TUTTO STRACCHINO RICETTE CON IL BIMBY

Per voi una raccolta di ricette con lo stracchino da realizzare con il bimby e senza…

SE VUOI ESSERE AGGIORNATO SEMPRE SULLE MIE RICETTE , CONSIGLI E TRUCCHI ISCRIVETEVI NEL MIO GRUPPO DI FACEBOOK PECCATI DI GOLA 568-RICETTE BIMBY E NON SOLO E NELLA MIA PAGINA DI FACEBOOK RICETTE DI CUCINA

Torta salata con fiori di zucca

Ingredienti

  • 1 rotolo pasta sfoglia
  • 10 fiori di zucca
  • 100 gr stracchino
  • 2 cucchiai pangrattato
  • 2 uova
  • 100 ml latte (va bene anche quello vegetale)
  • 3 cucchiai parmigiano grattugiato

Pulire i fiori di zucca eliminando il pistillo e farcire ogni fiore con lo stracchino, chiuderli e mettere da parte.Stendere la sfoglia su una teglia rivestita di carta forno, bucherellare il fondo e cospargere il pangrattato su tutta la superficie.Sistemare sulla pasta sfoglia i fiori di zucca.Nel boccale mettere le uova, il latte e il parmigiano, emulsionare: 30 sec. vel. 4. Versare il composto ottenuto sui fiori di zucca e cuocere in forno preriscaldato 180° per 40 minuti circa. Lasciar intiepidire e servire

Sformato di zucchine e stracchino

Ingredienti

  • 300 gr zucchine già lavate e pulite
  • 250 gr stracchino
  • 2 uova
  • 1 cipolla
  • 30 gr olio EVO
  • 4 cucchiai parmigiano grattugiato
  • pangrattato q. b. (se intolleranti sostituire con quello senza glutine)

Mettere nel boccale la cipolla, tritare: 5 sec. vel. 7. Riunire sul fondo con l’aiuto della spatola e aggiungere l’olio, soffriggere: 3 min. 100° vel. 1.Unire le zucchine tagliate a rondelle, salare e cuocere: 8 min. 100° Antiorario vel. 1.Unire lo stracchino e 2 cucchiai di parmigiano, amalgamare: 20 sec. Antiorario vel. 2.Aggiungere le uova, mescolare: 20 sec. Antiorario vel. 2.Foderare una pirofila da forno con della carta forno bagnata e strizzata, spolverare con del pangrattato e versare all’interno il composto di zucchine, spolverare la superficie con i rimanenti cucchiai di parmigiano.Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti circa o finché la superficie non diventi dorata.Lasciar intiepidire leggermente e servire

Torta salata agli agretti

Ingredienti

  • 200 gr agretti
  • 1 dose pasta sfoglia già stesa
  • 170 gr stracchino
  • 1 uovo
  • 100 ml latte
  • sale q. b.
  • acqua q. b.

Mettere nel boccale 1 litro e mezzo di acqua, gli agretti lavati e puliti, salare e cuocere: 15 min. 100° Antiorario vel. 1.

A fine cottura lasciar scolare per bene e si possono tritare grossolanamente a mano su un tagliere oppure lasciarli interNel boccale vuoto mettere le uova, lo stracchino e il latte, emulsionare: 1 min. vel. 4.

Unire gli agretti messi da parte e mescolare: 15 sec. Antiorario vel. 2.

Stendere la pasta sfoglia su una teglia rivestita di carta forno, bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e versare al suo interno il composto di uova e agretti.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 40-45 minuti circa.Lasciar intiepidire leggermente e servire

Focaccia ligure con stracchino

Per l’impasto

  • 500 g farina tipo 00
  • 10 g zucchero
  • 1 cucchiaino sale
  • 5 cucchiai olio di oliva
  • 280 ml acqua
  • 1 cubetto lievito di birra, I cubetto di lievito di birra

Per il ripieno

  • 500 g stracchino
  • q.b. olio
  • q.b. sale

Inserire nel boccale l’acqua e portare a 37° per 2 minuti, velocità 3;

Aggiungere l’olio, lo zucchero, il sale, il lievito di birra e la farina, impastare 3 minuti a velocità spiga;

Trasferire l’impasto così ottenuto in una terrina infarinata e lasciare lievitare in luogo riparato da correnti d’aria (possibilmente coprire con un canovaccio) fino al raddoppio (ci vorrà all’incirca un’ora);

Trascorso il tempo di lievitazione dividere l’impasto in due parti, di cui una leggermente più grande;

Stendere le due sfoglie, con la più grande foderare una leccarda oleata e distribuirvi sopra lo stracchino a cucchiaiate.

Coprire con la sfoglia più piccola avendo cura di sigillare bene i bordi per evitare che si aprano durante la cottura con la conseguente fuoriuscita del formaggio;

Spennellare la superficie con olio, cospargere con sale grosso e lasciare lievitare per un’altra ora circa;

Cuocere in forno ventilato a 200 gradi per circa 20 minuti (per i tempi e la temperatura di cottura regolatevi sempre in funzione del vostro forno).

Pasta con zucchine e stracchino

Ingredienti

  • 330gr di pasta corta
  • 400gr di zucchine
  • 100gr di stracchino
  • 40gr di Parmigiano grattugiato
  • 50gr di cipolla
  • 30gr di olio e.v.o.
  • sale

Affettare le zucchine o ridurle a dadini piccoli e tenere da parte.

Mettere su l’acqua per la pasta e quando bolle salare e calare la pasta.

Inserire nel boccale la cipolla in quarti e tritare 3 secondi Vel 7.Versare l’olio e far appassire 3 minuti 100° Vel 1.

Aggiungere le zucchine, salare e far cuocere 10 minuti 100° Vel  soft.

Al termine della cottura, se ci fosse troppo liquido, far andare 3 minuti Varoma Vel soft.

Attendere che intiepidiscano leggermente, quindi unire il parmigiano e frullare 30 secondi Vel 3, quindi aggiungere lo stracchino e frullare ancora 30 secondi Vel 4.

Scolare la pasta al dente, rimetterla nella pentola e versare il condimento. Mescolare bene e servire.

Tortino di patate e stracchino

  • 500 grammi patate medie
  • 100 grammi Stracchino o crescenza
  • 1 pizzico noce moscata
  • 1 pizzico pepe
  • q.b. sale, fino
  • 2 cucchiai colmi Grana Padano, grattuggiato
  • 2 cucchiai rasi pangrattatoFare cucinare nel cestello a varoma le patate sbucciate 35 minuti poi metterle nel bocale con il pepe il sale la noce moscata lo stracchino frullare tutto a velocità 6 per 30 secondi

    Mettere il composto ottenuto in una pirofila con il grana grattugiato e pan grattato infine infornare 20 minuti in forno a 200 gradi

Sgonfiotti allo stracchino

18 pezzo/pezzi

  • 250 gr di stracchino non troppo morbido
  • 130 gr circa di farina
  • 2 cucchiai di Parmigiano grattugiato
  • un ciuffetto di prezzemolo tritato
  • a piacere qualche filo di erba cipollina tagliuzzato
  • 2 uova
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
  • pane grattugiato q.b.
  • Possibili VARIANTI :
  • Farciture con affettati, tipo speck, cotto ecc.
  • Inserire cubetti di mozzarella
  • Pecorino invece del parmigiano o misti
  • Lievito per salati invece del bicarbonato
  • Un pizzico di zenzero, nell’impasto
  • Un trito di erbe aromatiche miste
  • Rotolarli nei semi di papavero, sesamo ecc.
  • oppure nei fiocchi d’avena o pistacchi tritati
  • Tagliati a metà dopo cotti e farciti come mini-panini
  • Con pari peso di gorgonzola dolce al posto dello stracchino

Se non erano già tritati in precedenza, mettere nel  boccale  parmigiano e prezzemolo e tritare:10 sec vel da 6 a 8

Aggiungere quindi tutti gli altri ingredienti, tranne il pane grattugiato, e amalgamare: 45 sec vel 3

Deve risultare un composto morbido ma consistente, se dovesse essere troppo molliccio aggiungere ancora un po’ di farina, ma resta comunque abbastanza appiccicoso. Toglierlo dal  boccale  con la spatola e metterlo in una terrina a riposare una decina di minuti in frigorifero.

Nel frattempo accendere il forno a 220° (io ho usato il ventilato).

Formare delle pallottoline grandi più o meno come una noce. L’impresa non è agevolissima perchè l’impasto tende a rimanere attaccato alle mani, ma ci si riesce alla grande se si tiene vicino un mucchietto di farina con cui cospargersi le mani prima di appallottolare ogni polpettina.

Rotolare le pallottoline nel pane grattugiato. Non se ne attaccherà molto, perchè le pallocche saranno un po’ infarinate, ma va bene così. Disporre in una teglia, molto distanziati tra loro perchè in cottura si gonfieranno tantissimo.

Mettere nel forno caldo per 12/15 minuti (controllare la cottura, devono essere gonfi e dorati).

Servire caldi o tiepidi (a casa mia se li sbranano anche freddi, se ne rimane qualcuno).

Risotto radicchio salsiccia e stracchino

Ingredienti
  • 1 salsiccia
  • Mezzo radicchio trevigiano
  • 200gr di riso carnaroli
  • Un pezzo di porro
  • Peperoncino
  • Olio evo qb
  • Una noce di burro
  • Brodo vegetale(fatto con sedano cipolla carota )
  • Sale
  • Pepe
  • Due cucchiai colmi di stracchino
  • Parmigiano

In una padella mettere un goccio di olio ,il porro, il radicchio tagliato al coltello finemente, la salsiccia sbriciolata ed il peperoncino fresco tritato ed il riso.

A parte ho fatto il brodo vegetale.

Ho fatto leggermente tostare il riso ed ho aggiunto piano piano il brodo caldo sino a cottura del riso

Infine ho aggiunto lo stracchino a fuoco spento, aggiustato di sale e pepe,la noce di burro ho mescolato ed infine una spolverata di formaggio

Minicheesecake salate Bimby formaggio e rucola

Ingredienti
  • Per la base
  • 3 pacchetti di crackers
  • 40 gr di rucola lavata e asciugata
  • 50 gr di burro
  • Per la crema
  • 200 gr di panna da cucina
  • 100 gr di stracchino
  • 160 gr di philadelphia
  • 40 gr di latte
  • Per guarnire (a piacere)
  • Prosciutto cotto q.b.
  • Rucola
  • Foglie di lattuga

Mettere crackers, rucola e burro nel boccale: 20 sec, vel.6

Mettere nei pirottini comprimendo la base e livellandola, tenendo 1 ora in frigo

Preparare intanto la crema:

Mettere a mollo la gelatina in unpo’ d’acqua fredda

Mettere i formaggi e lapanna nel boccale: 10 sec, vel.6

Saldare il latte a parte e scioglierci dentro la gelatina strizzata

Aggiungere il latte con la gelatina nel boccale insieme ai formaggi: 10 sec, vel.6

Versare nei pirottini sopra la base, lasciar freddare e riporre in frigo per 3 ore circa

A formare e decorare con prosciutto cotto, rucola o lattuga

Pasta carciofi e stracchino

Ingredienti
  • 1 scalogno
  • 30 gr circa di olio evo
  • carciofi surgelati q.b.
  • 600 gr di acqua
  • 300 gr di pasta
  • 80 gr di stracchino
  • sale q.v.

Mettere lo scalogno nel boccale e tritarlo qualche secondo a vel 8

Aggiungere l’olio e i carciofi surgelati:10 min, 100°C vel.1

Frullare quindi il tutto qualche secondo a vel. 6

Aggiungere l’acqua e portarla ad ebollizione: 10 min, 100°C vel. soft

Aggiungere il sale e la pasta: 100°C, vel. soft antiorario per i minuti di cottura della pasta

A fine cottura trasferire la pasta in una ciotola e mantecarla con lo stracchino

Pasta crema di piselli e stracchino

Ingredienti
  • 950 g acqua
  • 1 cucchiaino dado vegetale Bimby
  • 350 g piselli surgelati
  • 250 g pasta, io ho usato le penne
  • 30 g burro
  • 100 g latte
  • 100 g stracchino
  • q.b. maggiorana

Versare l’acqua e il dado nel boccale. Posizionare il cestello e versare i piselli surgelati e cuocere 20 min/temp. Varoma/vel. 1.

Tenere da parte i piselli e mettere la pasta nel brodo rimasto nel boccale. Cuocere il tempo indicato sulla confezione Funzionamento in senso antiorario / 100 gradi.

Terminata la cottura scolare la pasta e metterla in un tegame con il burro.

Nel frattempo mettere nel boccale il latte e scaldare 30 sec / vel.1 / 37 gradi; aggiungere lo stracchino, tre quarti dei piselli e le spezie e frullare 5 sec / vel. 10.

Aggiungere la crema ottenuta e i piselli alla pasta, mescolare e servire

Stracchino fatto in casa

INGREDIENTI:

  • 4 LT LATTE CRUDO     (x produrre 1 kg di formaggio)
  • 40 GR DI YOGURT BIANCO (NON ZUCCHERATO)
  • 35 GR SALE FINO
  • 2 ML CAGLIO LIQUIDO DI VITELLO 1:10000

PREPARAZIONE

Ho portato 4 Lt di latte crudo a 38°C e ho spento la fiamma ( ricordatevi di leggere sempre il post sulla pastorizzazione, se decidete di pastorizzare portate il latte a 72°C x 15 secondi e poi tuffate la pentola nel lavandino precedentemente riempito di acqua fredda e raffreddate la massa a 38°C nel più breve tempo possibile ; se necessario cambiare l’acqua più volte aiutandosi con la seconda vasca del lavandino).

Aggiungere 40gr di yogurt , mescolare bene , mettere il coperchio e attendere 20min l’attivazione del fermento.

Se trascorso questo tempo la temperatura non è cambiata(diversamente riaccendere la fiamma e riportare il latte a 38°) aggiungere il sale,mescolare fino a farlo sciogliere e aggiungere il caglio direttamente dalla siringa con la quale lo avete prelevato, mescolare per 30 secondi . Quindi tappare e “incopertare” (ovvero coprire la pentola con una coperta con il fine di perdere il meno calore possibile) e attendere 1 ora senza mai muovere la pentola.

Scoprite e troverete una bella cagliata soda, con un coltello a lama lunga o meglio un attrezzo in plastica piatto e lungo “tagliare” la cagliata a X e poi in cubi 5 x 5 cm. Ritappare e attendere 25 minuti.

La seconda rottura consiste nel girare 3 o 4 volte la schiumarola con il fine di rompere la cagliata anche orizzontalmente; attendere 10 minuti.

Ora, togliendo il coperchio noterete che il siero è affiorato mentre la cagliata si è depositata sul fondo, aiutandosi con un mestolo togliere il siero che riuscite e tenetelo da parte, con questo siero( aggiunto a quello che gocciolerà dalla messa in fuscella).

A questo punto prendete la cagliata con la schiumarola e adagiatela nelle fuscelle che avrete appoggiato sulla griglia del forno con sotto una ciotola a raccogliere il siero che spurgheranno. Io uso una fuscella rettangolare dim 20×13 h 11, se volete procurarvela fatemelo sapere, vi darò delle dritte per trovarla facilmente, diversamente usate quello che avete o costruitevela come vi ho già raccontato.

A questo punto bisogna procedere con la stufatura , quindi mettete la griglia all’interno del forno e appoggiatevi sotto la teglia così da raccogliere il siero che spurgherà il nostro quasi-stracchino; per eseguire questa tecnica dobbiamo creare un’ambiente molto umido e piuttosto caldo . Appoggiamo la fuscella con la nostra cagliata sulla griglia dentro al forno (SENZA ACCENDERLO) e inseriamo due bicchieri di acqua molto calda all’interno. Chiudere il forno.

Deve stare in questo ambiente per 2 ore e 30 minuti, tempo durante il quale andremo a fare 3 rivoltamenti: il primo dopo 30 minuti che sarà mooolto difficile fare perché la cagliata è ancora umidissima e il formaggio tenderà a spappolarsi in mano. Se questo dovesse accadere non comprometterà la riuscita del vostro stracchino però se volete ovviare a questo problema posso suggerirvi di usare il trucco della doppia fuscella. Basterà avere una fuscella uguale a quella utilizzata , inserirla per il sedere (ops…scusate ma non trovavo un’altra parola abbastanza esaustiva!) e flock! girare…. il rivotamento è fatto! Il secondo rivoltamento dopo un’ora dal primo e il terzo ad un’ora dal secondo, per questi altri due non è consigliabile il rivoltamento con doppia fuscella .   Ovviamente aprendo il forno la temperatura si abbassa e l’umidità SCAPPA quindi sostituite spesso i bicchieri d’acqua con altri più caldi ma fate attenzione che la temperatura non superi i 35°C.

Fatta la stufatura lo metteremo sempre in fuscella nel frigo coperto da pellicola, rivoltandolo 2 volte al giorno e togliendo un pò più spesso il siero spurgato. Dopo 2 giorni nel frigo potrete toglierlo dalla fuscella e adagiarlo sul piatto, dovrete attendere ancora almeno 3 giorni prima di gustarlo …. in questi giorni procedete al solito rivoltamento quotidiano e a tenerlo pulito dal suo siero….Dal 5° giorno in poi potrà allietare le vostre tavole ma se riusciste ad attendere il 7°giorno vi farà vivere attimi d’immenso piacere!!!

ACQUISTA ANCHE TU SU AMAZON.IT

https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?ref=tf_til&t=wwwpeccatidig-21&m=amazon&o=29&p=8&l=as1&IS1=1&asins=B008Y6IN3S&linkId=f17813a50761e9171530d5fb089c9873&bc1=FFFFFF&lt1=_top&fc1=333333&lc1=0066C0&bg1=FFFFFF&f=ifr

Annunci

2 pensieri riguardo “TUTTO STRACCHINO RICETTE CON IL BIMBY

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...