TANTE RICETTE DI LATTE CON IL BIMBY E SENZA….

Oggi voglio lasciarvi alcune ricette per realizzare il latte con il Bimby… e senza….

E VUOI ESSERE AGGIINGREIORNATA SULLE MIE RICETTE ISCRIVETEVI NEL MIO GRUPPO DI FACEBOOK PECCATI DI GOLA 568-RICETTE BIMBY E NON SOLO E NELLA MIA PAGINA DI FACEBOOK RICETTE DI CUCINA!!

LATTE DI AVENA

INGREDIENTI BIMBY

  •  50 g di fiocchi di avena
  • 950 g di acqua
  • 25 g di zucchero vanigliato

PREPARAZIONE

Metti nel boccale 50 g di fiocchi d’avena, 950 g di acqua e 25 g di zucchero vanigliato e cuoci 10 Min. 90° Vel. 5.

Filtra con un colino, eventualmente rivestito con un fazzoletto di lino o con del nylon.

Lascia freddare il latte d’avena e, poi, imbottiglialo.

INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 50 g di fiocchi d’avena
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 pizzico di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di cannella (facoltativo)

PREPARAZIONE

Metter in ammollo i fiocchi di avena in 300 ml d’acqua calda per circa una mezzora. Trasferire i fiocchi in un frullatore e aggiungete gli altri ingredienti e altri 600 ml d’acqua fredda. Frullare per alcuni minuti. Filtrare il tutto in una bottiglia di vetro. Il latte si conserva bene per circa 3 o 4 giorni in frigorifero.

LATTE DI RISO

INGREDIENTI BIMBY

  •  1100 g di acqua
  • 75 g di riso integrale
  • 30 g di zucchero di canna

PREPARAZIONE

Versa nel boccale 500 g di acqua, 75 g di riso integrale e cuoci 20 Min. 100° Vel. 2.

Aggiungi 30 g di zucchero di canna e amalgama 4 Min. Vel. 10.

Negli ultimi 20 Sec. aggiungi 600 g di acqua.

Passa attraverso un colino a maglie fitte e conserva in una bottiglia in frigorifero.

INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 50 g di riso bianco del tipo Ribe (per aumentare la cremosità si può arrivare fino a 100 g)
  • zucchero di canna
  • malto di riso altro dolcificante naturale a piacere
  • 1 pizzico di sale fino
  • 1 litro d’acqua

PREPARAZIONE

Portate a ebollizione l’acqua in cui cuocere il riso per almeno 10-15 minuti in più rispetto al tempo di cottura consigliato sulla confezione. Lasciate che i chicchi si ammorbidiscano fino a formare una crema in modo che sia più facile intervenire poi con il frullatore a immersione.

Frullate quindi a potenza medio-alta finché acqua di cottura e riso non si saranno ben amalgamati. A seconda dei tempi di cottura e del tipo di riso utilizzato potrebbe essere necessario aggiungere dell’altra acqua, portata ad ebollizione a parte, per ottenere un latte più liquido.

Continuate con l’operazione fino a che non siete certi di aver rimosso tutti i grumi. Se non dovesse bastare procedete con il filtraggio: prendete un panno o un colino a maglie fini e filtrare il liquido in una ciotola.

A questo punto lasciate raffreddare il vostro latte di riso per almeno una mezz’ora; regolatene infine la dolcezza aggiungendo il dolcificante che più vi piace (ma anche del cacao in polvere o una stecca di vaniglia per un latte più goloso) oppure lasciatelo al naturale per la preparazione di ricette salate

LATTE DI SOIA

INGREDIENTI BIMBY

  • 100 g di fagioli di soia
  • 1000 g di acqua + 400 g

PREPARAZIONE

Lava 100 g di soia e mettila in ammollo in una ciotola piena di acqua per 18 Ore.

Sciacqua abbondantemente la soia e mettila nel boccale. Aggiungi 400 g di acqua e frulla 2 Min. Vel. 7, fino a che la soia si sia completamente frullata.

Aggiungi 1000 g di acqua e cuoci 20 Min. 100° Vel. 1.

Durante la cottura, ferma il Bimby, togli il coperchio ed elimina con un cucchiaio grande la schiuma che si è formata.

Fai riposare il latte per 10 Min. poi filtra con l’aiuto di un passino a maglie strette foderato di garza sterile. Metti il latte in una bottiglia e quando è freddo trasferiscilo in frigo.

INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 1 litro d’acqua per la cottura
  • 2 litri d’acqua per l’ammollo
  • 100 grammi di soia gialla secca biologica
  • Zucchero di canna o altro dolcificante naturale
  • Frullatore ad immersione
  • Imbuto e colino

PREPARAZIONE

Si inizia mettendo in ammollo la soia in un litro d’acqua per 24 ore prima di utilizzarla. Ricordatevi di cambiare l’acqua almeno una volta durante questa fase preferibilmente dopo 12 ore (non gettatela: si può riutilizzare in altro modo ad es. per innaffiare le piante). Trascorso il tempo necessario per l’ammollo, portate ad ebollizione un litro d’acqua in una pentola abbastanza capiente e versatevi la soia, che dovrà essere lasciata sobbollire per 15 minuti. A questo punto spegnete la fiamma e con il frullatore ad immersione a potenza minima, per evitare schizzi, frullate la soia con l’acqua per alcuni minuti. Lasciate intiepidire il tutto (il risultato deve essere una purea cremosa) e preparatevi a filtrare. L’ideale sarebbe avere a disposizione il bicchiere alto che di solito accompagna i frullatori ad immersione ed un colino della misura adatta.

Durante il passaggio del latte attraverso il colino vi accorgerete che sarà presente della polpa di soia tecnicamente chiamata “okara”, un alimento ad elevato contenuto proteico che può essere utilizzato ad esempio per la preparazione di biscotti o di farciture per torte salate.

Il latte di soia è pronto. Lo si può bollire ancora un’ora per renderlo più denso, eventualmente aggiungendo una stecca di vaniglia o di cannella per aromatizzare. Si può bere al naturale oppure dolcificare a piacere sia con lo zucchero di canna che con miele o sciroppo d’agave. Agitate la bottiglia prima di berlo, per farlo amalgamare bene. Si conserva fino a 3 giorni nella parte fredda del frigo.

LATTE CONDENSATO

INGREDIENTI BIMBY

Ingredienti per un barattolo:
  •  250 gr di latte
  •  190 gr di zucchero a velo vanigliato
  • 25 gr di burro
  • 1 bustina di vanillia

PREPARAZIONE

Inserite lo zucchero a velo nel boccale, aggiungete latte, burro e vanillina e cuocete a temperatura Varoma, vel. 2, per 15 min.
Spegnete, versate in un vasetto di vetro e lasciate raffreddare, quindi conservate in frigo.

INGREDIENTI SENZA BIMBY

Ingredienti per un barattolo:
  •  250 gr di latte
  •  190 gr di zucchero a velo vanigliato
  • 25 gr di burro
  • 1 bustina di vanillia

PREPARAZIONE

Mettete il latte, lo zucchero a velo, il burro e la vanillina in un pentolino dal fondo spesso.

Mescolate e portate ad ebollizione.Fate cuocere il composto per 15 minuti mescolando con un cucchiaio di legno.Spegnete e lasciate raffreddare, non preoccupatevi se non sarà ancora bello denso, raffreddandosi prenderà corpo.

Versate il latte condensato in un vasetto di vetro e una volta freddo mettete il frigo

LATTE DI MANDORLA

INGREDIENTI BIMBY

  • 50 g di mandorle spellate
  • 30 g di zucchero di canna
  • 700 g di acqua

PREPARAZIONE

Inserisci nel boccale 50 g di mandorle e 30 g di zucchero di canna. Frulla 30 Sec. Vel. 8. Metti da parte.

Versa 700 g di acqua. Porta a ebollizione 7 Min. 100° Vel. 1.

Aggiungi le mandorle e lo zucchero frullati messi da parte e mescola 15 Sec. Vel. 6.

Quando è freddo conserva il latte in frigorifero, e consumalo entro 3-4 giorni. Agita la bottiglia prima dell’uso.

INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 100 g di mandorle già sbucciate
  • 1 lt di acqua
  • 25 g di zucchero oppure 1 cucchiaio di sciroppo d’acero

PREPARAZIONE

Prima di tutto, mettete le mandorle in ammollo in una ciotola con acqua a temperatura ambiente per una notte in modo da farle ammorbidire. Trascorso questo tempo, scolatele ma conservate l’acqua dell’ammollo a cui dopo dovrete aggiungere l’acqua necessaria per arrivare a un litro.

Ponete le mandorle nel frullatore e avviatelo a velocità alternate aggiungendo a poco a poco l’acqua e lozucchero. Tritate bene le mandorle e poi, servendovi di un colino capiente o di uno scolapasta foderato con un canovaccio pulito o una garza sterile: filtrate ora l’acqua in modo da separarla dalla polpa di mandorle .

Infine, con l’aiuto di un imbuto, versate il vostro latte in una bottiglia di vetro. Ecco pronto un buonissimo latte di mandorle fatto in casa. Aggiungendo una granatina di ghiaccio, poi, potete trasformare la vostra bevanda in una gustosissima e rinfrescante granita.

Una volta imbottigliato, il latte di mandorla va consumato al massimo entro 3-4 giorni

LATTE DI COCCO

INGREDIENTI BIMBY

  • 300 g di farina di cocco
  • 900 g di acqua

PREPARAZIONE

Versa nel boccale 300 g di farina di cocco e aggiungi 900 g di acqua.

Cuoci 10 Min. 100° Vel. 4, il composto dovrà bollire per qualche minuto.

Frulla 30 Sec. Vel. 8, in modo che il cocco insaporisca ancora di più l’acqua. Il composto avrà l’aspetto di una pappa.

Filtra il latte con un colino per separare la parte liquida da quella solida. Pressa leggermente per far scolare bene tutto il latte.

Versa il latte di cocco in una bottiglia e conservalo in frigo per qualche giorno.

INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 500 grammi di farina di cocco
  •  250 millilitri di acqua

PREPARAZIONE

sistemate la farina di cocco in una ciotola e copritela con acqua calda non bollente. Frullate con il frullatore a immersione e fate riposare per mezz’ora. Infine filtrate utilizzando un telo pulito e cercando di recuperare tutto il liquido.

Travasate il latte di cocco in una bottiglia di vetro da conservare in frigorifero per tre giorni al massimo. Agitate prima di consumare la bevanda.

LATTE DI NOCCIOLE

INGREDIENTI BIMBY

  • 50 grammi zucchero di canna
  • 100 grammi Nocciole spelate e tostate
  • 300 grammi acqua minerale naturale

PREPARAZIONE

aggiungere nel  boccale lo Zucchero di canna, 10 sec. Vel.

aggiungere le Nocciole nel boccale polverizzare 10 sec. Vel.10

Aggiungerle l’acqua a filo mescolare, 10 sec. Vel.10

INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 200 grammi di nocciole tostate
  • Un pizzico di sale fino
  • 1 litro di acqua

Dolcificante naturale (facoltativo)

PREPARAZIONE

In una pentola capiente, riscaldate l’acqua fino a una temperatura di circa 40°C, aggiungete all’acqua le nocciole tostate e quindi spegnete il fuoco e lasciate riposare per circa dieci minuti. Il latte di nocciola ha un sapore abbastanza neutro: se pensate di consumare il latte di nocciola a colazione o per preparare ricette dolci, potete addolcirlo con due o tre cucchiai di zucchero di canna o malto di riso o d’orzo prima di procedere, oppure dolcificarlo a piacere prima dell’uso. Frullate con un frullatore ad immersione per qualche minuto, finché tutte le nocciole saranno tritate e il composto risulterà omogeneo; Fate riposare di nuovo per circa dieci minuti poi filtrate. Per filtrare il latte vi serviranno colino a maglie strette, un canovaccio di cotone o lino perfettamente pulito e un contenitore; Sistemate il telo all’interno del colino, appoggiate il colino sopra un contenitore capiente e versate lentamente il latte all’interno del colino. Quando avrete finito, premete molto bene il canovaccio per recuperate la maggior quantità possibile di latte. Aggiungete un pizzico di sale al latte di nocciola dopodiché travasate il latte in una bottiglia di vetro ben pulita e conservate il latte in frigorifero per al massimo quattro giorni. Se desiderate un latte più denso e saporito, potete diminuire la quantità di acqua da un litro a 800 millitri.

LATTE DI NOCI

Tempi 

Una notte di ammollo+ 10 minuti per la preparazione  

INGREDIENTI BIMBY

  • 100 gr noci
  • 750 ml acqua
  • 4 cucchiai di sciroppo d’agave
  • 1 cucchiaio di cacao in polvere
  • 1 cucchiaio di caffè solubile

PREPARAZIONE

Mettete le noci in ammollo in acqua per una notte intera.

Il mattino seguente scolatele, aggiungete 750 ml di acqua.

Frullare  con le seguenti modalità:  

Velocità  10 (arrivandoci gradualmente)  Tempo 1 minuto.

Scolate attraverso un colino dalle maglie fitte. Quindi aggiungete il caffè e il cioccolato e mescolate per bene.

Dopo la prima volta deciderete se vi piace la consistenza del latte ottenuto con questa dose di acqua, o se lo volete più e meno denso.

SE VUOI ESSERE AGGIORNATO SEMPRE SULLE NOSTRE RICETTE ISCRIVITI NEL MIO GRUPPO DI FACEBOOK PECCATI DI GOLA 568-RICETTE BIMBY E NON SOLO…RICORDATEVI CHE VI ASPETTIAMO NUMEROSEEE

INGREDIENTI SENZA IL BIMBY

  • noci sgusciate gr 200
  • acqua circa 750 ml
  • miele o agave per dolcificare
  • cucchiaino di cacao o di caffè solubile per aromatizzare

PREPARAZIONE

Mettete in ammollo le noci per 12 ore. Trascorso il tempo di ammollo eliminare l’acqua e sostituirla con 750 ml di acqua pulita. Con l’utilizzo di un mestolo inserire nell’estrattore acqua e noci contemporaneamente. Se lo scarto vi sembra molto umido potete inserirlo nell’estrattore nuovamente. Aggiungendo o diminuendo la quantità di acqua inserita potete diluire o rendere più concentrato il latte vegetale e adattarlo così ai vostri gusti.

Se utilizzate il frullatore, potete frullare le noci in acqua pulita ed utilizzare un passino a maglia stretta per ottenere il latte vegetale.

Il latte vegetale si conserva in una bottiglia di vetro riposta in frigorifero per 4 giorni, vi consigliamo di zuccherare o aromatizzare il latte subito prima di consumarlo in quanto, se viene dolcificato appena estratto, il tempo di conservazione si accorcia notevolmente. Date inoltre una bella strapazzata alla bottiglia prima di consumarlo, così da renderlo omogeneo.

Con gli scarti ottenuti ho realizzato dei buonissimi biscotti, perfetti da inzuppare nel mio latte vegetale di noci!

KEFIR AL LATTE

 INGREDIENTI

  • 1 L di latte vegetale (di riso, di soia, di mandorle, di cocco), o 1 L di latte di capra, o 1 L di latte di pecora o 1 L di latte intero pastorizzato
  • 1 bustina di startet per Kefir

PREPARAZIONE

Versare il latte (qualsiasi tipo di latte animale o vegetale) in un pentolino e riscaldare fino al raggiungimento dei 42°C.

Versare il mix di batteri e lieviti per kefir in un bicchiere ed aggiungere a filo una parte di latte (circa 100 ml) fino a completo scioglimento.

Unire dunque il miscuglio di microorganismi nel rimanente latte e mescolare accuratamente per un paio di minuti.

Distribuire il latte con i lieviti ed i batteri in bicchieri/barattoli monodose e lasciar riposare per 4-6 ore in una yogurtiera oppure versare il tutto in un thermos.

Trascorso il tempo necessario, rimuovere i vasetti dalla yogurtiera (o dal thermos) e lasciar riposare a temperatura ambiente (24°C) per 20-24 ore.

LATTE DI SCAGLIOLA

INGREDIENTI

  • 6 cucchiai di semi di scagliola (90 g)
  • 4 tazze d’acqua (1 litro)

PREPARAZIONE

Dovrete immergete i semi di scagliola in una tazza d’acqua e lasciateli in ammollo tutta la notte.

La mattina successiva ritirate l’acqua rimanente e mettete i semi nel frullatore insieme alle altre tre tazze d’acqua.

Frullate a massima velocità fino a quando non otterrete una bevanda dal colore bianco sporco.

Filtratela e gettate i residui delle bucce.

Dovrete bere una tazza di latte di scagliola a digiuno e ripetete il consumo 2 o 3 volte nell’arco della giornata.

I semi di scagliola sono composti per il 16,6% da proteine di alta qualità e per l’11,8% da fibra dietetica. 

Questo latte vegetale è uno dei migliori rimedi per lottare contro l’accumulo di colesterolo cattivo (LDL) nelle arterie.

Grazie alle sue proprietà disintossicanti e digestive, questa bevanda è considerata un buon integratore per coloro che cercano di perdere peso in modo sano.-

LATTE D’ORO-GOLDEN MILK

INGREDIENTI PER IL BIMBY

  • 35 g di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di pepe
  • 100 g di acqua tiepida
  • 1 tazza di latte vegetale a scelta
  • 1 cucchiaino di olio evo
  • cannella qb
  • miele (facoltativo)

PREPARAZIONE

Passiamo alla fase di preparazione del latte d’oro . La prima cosa da fare è versare all’interno del boccale del Bimby l’acqua.

Fate bollire l’acqua per 12 minuti a 100 gradi a velocità 1.

Andiamo ora ad aggiungere tutti gli altri ingredienti: il latte, la curcuma, il pepe, l’olio, la cannella.

Attiviamo ora il Bimby a velocità 2 per 1 minuto.

Aiutatevi con una spatola e raccogliete il composto rimasto ai bordi.

Mischiate bene il tutto e poi potete versare il latte d’oro bimby in una tazza.

A questo punto se volete potete aggiungere un cucchiaino di miele. In questo modo il gusto sarà più dolce e sentirete di meno il sapore di curcuma e cannella.

A cosa serve il latte d’oro

  • Cura il mal di schiena, lubrificando la colonna vertebrale e riducendo le infiammazioni. Allevia i dolori muscolari e articolari in genere, quindi è molto indicati per gli sportivi, di tutte le età.
  • Riduce l’infiammazione nell’organismo. Contrasta l’artrite e l’ulcera gastrica.
  • Depura il fegato e disintossica l’organismo. Stimola la digestione intestinale ed in particolare, per la sua azione sul processo biliare, attiva la digestione dei grassi.
  • Allevia i problemi respiratori dovuti alle infezioni batteriche e virali. È utile anche per chi offre di sinusite. Perfetto in caso di tosse e raffreddore, grazie anche alla presenza di miele e cannella.
  • Dona sollievo alle donne che soffrono di dolori mestruali perché agisce come antispasmodico naturale.
  • Aumenta le difese immunitarie dell’organismo e ha proprietà antibatteriche, antivirali e antifungine. La sua assunzione è particolarmente consigliata nei cambi di stagione.
  • Mantiene attivo il metabolismo, quindi favorisce il mantenimento del giusto pesocorporeo.
  • Riduce i livelli di colesterolo nel sangue, ed è una bevanda adatta alla prevenzione dei problemi cardiovascolari.

Come si prepara senza il bimby

Per prima cosa occorre creare la base di pasta di cucuruma da conservare già pronta e utilizzare ogni volta che si vuole preparare al volo la nostra bevanda. Servono 50 g. di curcuma in polvere, 120 ml di acqua minerale naturale. Scaldare l’acqua e la curcuma in un pentolino, a fuoco basso, mescolando sempre, fino a quando si sarà formata una pastella con la consistenza simile a quella del dentifricio (2-3 minuti). Raffreddare il composto e poi conservare in un vasetto di vetro in frigorifero, fino a 40 giorni.Per preparare la dose di latte d’oro per una persona versare 1 tazza di latte vegetale di riso (o di avena) in un pentolino, aggiungere mezzo cucchiaino di pasta di curcumae scaldare fino a quando si vedrà fumare la bevanda. Spegnere subito, versare in tazza e aggiungere 1 cucchiaino di miele di acacia o millefiori, 1 cucchiaino di olio di mandorle  dolci per uso alimentare (in alternativa burro chiarificato o olio extra vergine di oliva) e la spolverata di cannella in polvere. Mescolare bene. I maestri yogi ne consigliano l’uso per 40 giorni consecutivi, ma il latte d’oro è così gustoso che sarà impossibile smettere di berlo.

CONSIGLIO DI AVERE SEMPRE UN ULTERIORE BOCCALE DEL BIMBY…. se ti interessa clicca link sotto la fotografia

BOCCALE ORIGINALE BIMBY PER TM5

boccale tm5

BOCCALE ORIGINALE BIMBY PER TM5

 

Vorwerk – Boccale Con Impugnatura Bimby TM31

Vorwerk – Boccale Con Impugnatura Bimby TM31

coccale tm31

Annunci

Un pensiero riguardo “TANTE RICETTE DI LATTE CON IL BIMBY E SENZA….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...