STROFINATE LA CARTA DA FORNO SUL RUBINETTO E VEDRETE CHE RISULTATO!! SORPRENDENTE!!

La carta da forno, per chi non lo sapesse, non si può utilizzare solo per la preparazione di piatti salati e dolci ma ha anche degli usi alternativi davvero insospettabili.

Ecco di cosa si tratta.

SE VUOI ESSERE AGGIORNATA SEMPRE SULLE MIE RICETTE , CONSIGLI E TRUCCHI ISCRIVETEVI NEL MIO GRUPPO DI FACEBOOK PECCATI DI GOLA 568-RICETTE BIMBY E NON SOLO E NELLA MIA PAGINA DI FACEBOOK RICETTE DI CUCINA!!

Chiunque sa che  in cucina  la carta da forno è immancabile e che spesso è davvero fondamentale per la buona riuscita di un piatto.

Ma chi ha detto che la carta da cucina si può utilizzare solo per la preparazione di piatti? Ci sono, infatti, tantissimi usi alternativi della normale carta da forno che non immagineremmo mai.

Suggerimenti per : Come utilizzare la carta da forno

1) Come coperchio per la cottura in forno a microonde: basterà coprire perfettamente il recipiente con il cibo da cuocere, sigillandolo bene con dello spago da cucina, praticare qualche forellino con i rebbi di una forchetta e poi pronto per la cottura.

2) Alla conservazione della carne in frigorifero: evitandone l’annerimento e l’emissione di liquidi, la sua porosita’ la rende particolarmente adatta inoltre per avvolgere zamponi e cotechini prima della cottura e alla conservazione

3) Per bollire il polpettone o il rotolo di pasta fresca farcito: avvolgetelo con carta da forno, arrotolate le estremità a caramella e chiudetele con spago da cucina. Ora si puo’ immergere in acqua bollente rispettando i tempi di cottura indicata dalla ricetta.

4) Per stendere gli impasti di pane, pasta brisèe, pasta frolla: appiattite la pasta e disponetela fra due fogli di carta da forno, ora basterà appiattirla con il mattarello fino allo spessore desiderato senza che la pasta si attacchi al mattarello o al piano di lavoro senza dovere aggiungere, per evitarlo, troppa farina

5) Per appiattire la carne: disponete le fettine di carne per scaloppine, involtini o cotolette fra due fogli di carta e agite con il battiìcarne, le fettine si assottiglieranno senza sfibrarsi.

6) Per foderare gli stampi: Bagnate e strizzate la carta già tagliata della misura desiderata, fatela aderire allo stampo o alla teglia. E’ una valida alternativa a burro e olio per dolci e salati.

7) Per il croccante: trasferite il croccante caldo su un foglio di carta da forno, appiattitelo con un cucchiaio di legno e lasciatelo raffreddare.

8) Per realizzare decori di cioccolato: create i vostri “disegni” su un foglio di carta da forno utilizzando una sac a poche o una siringa senza ago con all’interno del cioccolato fuso; lasciate raffreddare perfettamente le vostre decorazioni poi basterà staccarle per l’utilizzo.

9) La cottura al cartoccio: disponete pesci, verdure, polpette o pasta cotta al dente già condita in doppi fogli di carta da forno e chiudeteli, spennellando i bordi con un mix di acqua e farina. In alternativa potrete richiudere i bordi e chiudere con lunghi spiedini di legno lasciati immersi in acqua per 10 minuti, oppure con qualche punto di cucitrice.

10) Per foderare vassoi in cui si disporranno gnocchi e pasta fresca : spolverizzate con farina di semola la carta da forno tagliata a misura di vassoio, sistemate la pasta fresca ben distanziata se sono gnocchi di patate o allargata se è pasta all’uovo e conservatela in questo modo prima della cottura. Se volete congelare la preparazione basterà porre i vassoi così confezionati in freezer affinchè la pasta indurisca, per poi suìddividerla a porzioni in sacchetti appositi.

11) Sminuzzare semi e spezie: disponeteli  in pezzetti di carta da forno e agite con il batticarne secondo il bisogno.

12) Estrarre dallo stampo un dolce o una crostata senza romperla: spesso gli stampi che si utilizzano non hanno la cerniera laterale apribile per favorire la rimozione del dolce senza danni, oppure sono in silicone. Niente paura, tagliate due bande di carta da forno uguali, bagnatele e strizzatele poi ponetele facendole aderire perfettamente ad incrocio sul fondo dello stampo con le estremità che debordino in abbondanza. Sistemate il dolce per la cottura nei tempi preposti. A fine cottura quando il dolce sarà raffreddato basterà estrarlo dallo stampo tramite i  bordi della carta, sollevandolo e posizionarlo su gratella o vassoio.

13) lucidare il rubinetto.

ACQUISTA ANCHE TU ON LINE SU AMAZON.IT

Philips HR2355/09 Macchina per Pasta, 200 W, Champagne/Argento

pasta maker.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...