RACCOLTE DI RICETTE VEGANA CON IL BIMBY E METODO TRADIZIONALE

Il termine “vegano” indica una persona che ha deciso in modo consapevole di eliminare dalla propria alimentazione quotidiana tutti gli alimenti di origine animale. Un vegano non mangia: carne (anche pesce, ovviamente), latte e suoi derivati, miele. Questa scelta si estende anche alla vita quotidiana quindi all’abbigliamento (niente lana, seta e pelle) e agli stili di vita (si cerca, per esempio, di impattare il meno possibile sull’ambiente)

Quindi, oggi vogliamo proporvi ricette vegane da realizzare il bimby e con il metodo tradizionale.

SE VUOI ESSERE AGGIORNATO SULLE NOSTRE RICETTE ISCRIVETEVI NEL NOSTRO GRUPPO DI FACEBOOK BIMBY E NON SOLO DI PECCATI DI GOLA 568 E NELLA NOSTRA PAGINA DI FACEBOOK RICETTE DI CUCINA

Crema al limone senza uova

Ingredienti

  • 50 ml succo di limone + scorza di 1 limone
  • 500 ml latte
  • 100 gr zucchero
  • 40 gr fecola di patate (o amido)
  • 1 pizzico curcuma in polvere

Istruzioni

Mettere nel boccale lo zucchero e la scorza del limone, polverizzare: 10 sec. vel. Turbo.

Riunire sul fondo con l’aiuto della spatola e aggiungere il resto degli ingredienti (il latte, il succo di limone e la fecola), cuocere: 5 min. 80° vel. 4

Unire un pizzico di curcuma in polvere, mescolare: 20 sec. vel. 4

Versare la crema in un contenitore, coprirla con la pellicola trasparente a contatto, cioè facendo aderire la pellicola alla crema (questo passaggio serve a non far creare la pellicina sulla crema).

Riporla in frigorifero una volta diventata a temperatura ambiente.

La crema è pronta, può essere utilizzata per farcire una crostata accompagnare un pan di spagna o servire al naturale.

senza bimby

  • 1 cucchiaio di Farina di riso
  • 200 g di Yogurt naturale di soia
  • 60 g di Zucchero semolato
  • 1 Limone bio
  • 200 ml di Bevanda (latte) di soia
  • 1/2 baccello di Vaniglia

In un pentolino versate la farina di riso e metà dose di zucchero, mescolate bene e poi grattugiatevi un  po’ di scorza di limone.

Aggiungete poi a filo la bevanda di soia, mescolando con una frusta a mano per non formare grumi.

Unite i semini del baccello di vaniglia e portate a leggera ebollizione; continuate a rimestare con un cucchiaio di legno e cuocetela a fiamma bassissima per circa 10 minuti, finché la crema si sarà addensata.

Versate la crema ottenuta in una ciotola e fatela raffreddare, girandola ogni tanto perché non si creino grumi. Quando è perfettamente fredda, aggiungete poco alla volta lo yogurt, poi il resto dello zucchero e mescolate bene.

Panini di semola rimacinata

  • 600 gr farina rimacinata di semola
  • 400 gr acqua
  • 1 cucchiaino zucchero
  • 10 gr lievito di birra fresco
  • 10 gr sale

Istruzioni

Mettere nel boccale l’acqua, il lievito e lo zucchero, mescolare: 20 sec. vel. 4 e lasciare riposare per 10 minuti.

Aggiungere tutti gli altri ingredienti, impastare: 3 min. vel. Spiga.

Riprendere l’impasto e lavorarlo con le mani per qualche minuto, riporre in frigo dentro un contenitore chiuso ermeticamente per tutta la notte.

Tirare fuori il contenitore con l’impasto la mattina seguente e lasciare per un paio di ore a temperatura ambiente.

Prendere l’impasto e su un ripiano da lavoro spolverizzato di farina di grano duro stenderle con le mano

Piegare l’impasto di 1/3.

Piegare la parte libera su quella già piegata (questa è la piega a libro).

Dividere l’impasto in più pezzi, ognuno da 120 gr circa.

Dare le pieghe a libro ad ogni pezzo.

Capovolgere ogni panetto cercando di dargli una forma tonda, spingendo sotto le estremità

Coprire i pezzi ottenuti con un canovaccio pulito e lasciar lievitare per 1 ora circa.

Allungare le estremità di ogni panino, incidere la superficie con un coltello affilato e spolverarli con un leggero strato di farina.

Disporre i panini su una placca da forno rivestita di carta forno e lasciar lievitare coperti (il tempo necessario per portare il forno a temperatura).

Accendere il forno a 220° e cuocere i panini di semola rimacinata bimby per 30 minuti circa, inserire un pentolino adatto al forno con dell’acqua (servirà per far venire la crosta croccante).

Lasciar raffreddare nel forno spento con la porta aperta

SENZA BIMBY

  • 1kg di semola rimacinata di grano duro
  • 20g di lievito di birra fresco
  • 30/35 g di sale
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 700/750 ml d’acqua

Creare l’impasto miscelando gli ingredienti e aggiungendo l’acqua poco alla volta. La dose d’acqua varia in base alla farina che utilizzate e alla sua umidità,regolatevi di conseguenza.

Lavorate l’impasto per bene, 5/10 minuti.

Copritelo con un canovaccio bagnato o con la pellicola e lasciatelo lievitare fino a quando non raddoppierà di volume. Ci vorranno 3/4 ore in base al clima.

Dividete l’impasto in 4 e formate le pagnottelle rotondeggianti. Incidete la superficie con una croce.

Lasciate lievitare un’altra oretta. Le pagnottelle raddoppieranno il loro volume.

Scaldate il forno alla massima temperatura (per me 240 gradi) e infornate.

Abbassate subito la temperatura a 180 gradi e lasciate cuocere 40 minuti / 1 ora.

 Se volete una crosticina croccante inserite sulla base del forno una teglia piena d’acqua

Vellutata di spinaci

  • 1 porro medio
  • 20 gr olio EVO
  • 200 gr spinaci freschi già puliti (o biete)
  • 3 patate medie
  • 400 gr acqua
  • 1 cucchiaino dado vegetale

Istruzioni

Mettere nel boccale il porro, tritare: 10 sec. vel. 7.

Riunire sul fondo con l’aiuto della spatola e aggiungere l’olio, soffriggere: 3 min. 100° vel. 1.

Aggiungere gli spinaci puliti, le patate pelate e tagliate a tocchetti, il dado bimby e l’acqua, cuocere: 30 min. 100° vel. 2.

A fine cottura frullare: 30 sec. vel. 7.

Impiattare e servire calda accompagnata a crostini di pane o semi di sesamo e un filo di olio a crudo

SENZA BIMBYspinaci

  • 1 cipolle
  • 1 patata
  • 400 g
  • 250 g panna d’avena
  •  avena in fiocchi 40 g
  • Quanto basta sale
  • Quanto basta pepe
  • Quanto basta olio extravergine d’oliva
  • Quanto basta acqua

 

Lavate la patata e sbucciatela con il pelapatate. Tagliatela prima a fette spesse un centimetro, poi a strisce e, infine, a cubetti.Pelate la cipolla, tagliatela a fettine e mettetela ad appassire in un tegame con un filo di olio. Lasciate sudare qualche minuto e aggiungete i cubetti di patata.Lavate gli spinaci, privandoli di eventuali radici. Aggiungete le foglie pulite degli spinaci al soffritto di patata e cipolla.Spingete le foglie verso il fondo del tegame e riempitelo per metà di acqua. Lasciate cuocere fino a che le patate non sono morbide al tocco del cucchiaio. Regolate di sale.Aggiungete 200 g di panna di avena (tenete da parte la restante per la guarnizione dei piatti) e una spolverizzata di pepe. Riportate a bollore.Frullate con il minipimer. Riversate il composto in ciotole da portata e decorate con tre giri finali di panna e una spolverizzata di fiocchi di avena.

RACCOLTA DI RICETTE PIZZE, FOCACCIA, PANINI E PANE CON IL BIMBY E METODO TRADIZIONALE

RACCOLTA DI RICETTE DI ZUPPE, VELLUTATE CON IL BIMBY E METODO TRAZIONALE

RACCOLTA DI RICETTE DI VERDURE CON IL BIMBY E METODO TRADIZIONALE

RACCOLTA DI RICETTE CON LA ZUCCA CON IL BIMBY E METODO TRADIZIONALE

RACCOLTA DI RICETTE PIZZE, FOCACCIA, PANINI E PANE CON IL BIMBY E METODO TRADIZIONALE

RICETTE SENZA LATTOSIO CON IL BIMBY E METODO TRADIZIONALE

COME CONSERVARE LE VERDURE FRESCHE

 

Annunci

Un pensiero riguardo “RACCOLTE DI RICETTE VEGANA CON IL BIMBY E METODO TRADIZIONALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...