TRUCCHI E SEGRETI PER UN ‘OTTIMA MARMELLATA CON IL BIMBY E METODO TRADIZIONALE!

Oggi voglio dirvi i segreti e consigli per un’ottima marmellata fatta in casa!!

se VUOI ESSERE AGGIORNATA SEMPRE SULLE MIE RICETTE, CONSIGLI E TRUCCHI ISCRIVETEVI NEL MIO GRUPPO DI FACEBOOK PECCATI DI GOLA 568-RICETTE BIMBY E NON SOLO E NELLA MIA PAGINA DI FACEBOOK RICETTE DI CUCINA

FRUTTA

Inizio del dirvi che il  punto fondamentale della marmellata è la frutta di partenza che dovrà essere buona, più buona sarà la vostra marmellata. Andranno bene i frutti un po’ ammaccati o con la buccia non proprio perfetta, ma meglio evitare quelli già troppo oltre l’effettiva maturazione.

La fine dell’estate è il momento ideale per acquistare a prezzi ribassati molta frutta ben matura: albicocche , fichi, pesche , susine.

Consiglio un bel giro al mercato o direttamente dal contadino.

PECTINA

La pectina,è una sostanza che facilita l’addensamento della marmellata cotta sul fuoco,  ma non va sempre aggiunta, perché molti frutti ne contengono già a sufficienza: è il caso delle mele e delle prugne. Anche nella preparazione della confettura di pesche o di fragole è possibile sostituire la pectina industriale, aggiungendo a frutta e zucchero un limone e una mela con la buccia.

ZUCCHERO

La quantità di zucchero da aggiungere varia non solo a seconda del tipo di frutta, ma anche dei frutti specifici utilizzati. A tutti è capitato di assaggiare fichi o uva particolarmente dolci: in quel caso riducete la quantità abituale di zucchero. Potreste anche decidere di non utilizzarne affatto: si tratta di una scelta valida, che però ridurrà drasticamente il tempo di conservazione in barattolo della confettura o della marmellata.

Zucchero bianco o di canna?

sono entrambe opzioni possibili, ma sappiate che il risultato cambierà: lo zucchero di canna dona alla marmellata un gusto più caramellato, che potreste apprezzare particolarmente in abbinamento a qualche spezia.

Quando credete che la vostra confettura sia pronta, non assaggiatela, pena l’ustione della lingua. Fate invece la prova del piattino: mettete un cucchiaino di marmellata calda su una superficie di ceramica fredda di frigo. Inclinando il piattino in verticale il composto non deve scivolare subito via, ma muoversi lentamente.

STERILIZZARE I VASETTI

dovrete sterilizzare i vasetti  tramite bollitura, forno o lavastoviglie, è fondamentale. Fate attenzione a non romperli sul più bello: l’invasamento di marmellata bollente ridurrebbe in frantumi qualunque vetro freddo. Tenete quindi in caldo i vasetti (e l’eventuale imbuto metallico) fino all’ultimo momento.

LEGGI QUI:CONSIGLI UTILI PER COME STERILIZZARE I VASETTI DI VETRO!

La marmellata è pronta, i vasetti sono chiusi e ordinatamente etichettati. Per un risultato perfetto bisogna solo resistere ancora un po’: la marmellata sarà più gustosa se avrà riposato almeno 7 giorni.

TI POTREBBE INTERESSARE

LEGGI QUI LE RICETTE:TANTE MARMELLATE RICETTE CON IL BIMBY

ACQUISTA ANCHE TU SU AMAZON.IT CON UN CLICK SARA’ TUTTO PIU’ SEMPLICE E VELOCE!! OGGI VOGLIO CONSIGLIARVI I BARATTOLI DAVVERO AD UN’OTTIMO PREZZO!!

https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?ref=tf_til&t=wwwpeccatidig-21&m=amazon&o=29&p=8&l=as1&IS1=1&asins=B00BK4RNGY&linkId=509caf986e9f821a2cbe30985ba32b4b&bc1=ffffff&lt1=_top&fc1=333333&lc1=0066c0&bg1=ffffff&f=ifr

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...