5 cambiamenti che si verificano nel tuo corpo quando smetti di mangiare il pane

Chi può resistere a un pane caldo e croccante con abbastanza formaggio e burro dentro?

Questo piacere è presente al tavolo di milioni di persone, in tutto il mondo.

Ma la verità è che il pane non offre benefici per la salute, e l’ideale sarebbe smettere di consumarlo o almeno ridurne il consumo.

SE VUOI ESSERE AGGIORNATA SEMPRE ISCRIVITI NEL NOSTRO GRUPPO DI FACEBOOK BIMBY E NON SOLO DI PECCATI DI GOLA 568 E NELLA NOSTRA PAGINA DI FACEBOOK RICETTE DI CUCINA

Tra i diversi tipi di pane disponibili, il pane bianco è probabilmente la categoria più discussa da gastroenterologi e nutrizionisti.

E la ragione è semplice: ha una grande quantità di amido e quindi promuove un aumento dei livelli di zucchero nel sangue , aumentando il rischio di diabete di tipo 2.

Inoltre, è un alimento ricco di sale e può diventare uno dei principali nemici delle persone ipertese.

E poiché è fatto con farina di grano, ha un sacco di glutine, una sostanza che spesso non è ben tollerata dal corpo ed è responsabile di diverse malattie.

Ma invece di evidenziare solo gli effetti negativi del pane per la salute, ti mostriamo i benefici specifici che avrai se ridurrai o eliminerai il consumo di quel cibo.

1. Perdita di peso

Quando riduciamo l’assunzione di carboidrati, la prima cosa che notiamo è una perdita di peso significativa e molto significativa!

Quando i carboidrati sono immagazzinati nei nostri corpi sotto forma di glucosio, ogni grammo di carboidrati immagazzina da tre a quattro volte il suo peso in acqua.

Riducendo i carboidrati, perdiamo una quantità significativa di liquido.

2. Aumento del livello di energia.

I carboidrati sono essenziali per il corretto funzionamento del cervello e contrastare alcuni alimenti che hanno un certo valore nutrizionale, il pane bianco contiene “cattivi carboidrati” che possono avere effetti collaterali dannosi e indebolire il corpo, causando affaticamento.

Quindi consumare carboidrati di buona qualità presenti in alimenti come l’avena e le patate dolci.

3. Riduzione della fame

Le farine raffinate sono famose per aumentare i livelli di zucchero nel sangue.

Un recente studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition suggerisce che questi alti e bassi attivano i centri di dipendenza del cervello, facendoci avere sempre la voglia di “pizzicare” sempre più pane e altri cibi.

4. Evitare malattie cardiache e diabete

Un altro svantaggio delle farine raffinate è l’aumento degli acidi grassi, che causa un aumento del rischio di malattie cardiovascolari e di diabete di tipo 2 nel corpo.

D’altra parte, secondo l’American Heart Association, i cereali integrali possono migliorare i livelli di colesterolo e ridurre i rischi di malattie cardiache, ictus, obesità e diabete.

5. Miglioramento della digestione

Il pane bianco non apporta benefici alla nostra digestione, è povero di vitamine e minerali e potremmo dire che praticamente non contiene alcun nutriente essenziale dal punto di vista nutrizionale.

Aggiunge solo calorie “vuote”, danneggiando il nostro processo digestivo e il movimento intestinale.

Ma non disperare!

Il pane può essere sostituito da patate dolci, manioca / manioca e tapioca.

Puoi anche fare il pane con farine alternative come avena, mais, riso, mandorle, manioca, ceci, cocco, ecc.

Sono opzioni salutari che sostituiscono il pane tradizionale e forniscono i benefici di questi  cereali sani e nutrienti.

Hai provato a ridurre il consumo di pane?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...