il ripieno

  • 20 g di mandorle pelate
  • 50 g di parmigiano reggiano a pezzi
  • 60 g di caciotta toscana
  • 50 g di mortadella
  • 60 g di prosciutto cotto
  • 60 g di carciofini sott’olio scolati

Preparazione

Prepara l’impasto: versa nel boccale 200 g di latte, un cubetto di lievito di birra fresco, 10 g di zucchero e scalda 40 Sec. 37° Vel. 2.

Unisci 60 g di burro e sciogli 40 Sec. 37° Vel. 2.

Aggiungi 420 g di farina 0, 10 g di sale, 2 uova e amalgama 10 Sec. Vel. 3.

Continua a impastare 3 Min. Vel. Spiga, fino a ottenere un impasto morbido ed elastico.

Metti l’impasto in una ciotola capiente, copri con della pellicola e lascia lievitare 3 Ore.

Prepara il ripieno: nel boccale pulito, metti 20 g di mandorle pelate e trita 10 Sec. Vel. 7. Tieni da parte in una ciotola capiente.

Metti 50 g di parmigiano reggiano a pezzi, grattugia 20 Sec. Vel. 8, tieni da parte un cucchiaio (per spolverare la colomba prima di infornarla) e unisci alle mandorle nella ciotola.

Metti 60 g di caciotta toscana, trita 5 Sec. Vel. 6 e metti da parte nella ciotola.

Inserisci 50 g di mortadella, 60 g di prosciutto cotto e trita grossolanamente 3 Sec. Vel. 5. Aggiungi nella ciotola.

Taglia a fettine 60 g di carciofini sott’olio scolati e aggiungili al resto del ripieno.

Metti l’impasto lievitato su una spianatoia e crea con le mani una conca. Versa il ripieno e amalgama delicatamente con le mani, cercando di inglobare il più possibile il ripieno nell’impasto.

Forma 4 filoncini di cui 2 poco più grandi degli altri.

In uno stampo di carta per colomba, sistema uno dei rotoli più piccoli nella parte delle ali, quello più grande lungo tutto il corpo: si incroceranno al centro.

Ripeti l’operazione con il secondo stampo.

Lascia lievitare 1 Ora e ½ circa, fino al raddoppio.

Spennella con un uovo sbattuto la superficie delle due colombe e spolvera con il parmigiano grattugiato tenuto parte.

Cuoci in forno preriscaldato 35 Min. a 180°. Fai la prova stuzzicadenti e sforna.

Servi la colomba tiepida o fredda.

Consigli

Le dosi sono per 2 stampi da colomba di 500 g ciascuno!

Il ripieno non si amalgama totalmente all’impasto, data la sua elevata elasticità, quando lo lavori a mano. Viene inglobato con la seconda lievitazione e successiva cottura.

Togliti il pensiero: preparala anche una settimana prima e conservala ben sigillata nel freezer. Ti basterà tirarla fuori 2-3 Ore prima e lasciarla scongelare a temperatura ambiente (se la scongeli nel forno rischi di seccarla…). Se proprio la preferisci tiepida, una volta scongelata puoi passarla Qualche Min. nel forno a 160°.

INGREDIENTI SENZA IL BIMBY

  • 100 gr di farina di grano duro
  • 500 gr di farina 00
  • 100 gr di strutto o burro ammorbidito
  • 6 gr di sale
  • 200 gr di salumi a scelta
  • 200 gr di formaggio dolce
  • 100 gr di olive verdi denocciolate
  • 2 uova grandi fresche
  • 200 ml di latte tiepido (1 bicchiere)
  • 1 bustina di lievito di birra opp: mezzo panetto di lievito fresco

PREPARAZIONE

Versare le due farine in una ciotola e creare la fontana, aggiungere lo strutto (o il burro) il sale le due uova intere e iniziare ad impastare. Scaldare leggermente il latte e scioglierci il lievito. Versare il lievito nell’impasto e continuare ad impastare se dovesse risultare appiccicoso utilizzate altra farina. Lavorate l’impasto finché non sarà liscio ed omogeneo sistematelo nella stessa ciotola spolveratelo di farina e sigillate con carta pellicola , lasciate lievitare per 2 ore.

Riprendete l’impasto stendetelo sul piano e cospargete le olive intere il formaggio e i salumi scelti,, impastate bene sarà antipatico perché le olive tenderanno ad uscire aiutatevi con la farina e spingete all’interno dell’impasto le olive quando usciranno fuori. Dividere l’impasto in due parti allungarle e sistemarle incrociate nello stampo della colomba. Sistemate lo stampo in una teglia da forno e sigillate nuovamente con la carta pellicola, lasciate lievitare per circa 1 ora il tempo che l’impasto arrivi quasi al bordo. Infornate a forno già caldo a 200° per 40 minuti. Servire calda tiepida o fredda è sempre ottima!

COLOMBA ALLE GOCCE DI CIOCCOLATA

colomba-al-cioccolato.jpg

INGREDIENTI PER IL BIMBY

  • 600 grammi farina di cui 500 grammi di Manitoba
  • 250 grammi zucchero
  • 3 uova
  • 200 grammi burro
  • 1 bicchiere latte circa 100 ml
  • 50 grammi lievito di birra fresco
  • 100 grammi gocce di cioccolato
  • sale
  • 50 grammi albume
  • 5 amaretti
  • 80 grammi mandorle
  • 2 cucchiai granella di zucchero

Preparazione

  1. Per preparare la colomba pasquale con il bimby versate nel boccale 100 grammi di farina, il lievito e 50 grammi di acqua. Fate impastare a 3 minuti a velocità spiga.
    Lasciate lievitare (deve raddoppiare di volume).
  2. A questo punto unite il resto della farina, due uova e un tuorlo (tenete da parte l’albume), 150 grammi di zucchero, il latte, metà burro ammorbidito e un pizzico di sale. Impastate per 3 minuti a velocità spiga.
    Fate lievitare ancora fino a far raddoppiare l’impasto.
  3. Unite il restante burro e le gocce di cioccolato, spatolando; staccate l’impasto e versatelo in uno stampo a forma di colomba. Coprite con un panno umido e lasciate lievitare in un posto caldo.
  4. Intanto preparate la glassa: versate nel boccale il resto dello zucchero, le mandorle (tenetene una decina da parte) e gli amaretti e azionate il bimby per 20 secondi a velocità 7.
  5. Unite gli albumi e coprite la colomba con la glassa, qualche mandorla intera e la granella di zucchero prima di infornare a 180° C per 30 minuti.
  6. Coprite la colomba con della carta da forno e fate cuocere a 150° C per 30 minuti.

INGREDIENTI SENZA IL BIMBY

ingredienti per 2 colombe da 750 g.

  • 300 g di farina 00
  • 300 g. di farina manitoba
  • 250 g. di burro
  • 200 g. di zucchero
  • 110 g di latte
  • 50 g. di lievito di birra
  • buccia di 1 limone grattugiata
  • buccia di un’arancia grattugiata
  • 1 cucchiaio di liquore per  moretta (o di rum)
  • 4 uova
  • un pizzico di sale
  • gocce di cioccolato q.b.

ingredienti per la glassa

  • 15 g. di amido di mais
  • 30 g. di farina di mais fine
  • 75 g di mandorle spellate
  • 75 g. di nocciole spellate
  • 3 albumi
  • 100 g di zucchero di canna

per decorare

  • gocce di cioccolato q.b.

Procedimento

mettere tutti gli ingredienti dell’impasto tranne le gocce di cioccolato nel cestello della macchina del pane. Avviare ed attendere la fine (compresa la lievitazione). Non appena il programma si sarà concluso riavviatelo e questa volta, quando ha terminato lasciatelo riposare senza aprire lo sportello. Fate passare una mezz’oretta. Nel frattempo fate intiepidire il forno. Estraete l’impasto dalla macchina del pane, mettetelo sulla spianatoia infarinata e con delicatezza incorporate le gocce di cioccolato poi posizionatelo nei due stampi. Metteteli in forno mentre preparate la glassa. Usate un mixer con lame in acciaio. Tritate le mandorle con le nocciole, lo zucchero di canna e la farina di mais. In una ciotola montate per 3/4 minuti le chiare d’uovo con l’amido di mais. Aggiungete gli ingredienti precedentemente tritati e mescolate di nuovo. Prendete le colombe e copritele con la glassa spargetela in modo uniforme con una spatola di plastica. Infine decorate con delle gocce di cioccolata e rimettete in forno a lievitare per almeno un’altra ora. Senza togliere le colombe dal forno accendetelo a 180 gradi (forno statico) e cuocete per circa 40 minuti, se tende a colorirsi troppo, dopo metà cottura si può aprire il forno e coprire la superficie delle colombe con un foglio di carta alluminio.

COLOMBA AL LATTE E PISTACCHIO

colomba-pistacchio

Ingredienti che ti servono per fare la colomba col bimby:

  • 240 gr di latte
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 500 gr di farina 00
  • 100 gr di burro
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 100 g di pistacchi sgusciati

Per la glassa:

  • 25 gr di farina
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 2 cucchiai di acqua
  • Granella di nocciole

PREPARAZIONE

  • Metti nel boccale il latte e il lievito, 1 Min. 37° Vel. Spiga.
  • Aggiungi il burro a pezzi, la farina e lo zucchero, 3 Min. Vel. Spiga.
  • Metti i pistacchi, 3 Min. Vel. Spiga.
  • Togli l’impasto dal boccale e mettilo in una grande ciotola.
  • Copri la ciotola con un canovaccio e lascia lievitare per 60 minuti.
  • Trascorso il tempo di lievitazione, impasta nuovamente a mano.
  • Dividi l’impasto in due parte una leggermente più grande dell’altra.
  • Prendi uno stampo usa e getta per colomba e appoggialo sulla placca da forno.
  • Metti la parte più grande della pasta nello stampo (posizione coda testa).
  • Sovrapponi a croce sulla parte lunga, la parte corta della pasta (posizione ali).
  • Copri con un canovaccio elascia lievitare ancora 30 minuti.
  • Nel frattempo prepara la glassa amalgamando lo zucchero e la farina con l’acqua.
  • Quando la colomba sarà lievitata versa la glassa sulla superficie e distribuiscila bene in modo uniforme.
  • Cospargi con granella di nocciole.
  • Inforna a 180 gradi e cuoci per 30/40 minuti.

INGREDIENTI SENZA IL BIMBY

Per l’impasto e la farcitura

  • 300 g farina (io ho usato manitoba)
  • 150 g zucchero
  • 50 g mandorle finemente tritate
  • 100 g burro morbido
  • 3 uova
  • 200 ml latte
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bicchierino di rum (io ho usato 1 fialetta)
  • crema spalmabile al pistacchio q.b.

Per la glassa

  • 100 g cioccolato bianco
  • 50 ml panna
  • 60 g crema spalmabile al pistacchio

Per decorare

  • 50 g granella di pistacchio
  • 50 g cioccolato bianco a scaglie

PREPARAZIONE

La torta colomba al pistacchio é semplicissima da preparare: si prepara come una classica torta iniziate montando burro e zucchero per circa 10 minuti finché non avrete ottenuto una crema soffice e morbida, quindi unite le uova uno alla volta e 100 ml di latte. A questo punto unite la farina setacciata con il lievito e infine il latte dove avrete diluito il rum e le mandorle finemente tritate e lasciate montare per circa altri 5 minuti. Ora versate metá dell’impasto nello stampo quindi distribuite la crema al pistacchio al centro dello stampo. Non ho indicato la quantitá perché potete sbizzarirvi a piacimento, anche se vi consiglio di non esagerare perché altrimenti la crema andrá tutta sul fondo. Versate l’impasto restante e infornatelo a 175° per circa 40 minuti. A metá cottura vi consiglio di coprire la torta colomba con della carta alluminio. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della glassa al pistacchio: in un pentolino versate il cioccolato bianco fatelo sciogliere e unite la panna e infine unite la crema al pistacchio. Mescolate la glassa per bene e lasciatela intipiedire. Quando la torta colomba sará cotta lasciatela raffreddare per bene e infine versate la glassa al pistacchio e decorate con la granella di pistacchio e il cioccolato a scaglie. A questo punto lasciate raffreddare completamente la torta colomba al pistacchio per un paio d’ore prima di servire. È veramente squisita e semplice da fare, provate a farla anche voi.

COLOMBA FARCITA CON RICOTTA

colomba-ricotta-2 (1).jpg

INGREDIENTI PER IL BIMBY

  • 380 g di ricotta ben scolata
  • 100 g di zucchero
  • Un pizzico di sale
  • ½ cucchiaino di cannella in polvere
  • 50 g di gocce di cioccolato
  • Una colomba da 500 g

Per decorare

  • Un cucchiaio di gocce di cioccolato
  • Zucchero al velo q.b.
  • Qualche scorzetta di arancia candita

Preparazione

Metti nel boccale pulito 380 g di ricotta ben scolata, 100 g di zucchero, un pizzico di sale, ½ cucchiaino di cannella in polvere e frulla 10 Sec. Vel. 5.

Aggiungi 50 g di gocce di cioccolato e amalgama 3 Sec. Vel. 4. Trasferisci in una ciotola, coprila con un piatto o con la pellicola e tieni da parte in frigorifero.

Taglia la calotta superiore di una colomba e svuota l’interno mantenendo 1-2 cm di bordo e di fondo.

Metti la parte interna della colomba nel boccale e trita 3 Sec. Vel. 5. Tieni da parte.

Riprendi la crema di ricotta dal frigo e stendi uno strato sul fondo del guscio di colomba.

Aggiungi uno strato di pezzetti tritati e poi ancora crema di ricotta. Ripeti fino a riempire tutto il guscio.

Completa con pezzetti di colomba, un cucchiaio di gocce di cioccolato, spolverizza con zucchero al velo e decora con scorzette di arancia candita.

Fai riposare in frigorifero 30 Min.

Servi la charlotte di colomba fredda.

Consigli

Prepara la charlotte di colomba con anticipo e conservala in frigorifero fino a 2 giorni.

Puoi profumare la crema di ricotta con un liquore all’arancia o con del rum.

Non hai una colomba intera ma vuoi riutilizzare degli avanzi? Fai così: ricava delle fette e disponile in modo da foderare i bordi di uno o più stampini (della grandezza che preferisci), procedi con la farcitura come da ricetta. Lascia riposare in frigorifero e sforma prima di servire

INGREDIENTI SENZA IL BIMBY ( PER 1 CHILO)

  •     500 gr di farina di Manitoba
  •     150 gr di zucchero
  •     200 gr di burro
  •     12 gr lievito di birra
  •     50 gr di arance candite
  •     50 gr di cedro candito
  •     75 gr di miele millefiori
  •     150 gr di latte fresco
  •     1 stecca di vaniglia
  •     6 tuori d’uovo
  •     1 pizzico di sale
  •     La buccia grattugiata di 1 arancia
  •     La buccia grattugiata di 1 limone
  • INGREDIENTI (per la glassa)
  •     50 gr di granella di zucchero
  •     50 gr mandorle non spellate
  •     50 gr zucchero a velo
  •     2 albumi di uova

PREPARAZIONE

  • PRIMA LIEVITAZIONE
  • Sbriciolate il  lievito di birra in una ciotola ed aggiungete 50 ml di latte tiepido, 1 un cucchiaino di zucchero e 100 gr di farina togliendoli dalla somma degli ingredienti totali. Formate una palla e mettetela in una ciotola a lievitare per 1 ora circa.
  • SECONDA LIEVITAZIONE
  • Trascorso il tempo necessario riprendete l’impasto e aggiungete 50 ml di latte tiepido e 100 gr di farina: dovrete ottenere un impasto morbido, poi formate una palla e mettetela in una ciotola a lievitare per 1 ora circa.
  • TERZA LIEVITAZIONE
  • Trascorso il tempo necessario riprendete l’impasto e aggiungete 100 gr di farina, tutto lo zucchero, 50 ml di latte tiepido e lavorate l’impasto per almeno 15 minuti, poi unite 80 gr di burro ammorbidito. Ora mettete a lievitare per almeno 2 ore.
  • L’IMPASTO
  • All’impasto lievitato unite ora il sale, i semi della vaniglia, le bucce degli agrumi, il miele e le uova insieme alla farina.
  • Mescolate energicamente e, in ultimo aggiungete il restante burro ammorbidito poco per volta. Impastate bene fino ad ottenere un composto liscio ed elastico, quindi unite la frutta candida .Questo impasto va lasciato a lievitare per 12 ore.
  • Ora prendete l’impasto lievitato, lavoratelo per qualche minuto con le mani. Poi adagiatelo nello stampo per colomba e lasciate lievitare ancora fino al raddoppio del volume. (circa 2 ore)
  • COME FARE LA GLASSA PER LA COLOMBA –
  • Ecco il procedimento per preparare la glassa:
  1. Montare gli albumi con lo zucchero a velo, non devono essere molto solidi ma bianchi e spumosi. Spennelate sulla colomba e adagiate le mandorlee la granella di zucchero.
  2. Accendete il forno a 180° e fate cuocere per 45 minuti circa. Per vedere se la colomba è pronta immergete uno stuzzicadenti all’interno: se ne esce ancora bagnato prolungate un poco la cottura.

INGREDIENTI PER IL RIPIENO

  •  400 gr. ricotta
  • 300 gr. zucchero a velo
  • 100 gr. canditi
  •  100 gr. gocce di cioccolato

PREPARAZIONE

Lavorare bene la ricotta riducendola in crema. Aggiungere lo zucchero a velo e mescolare ancora fino ad ottenere un composto omogeneo.

Unire i canditi e le gocce di cioccolato. Tagliare in due strati la colomba, svuotarla leggermente e farcire con la crema di ricotta.

Posizionare lo strato superiore sopra e premere leggermente. Conservare in luogo fresco lontano da fonti di calore.

TORTA COLOMBA AL LIMONE

torta-colomba-al-limone

INGREDIENTI

(per uno stampo da 750 g):

  • 150 g di farina “00”
  • 150 g di zucchero
  • 120 ml di latte
  • 100 g di fecola di patate
  • 4 uova
  • 16 g di lievito per dolci
  • 70 g di burro
  • un pizzico di sale fino
  • 1 fiala di aroma al limone
  • scorza grattugiata di mezzo limone
  • crema pasticcera al limone
  • Per la crema ganache:
  • 125 ml di panna liquida freschissima
  • 250 g di cioccolato bianco
  • Per decorare:
  • granella di nocciole
  • riccioli di cioccolato

PREPARAZIONE:

Preparate la crema pasticcera al limone .

PREPARAZIONE CREMA AL LIMONE

  • 2 tuorli d’uovo
  • 2 cucchiai di fecola
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 200 ml di latte
  • 1 limone

PREPARAZIONE CREMA AL LIMONE

Fate scaldare il latte in un pentolino, quindi montate bene i tuorli con lo zucchero, fino ad ottenere una montata chiara e liscia.

Aggiungete la fecola, un pò di latte e amalgamate delicatamente il tutto senza smontare la crema. Quando si sarà amalgamata per bene la fecola, aggiungete tutto il latte e mescolate per bene ancora un po’.

Mettete sul fuoco, aggiungete la scorza di limone e girate continuamente con un cucchiaio di legno per evitare che la crema si attacchi al fondo del pentolino.

Quando la crema si starà per rapprendere, togliete le scorze di limone, aggiungete il succo di un limone, girate e quando avrà raggiunto la consistenza desiderata, togliete il pentolino dal fuoco.

Fate raffreddare la crema, mettendo subito il pentolino in acqua fredda. Quindi versatela in un recipiente fondo, copritela con la pellicola trasparente, facendo attenzione a farla aderire per bene alla crema e mettetela a riposare in frigorifero.

Le dosi indicate in questa ricetta sono sufficienti per farcire una torta da 24 cm di diametro.

PREPARAZIONE DELLA TORTA COLOMBA

Fate fondere il burro a bagnomaria o a fiamma bassissima e tenetelo da parte, magari vicino ad una fonte di calore in modo che non si solidifichi.

Mettete le uova e lo zucchero nel boccale della planetaria (o lo sbattitore elettrico) e montateli fino a quando avrete ottenuto un composto gonfio, spumoso e biancastro.

Unite il burro fuso, la fiala dell’aroma e la scorza grattugiata del limone, incorporandoli  bene al composto.

Setacciate la farina insieme alla fecola e al lievito e aggiungetele al composto alternandole con il latte.

Montate a neve sodissima gli albumi a cui avrete aggiunto un pizzico di sale fino e uniteli al composto i uova mescolando lentamente, dal basso verso l’alto, in modo che l’impasto non smonti.

Mettete lo stampo da colomba in una teglia da forno e riempitelo con il preparato.

Infornate a 180° per 30- 35 minuti. Come consiglio sempre, per maggior sicurezza, fate la prova stecchino.

Intanto che la “colomba” cuoce preparate la crema ganache al cioccolato bianco.

Mettete la panna in un pentolino e fatela scaldare; quando sarà bollente (non deve bollire) aggiungete il cioccolato e mescolate fino a quando sarà sciolto.

Lasciate raffreddare completamente.

Quando la “colomba” sarà ben fredda procedete con la farcitura (e ora vi svelo la mia genialata!)

Con un leva torsolo forate l’impasto (fatelo ruotare tra le dita) e tirate via la parte di impasto tagliata. In questo modo fate 10-15 fori un po’ distanti tra loro. Mettete la crema pasticcera in un sac à poche e, utilizzando il beccuccio a imbuto, riempite i fori ottenuti. Dai ritagli di impasto recuperate la parte superiore e “tappate” i fori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: