BEVANDA ROSSA-TE’ ROOIBOS RICETTA

La base organica del tè Rooibos è costituita dalle foglie a forma di ago di una pianta leguminosa, chiamata appunto Rooibos, che cresce in modo spontaneo nella bellissima regione sudafricana del Cedarberg.

La storia del tè Rooibos inizia intorno al XVII secolo, sulle montagne che circondano Clanwilliam, vicino Città del Capo. I primi a scoprire le foglie furono gli abitanti del luogo, e infatti il nome deriva dall’afrikans e significa arbusto rosso. Cominciarono quindi a coltivare la pianta e a lavorarne le foglie, che venivano essiccate al sole, per ottenere la famosa bevanda.

SE VUOI ESSERE AGGIORNATA SULLE MIE RICETTE, CONSIGLI E TRUCCHI ISCRIVETEVI NEL MIO GRUPPO DI FACEBOOK PECCATI DI GOLA 568-RICETTE BIMBY E NON SOLO E NELLA MIA PAGINA DI FACEBOOK RICETTE DI CUCINA!

La preparazione tradizionale del Rooibos avviene attraverso lo sminuzzamento delle foglie, che poi vengono poste a processo di fermentazione. La loro infusione produce un liquido rossastro dolce. Ma vediamo nel dettaglio la ricetta.

Ingredienti:

  • 100 grammi di foglie di Rooibos
  • 30 grammi di fiori di lavanda freschi
  • fette di limone o di arancia
  • zucchero o miele, a scelta

Preparazione:
Mettere le foglie di rooibos e i fiori di lavanda in una teiera, nella quale va aggiunta acqua bollente; tenere chiuso il coperchio per circa cinque minuti. Servire in una tazza con le fette di arancia e di limone. La bevanda è naturalmente dolce, per cui lo zucchero ed il miele non sono necessari.

Il primo a parlarne in modo dettagliato e scientifico fu il botanico Carl Humberg nel 1772, ma la sua diffusione a livello internazionale ebbe inizio solo al principio del 1900, quando Benjamin Ginsberg, un immigrato russo e pioniere dell’area, si interessò al bevanda e alla pianta, fiutandone le potenzialità di mercato. Ginsberg discendeva da una famiglia che produceva tè in Europa da secoli, per cui possedeva un solido background in materia e l’esperienza necessaria per commercializzare un prodotto come il Rooibos. Nel 1930, un medico molto famoso, appassionato agricoltore e amante della natura, Fras Nortier, scoprì che il tè rosso era in grado di fornire proprietà benefiche all’organismo (contiene sostanze antiossidanti come il tè nero e quello verde) e così cominciò a utilizzare l’erba da cui era fatto con un prodotto per l’agricoltura.

ACQUISTA ANCHE TU SU AMAZON.IT

Tè Rosso Rooibos Natura Africa Bio 200g

91nWRRkP8dL._SX425_.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...