Non buttate le bucce di cipolla: ecco i loro 5 usi “molto alternativi”

Della cipolla non si butta via niente, ma in pochi sanno che anche le bucce possono essere usate in modo del tutto “alternativo”. Ecco come utilizzare le bucce di cipolla nelle faccende domestiche e nella cura della propria salute.

SE VUOI ESSERE AGGIORNATA SULLE MIE RICETTE, CONSIGLI E TRUCCHI ISCRIVETEVI NEL MIO GRUPPO DI FACEBOOK PECCATI DI GOLA 568-RICETTE BIMBY E NON SOLO E NELLA MIA PAGINA DI FACEBOOK RICETTE DI CUCINA

La cipolla è uno dei prodotti più utilizzati in cucina dalle incredibili proprietà benefiche e terapeutiche. In pochi sanno, però, che delle cipolle non si butta via niente, neppure la buccia, che può essere utilizzata in modo “alternativo” nelle faccende domestiche e nella cura della propria salute. Dopo aver scoperto come utilizzare le bucce di banana, di arancia e di mela, è arrivato il momento delle bucce di cipolla. Scopriamo perché non bisogna assolutamente buttarle.

1. Rimedio contro il mal di gola – Capita a tutti di avere un mal di gola improvviso e doloroso, se non si vuole ricorrere alle medicine in commercio, si può optare per un rimedio naturale a base di bucce di cipolla. Bisogna preparare una tisana con acqua e bucce di mezza cipolla, da dolcificare a piacere. I risultati saranno immediati.

2. Brodo vegetale – Le bucce di cipolle, insieme a quelle di carota e patate, possono essere utilizzate anche nella preparazione del brodo vegetale. Il segreto è tritarle finemente ed aggiungere alle altre verdure. E’ possibile inoltre sfruttare gli stessi ingredienti anche per realizzare un dado vegetale fatto in casa.

3. Infuso per capelli – Se si vogliono dare dei riflessi dorati ai capelli utilizzando solo dei prodotti naturali, l’ideale è utilizzare le bucce di cipolla. In particolare, deve essere preparato un infuso con acqua calda da lasciare a riposo per una decina di minuti e da passare poi sui capelli prima del risciacquo. Una volta asciugati, i capelli saranno incredibili. Per raggiungere risultati migliori, l’ideale è lasciarli asciugare al sole.

4. Rimedio naturale contro la caduta dei capelli – Per arginare i problemi di caduta dei capelli, è possibile strofinare la cute con un decotto a base di bucce di cipolle prima dello shampoo. Per prepararlo, basta lasciare le bucce in acqua bollente per un quarto d’ora ed utilizzare la lozione dopo averla tenuta 20-30 minuti in posa.

5. Tintura per tessuti – Le bucce di cipolla sono perfette per preparare delle tinture casalinghe per tessuti naturali come lino e cotone. Devono essere messe in acqua, portate ad ebollizione e lasciate a cuocere fin quando non rilasciano il colore. A quel punto è possibile immergere nella soluzione le stoffe. A secondo dell’intensità del colore che si vorrà ottenere, dovranno essere lasciate più o meno a lungo in immersione.

ACQUISTA ANCHE TU ON LINE SU AMAZON.IT
https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?ref=tf_til&t=wwwpeccatidig-21&m=amazon&o=29&p=8&l=as1&IS1=1&asins=B06XBK78PZ&linkId=f9c0da54007eb51dd8339a736a7b595f&bc1=ffffff&lt1=_top&fc1=333333&lc1=0066c0&bg1=ffffff&f=ifr

Annunci

Un pensiero riguardo “Non buttate le bucce di cipolla: ecco i loro 5 usi “molto alternativi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...