RICETTE CON IL BACCALA’ CON IL BIMBY E SENZA..

Oggi voglio voglio proporvi una collection di ricette con il Baccalà da realizzare con il bimby e senza..

SE VUOI ESSERE AGGIORNATA SEMPRE SULLE NOSTRE RICETTE ISCRIVETEVI NEL NOSTRO GRUPPO DI FACEBOOK PECCATI DI GOLA 568-RICETTE BIMBY E NON SOLO E NELLA NOSTRA PAGINA DI FACEBOOK RICETTE DI CUCINA!

BACCALA’ ARRACANATO

INGREDIENTI BIMBY

  • 1 kg (bagnato) baccalà
  •  1 l di acqua
  •  100 g (raffermo) pane
  •  2 (maturi) pomodori
  •  4 filetti di acciuga
  •  1 spicchio aglio
  •  q.b. olio extravergine di oliva
  •  5 g origano
  •  q.b. sale fino
  •  q.b. prezzemolo
  •  q.b. olive nere

PREPARAZIONE
1. Mettere nel boccale l’acqua: 10 min. temp. Varoma vel. 1.
2. Disporre nel Varoma il baccalà tagliato a pezzi e posizionarlo sul boccale: 30 min. temp.
Varoma vel. 3.
3. Travasare il baccalà cotto su una teglia da forno ricoperta di carta forno.
4. Svuotare il boccale dall’acqua rimasta e mettere il pane, il sale, il prezzemolo, l’aglio, le
acciughe, i pomodori e l’origano: 20 sec. vel. 4.
5. Ricoprire il baccalà con il trito del boccale, le olive e irroralo con un filo d’olio.
6. Gratinare in forno preriscaldato statico a 200° per 10 minuti.

INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 600 gr di baccalà già bagnato
  • 250 gr di pomodorini
  • 80 gr di olive
  • 30 gr di pane raffermo
  • 150 ml di vino bianco
  • 20 gr di noci
  • 2 cucchiai di uva passa
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • olio extravergine d’oliva qb
  • sale qb

PREPARAZIONE

Tagliate i pomodorini a metà e riponeteli in una ciotola. Salateli, pepateli, aggiungete un filo d’olio e lasciateli riposare.

Ammorbidite in acqua l’uva passa.

Private il baccalà delle lische, della pelle e riducetelo in grossi pezzi.

Tritate nel mixer il pane raffermo assieme al prezzemolo, le noci, sale, pepe e 2 cucchiai d’olio. Se vi piace, potete tritate il tutto assieme a uno spicchio d’aglio.

Scaldate il forno a 180°C e oliate una teglia a bordi alti.

Disponete al centro il pesce, salatelo e pepatelo. Scolate i pomodorini da eventuale acqua di vegetazione. Disponetele attorno al pesce. Aggiungete l’uva passa ben strizzata, le olive e il vino bianco. Spolverate con il trito di pane raffermo e noci. Irrorate con un po’ d’olio e infornate a forno caldo.

Cuocete il baccalà arracanato per 30 – 40 minuti. Poi servitelo ben caldo appena sfornato.

BACCALA’ IN INSALATA

INGREDIENTI

  •  1000 g di baccalà, già ammollato
  •  800 g di patate pelate
  • 400 g di acqua
  •  1 foglia di alloro
  •  2 cipolle bianche, a fettine
  •  prezzemolo
  •  2 spicchi di aglio
  •  qualche oliva nera
  •  1 cucchiaino colmo di sale
  • 50 g di olio, extra vergine di oliva

PREPARAZIONE
Oliare il vassoio del varoma e posizionarvi i baccalà tagliato in 4 pezzi
Preparare le patate tagliate a pezzi (come descritto in fondo alla ricetta)
Nel inserire la farfalla, l’acqua, le patate, 1 cucchiaino colmo di sale, la foglia di alloro e
le cipolle, cuocere 15 min Varoma vel
Posizionare il varoma con il baccalà e cuocere per altri 10 min Varoma vel
Togliere sia le patate che il pesce e tenere al caldo in una zuppiera; il baccalà sfogliarlo con
una forchetta
Asciugare il boccale, mettere il prezzemolo e l’aglio: 6 sec vel 7, unire l’olio: 3 min 100° vel
1
Condire con questo olio il pesce e le patate e unire anche le olive
Quando è stagione si possono mettere anche dei pomodorini.

SENZA BIMBY

  • 1 kg baccalà ammollato
  • 1 aglio
  • 10 olive nere
  • prezzemolo q.b.
  • 2 limoni
  • 10 olive verdi
  • sottoaceti come le tipiche “pupacchielle o paparaccelle” ossia i peperoni rotondi a volte anche piccanti e conservati con acqua, sale ed aceto
  • olio extravergine d’oliva q.b.

PREPARAZIONE

Lessate il baccalà già ammollato aggiungendo qualche fettina di limone.

A cottuta ultimata lasciate raffreddare ed eliminate la pelle e le spine.

Disponete il pesce in ampio piatto da portata decorandolo con le olive verdi, le nere, pezzettini di aglio, sottoaceti, fettine di limone fresco e prezzemolo sminuzzato.

BACCALA’ CON FAGIOLI E VERZA

INGREDIENTI BIMBY

  • 400 g di baccalà già bagnato e spellato
  • 50 g di olio extravergine di oliva + q. b.
  •  1⁄2 spicchio di aglio
  •  2 scalogni piccoli
  •  Un’acciuga sott’olio
  •  Una foglia di alloro
  •  150 g di verza
  •  20 g di vino bianco
  •  Sale q. b.
  • Un cucchiaino di aghi di rosmarino
  • 400 g di fagioli cannellini già lessati
  •  200 g di acqua
  • 1⁄2 cucchiaino di dado vegetale Bimby
  •  Pepe q. b.

PREPARAZIONE
Taglia a cubetti 400 g di baccalà bagnato e spellato, togli con una pinzetta le spine residue e asciugalo
con carta assorbente.
Scalda in una padella 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, fai dorare i cubetti di baccalà e
trasferiscili nel Varoma. Tieni in caldo.
Metti nel boccale 1⁄2 spicchio di aglio, uno scalogno e trita 3 Sec. Vel. 7.
Raccogli sul fondo, aggiungi 30 g di olio extravergine di oliva, un’acciuga sott’olio, una foglia di
alloro e soffriggi 2 Min. Temp. Varoma Antiorario Vel. Soft.
Aggiungi 150 g di verza tagliata a listarelle, 20 g di vino bianco, 1⁄2 misurino di acqua, un pizzico di
sale, chiudi il coperchio, posiziona il Varoma e cuoci 20 Min. Temp. Varoma Antiorario Vel. Soft.
Tieni in caldo.
Metti nel boccale pulito uno scalogno e trita 3 Sec. Vel. 7.
Raccogli sul fondo, aggiungi 20 g di olio extravergine di oliva, un cucchiaino di aghi di rosmarino e
soffriggi 3 Min. Temp. Varoma Vel. Soft.
Aggiungi 400 g di fagioli cannellini già lessati, 200 g di acqua, 1⁄2 cucchiaino di dado vegetale Bimby
e cuoci 5 Min. Temp. Varoma Vel. Soft.
Frulla 10 Sec. Vel. 8.
Distribuisci nei piatti la crema di cannellini, aggiungi su ciascuno un cucchiaio di verza, disponi sopra
il baccalà e servi con un filo di olio extravergine di oliva a crudo e una spolverata di pepe.

SENZA BIMBY

  • Verza – 1 kg
  • Fagioli cannellini giganti secchi – 120 g
  • Polpa di pomodoro – 200 g
  • Cipolle novelle – 100 g
  • Erba cipollina secca – 1 cucchiaio
  • Alloro secco – 2 cucchiaini
  • Olio extravergine d’oliva – 3 cucchiai
  • Sale
  • Parmigiano grattugiato, se piace

PREPARAZIONE

Procuratevi: una verza medio piccola o metà verza di grosse dimensioni, fagioli cannellini secchi da far rinvenire oppure fagioli in scatola, cipolle novelle, polpa o in alternativa passata di pomodoro, erbe aromatiche (alloro ed erba cipollina) e olio d’oliva di buona qualità.
La zuppa di verze e fagioli è un tipico piatto invernale visto che la verza è un ortaggio che ha questa stagionalità.

Ecco la ricetta della zuppa di verza e fagioli!

Il giorno prima. Fate rinvenire i fagioli in acqua fredda per almeno 12 ore durante la notte precedente.

Preparate gli ingredienti ed avviate la cottura. Scolate i fagioli, lavateli sotto l’acqua corrente e metteteli in una grossa casseruola insieme alla cipolla novella tritata, alla polpa di pomodoro e agli odori.
Coprite con l’acqua e avviate la cottura su fiamma dolce e a pentola semicoperta.
Nel frattempo tagliate la verza molto sottile e lavatela.
Dopo 30 minuti aggiungete la verza.

Proseguite la cottura. Continuate la cottura per almeno altri 30 minuti o fino a quando i fagioli sono teneri.
Aggiungete acqua bollente durante la cottura, se necessario e tenendo conto della consistenza che volete ottenere alla fine.

L’ultimo tocco. A fine cottura regolate di sale, aggiungete l’olio, mescolate, aspettate che la zuppa intiepidisca e servite accompagnando con parmigiano grattugiato.

BACCALA’ PATATE E FUNGHI

INGREDIENTI BIMBY

  • 600 grammi baccalà già ammollato e dissalato, tagliato a pezzi
  • 350 grammi patate pelate e tagliate a rondelle
  •  30 grammi olio di oliva
  •  1 rametto prezzemolo
  • 30 grammi parmigiano grattugiato
  •  20 grammi pancarrè
  •  1 spicchio aglio
  • 350 grammi funghi
  • 20 grammi vino bianco secco
  •  200 grammi acqua
  • 1 cucchiaino brodo vegetale

PREPARAZIONE
1. Pulire e tagliare i funghi e le patate a rondelle
2. Ungere il vassoio e il recipiente del varoma con un filo di olio, sistemare le patate nel
recipiente e il baccalà nel vassoio, chiudere con il coperchio e mettere da parte.
3. Inserire nel boccale il prezzemolo, il parmigiano e il pancarrè, tritare: 10 sec/ vel 8. Mettere
da parte
4. Nel boccale pulito e asciutto aggiungere l’aglio e tritare 5 sec/ vel 5. Riunire sul fondo.
5. Aggiungere olio, funghi e vino, insaporire: 5 min/ antiorario /100 gradi/ vel 1.
6. Preriscaldare il forno a 180/200 gradi.
7. Aggiungere il brodo, posizionare il varoma e cuocere: 20 min/ varoma / antiorario / vel 2.
8. A cottura ultimata togliere il varoma, trasferire il pesce in una pirofila, sistemare sopra i funghi
filtrati dall’acqua di cottura in eccesso (conservatela in una terrina), poi lo strato di patate.
9. Inumidite con il brodo di cottura dei funghi e cospargere con il trito di pancarrè, formaggio e
un filo d’olio.
10. Gratinare in forno per 10 min.

SENZA BIMBY

  • 1 KG di baccalà ammollato (diviso in 4 porzioni)
  • 800 grammi di patate
  • 500 grammi di funghi (quelli che preferite)
  • 3 spicchi d’aglio
  • prezzemolo, timo al limone, maggiorana, rosmarino etc quanto basta
  • sale e pepe quanto basta
  • 20 olive nere
  • olio extravergine di oliva quanto basta

PREPARAZIONE

Preriscaldare il forno a 180 gradi statico. Lavare le patate, pelarle e tagliarle a fette sottili. Cuocerle in una padella con olio extravergine di oliva e sale fino a formare una crosticina dorata. In un’altra padella rosolare gli spicchi di aglio e il peperoncino, quindi unire i funghi e saltare a fuoco alto per 2-3 minuti. Tritare finemente le erbe aromatiche.

Bagnare la carta forno e strizzarla bene (così potrete fare più facilmente i cartocci), adagiare al centro di ogni cartoccio un pezzo di baccalà, salare, pepare, irrorare con un filo di olio extravergine di oliva e cospargere con il trito di erbe aromatiche. Completare il piatto aggiungendo a ogni cartoccio un po’ di patate e di funghi e qualche oliva nera. Chiudere il cartoccio e infornare per 15-20 minuti. Servite il pesce nel cartoccio ancora chiuso.

FRITELLE DI BACCALA’

INGREDIENTI BIMBY

  •  Uno spicchio di aglio
  • Prezzemolo q.b.
  • 300 g di baccalà ammollato
  • 40 g olio extravergine di oliva
  •  100 g di farina 00
  •  50 g di fecola di patate
  •  50 g di amido di mais
  •  150 g di acqua
  •  5 g di lievito di birra fresco
  •  Sale q.b.
  •  Olio di arachide q.b.

PREPARAZIONE
Metti nel boccale uno spicchio di aglio pulito e privato del germe centrale, il prezzemolo lavato e
asciugato e trita 5 Sec. Vel. 7. Raccogli sul fondo e ripeti.
Aggiungi 300 g di baccalà ammollato privato della pelle, 40 g di olio extravergine di oliva e frulla 10
Sec. Vel. 5. Metti da parte.
Metti nel boccale 100 g di farina 00, 50 g di fecola di patate, 50 g di amido di mais, 150 g di acqua,
5 g di lievito di birra. 10 Sec. Vel. 6.
Aggiungi il baccalà tenuto da parte e amalgama 5 Sec. Vel. 3. Controlla di sapore ed eventualmente
aggiungi il sale. Fai riposare per 1 Ora coperto.
Scalda abbondante olio di arachide in una pentola larga e profonda, prendi il composto con un
cucchiaio e calalo nell’olio caldo aiutandoti con un altro cucchiaio.
Quando il bordo delle frittelle sarà dorato girale e fai cuocere anche dall’altro lato. Scolale su carta
assorbente da cucina e servile calde.

SENZA BIMBY

  • 600 g. di baccalà già ammollato
  • 1 bicchiere circa di vino bianco secco
  • sale q.b.
  • 300 g. di farina
  • 1 cucchiaino di olio d’oliva extra vergine
  • olio di semi per friggere (monoseme: di arachide, o di girasole o di mais) q.b.

PREPARAZIONE

Pulite il baccalà eliminando la pelle e le lische, e poi tagliatelo a pezzetti regolari.

Preparate la pastella diluendo la farina con il vino, l’olio d’oliva extra vergine e salando quanto basta. La pastella deve essere morbida per avvolgere bene il baccalà, ma senza esagerare. Lasciatela riposare almeno mezzora prima di usarla, ma un tempo maggiore è ancora meglio

Al momento di servire, tuffate i pezzi di baccalà nella pastella, sgocciolateli e poi friggeteli in abbondante olio di semi ben caldo. Fate perdere l’eccesso d’olio lasciandoli riposare un attimo su carta da cucina, e spolverate con il sale.

Esistono tantissime varianti per la pastella; chi invece del vino usa l’acqua minerale frizzante, chi ci mette il lievito in polvere, chi un uovo, e chi addirittura fa lievitare la pastella con il lievito di birra.

 

Annunci

2 pensieri riguardo “RICETTE CON IL BACCALA’ CON IL BIMBY E SENZA..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...