PASTA CORTA RICETTE CON IL BIMBY E SENZA..

Oggi voglio proporvi una raccolta di ricette di pasta corta da cucinare con il bimby…

SE VUOI ESSERE AGGIORNATA SEMPRE SULLE MIE RICETTE , CONSIGLI E TRUCCHI , ISCRIVETEVI NEL MIO GRUPPO DI FACEBOOK PECCATI DI GOLA 568-RICETTE BIMBY E NON SOLO E NELLA MIA PAGINA RICETTE DI CUCINA!!

PASTA E PATATE

pasta-e-patate-Bimby-2-573x270

  • Una carota
  • Una costa di sedano
  • Una cipolla piccola
  • Uno spicchio di aglio
  • 40 g di olio extravergine d’oliva
  • 400 g di patate
  • 1000 g di acqua
  • Un rametto di rosmarino
  • Un cucchiaino di dado Bimby
  • 230 g di pasta per minestra
  • Sale q.b.

PREPARAZIONE

Metti nel boccale una carota, la costa di sedano, la cipolla piccola, lo spicchio d’aglio e trita tutto 5 Sec. Vel. 7.

Versa 40 g di olio extravergine d’oliva e soffriggi 3 Min. 100° Vel. 1.

Unisci 400 g di patate sbucciate e tagliate a cubetti e falle insaporire per 5 Min. 100° Antiorario Vel. 1.

Versa 1000 g di acqua e cuoci per 10 Min. 100° Antiorario Vel. 1.

Aggiungi il rametto di rosmarino, un cucchiaino di  dado ,230 g di pasta per minestra e cuoci per il tempo di cottura della pasta 100° Antiorario Vel. Soft.

SENZA BIMBY

  • 160 gr di pasta (tipo Tubetti grandi, Ruote, Ditaloni, Pasta mista )
  • 500 gr di patate (pesate già sbucciate)
  • 50 gr di pancetta affumicata o guanciale (facoltativo)*
  • 80 gr di cipolla bianca
  • 80 gr di carote
  • 80 gr di sedano
  • 100 gr di pomodorini ciliegia o pachino
  • 6 cucchiai di olio extravergine
  • 1 dado vegetale (senza glutammato o grassi idrogenati)
  • sale (se necessario)
  • 2 -3 croste di parmigiano o grana (facoltativo)*
  • 100 gr di provola fresca affumicata oppure scamorza affumicata*
  • parmigiano grattugiato per completare

PREPARAZIONE

Sminuzzate la cipolla e il sedano,  tagliate a pezzettini piccoli le carote pulite, tagliate più o meno della stessa dimensione delle carote, i pomodorini.

Versate tutti gli ortaggi in una pentola capiete che possa successivamente contenere le patate e la pasta.

Aggiungete l’olio e lasciate rosolare a fuoco basso, girando di tanto in tanto per qualche minuto.

Nel frattempo sbucciate le patate, pesatele, lavatele e tagliatele a cubetti non eccessivamente piccoli.

Aggiungetele in pentola con le verdure.

Lasciate rosolare per 1 minuto circa, girando di tanto in tanto, affinché le patate si insaporiscano.

Aggiungete il dado e un paio di bicchieri d’acqua scarsi. L’acqua deve coprire tutte le verdure e le patate ma non deve superarle.

Fate prendere il bollo, abbassate il fuoco lentissimo e coprite con un coperchio.

Lasciate cuocere per circa 40 minuti. Il tempo necessario che le patate risultano ben tenere.

Durante la cottura, controllate , girate se necessario, ma non troppo velocemente, le patate devono risultare integre e se vedete che hanno assorbito troppa acqua, aggiungetene qualche cucchiaio senza esagerare.

Verso fine cottura (circa 7 – 8 minuti) aggiungete quindi le croste di parmigiano o grana, precedentemente grattate accuratamente

PASTA E FAGIOLI

PASTA E FAGIOLI

  • 450 gr di fagioli già cotti
  • 1 scalogno
  • 200 gr di passata di pomodoro (io uso quella fatta da noi)
  • 900 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di dado vegetale
  • 20 gr di olio EVO
  • 320 gr di pasta del tipo mista (io ho usato quella senza glutine)
  • peperoncino q. b. (facoltativo)

PREPARAZIONE

Mettere lo scalogno nel boccale, tritare: 7 sec. vel. 5, riunire sul fondo con l’aiuto della spatola, aggiungere l’olio e soffriggere: 3 min. 100° vel. 1. Aggiungere la passata di pomodoro, l’acqua e il dado, cuocere: 20 min. 100° vel. 1. Unire la pasta, cuocere: tempo indicato sulla confezione 100° Antiorario vel. Soft. Aggiungere i fagioli negli ultimi 2 minuti di cottura e proseguire. Versare in una zuppiera e servire a piacere con del peperoncino

SENZA BIMBY

 

  • 120 gr. di pasta
  • 1 l. di brodo vegetale
  • 1 carota
  • 2 spicchi di aglio
  • olio d’oliva extravergine q.b.
  • sale q.b.

PREPARAZIONE

Scaldate 1 litro di brodo vegetale per qualche minuto.

Tritate molto finemente sedano, carota e scalogno.

In una pentola fate soffriggere il trito di verdure e l’aglio per qualche minuto. Subito dopo aggiungete un mestolo di brodo e unite i fagioli borlotti già lessati per alcuni minuti.

In un’altra pentola fate bollire l’acqua e scottate la pasta. Nel frattempo lavate e tritate il prezzemolo.

Una volta spento il fuoco, aggiungete il composito e amalgamate bene.

Servite il piatto con una macinata di pepe nero, prezzemolo tritato e un filo d’olio di oliva extravergine a crudo.

 

PASTA E CECI

pasta-ceci-bimby.jpg

  • 40 g olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 acciughe
  • Rosmarino q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • 100 g di polpa di pomodoro a pezzi (o pelati)
  • 400 g di ceci lessati
  • 500 g di acqua
  • Un cucchiaino di dado Bimby
  • 200 g di ditalini rigati

PREPARAZIONE

Metti nel boccale 40 g di olio, 2 spicchi d’aglio in camicia, 2 acciughe, il rosmarino e il peperoncino. Stufa 5 min. 100° Vel. 1.

Aggiungi 100 g di polpa di pomodoro e fai insaporire 3 Min. 100° Vel. 1. Se usi i pelati, scolali dal loro liquido e tagliali a pezzettini.

Elimina l’aglio, aggiungi 200 g ceci e frulla 15 Sec. Vel. 5.

Versa 500 g di acqua, aggiungi un cucchiaino di dado, 200 g di ceci interi e porta a ebollizione 8 Min. 100° Antiorario Vel. 1.

Aggiungi 200 g pasta dal foro del coperchio e cuoci per il Tempo indicato sulla confezione 100° Antiorario Vel. Soft.

Assaggia la pasta per verificare sapidità e cottura. Se necessario aggiungi del sale e prolunga la cottura 1-2 Min.

Versa in una zuppiera e lascia riposare 2 Min. prima di servire.

SENZA BIMBY

  • 200 grammi di pasta corta da minestra
  • 1 carota
  • 1 spicchio d’aglio
  • Rosmarino q.b.
  • Sale q.b.
  • 300 grammi di ceci
  • 1 gambo di sedano
  • 3 pomodorini
  • Olio extravergine d’oliva

PREPARAZIONE

Tenete i ceci in acqua per una notte.

Scolateli, sciacquateli e metteteli in una pentola con l’acqua, lo spicchio d’aglio, un goccio di olio, la carota, il sedano i pomodorini e cuocete per circa 2 ore.

Poco prima della fine della cottura, togliete l’aglio e gli ortaggi e schiacciateli per, poi, aggiungere del sale.

Cucinate normalmente la pasta per circa 10-12 minuti.

Infine, aggiungete la pasta nella pentola in cui si trovano i ceci e servite, aggiungendo un filo d’olio e rosmarino.

 

PASTA E PISELLI

pasta-e-piselli

  • 300 g di piselli freschi sgranati
  • Uno scalogno
  • 30 g di olio extravergine di oliva
  • 30 g di vino bianco (o brodo)
  • 750 g di acqua
  • 280 g di pasta tipo ditali rigati
  • Sale q.b.
 PREPARAZIONE
Monda lo scalogno e trita 5 Sec. Vel. 7. Raccogli sul fondo con la spatola.Aggiungi 30 g di olio e soffriggi 3 Min. 100° Vel. 1.Unisci 300 g di piselli freschi sgranati, 30 g di vino bianco, 100 g di acqua, il sale e cuoci 5 Min. 100° Antiorario Vel. Soft.

Versa i restanti 650 g di acqua e porta a bollore per 10 Min. 100° Antiorario Vel. Soft.

Butta 280 g di pasta tipo ditali rigati, aggiusta di sale e cuoci per il Tempo indicato sulla confezione più 2 Min. 100° Antiorario Vel. Soft.

SENZA BIMBY

  • 320 g. di pasta
  • 800 g. di piselli freschi sgranati
  • 100 g. di pancetta tesa
  • 4 cipollotti novelli
  • 80 g. di olio evo
  • sale e pepe

PREPARAZIONE

Sgranate i piselli e sciacquateli sotto l’acqua corrente. Affettate finemente le cipolline novelle e riducete a dadini la pancetta. Versate l’olio in una casseruola, aggiungete i dadini di pancetta e fate rosolare, poi unite le cipolline, un poco d’acqua e fate cuocere a fiamma bassa per circa 10 minuti.

Quando le cipolline avranno preso colore, unite i piselli, mescolate bene, aggiungete circa mezzo litro di acqua e continuate la cottura a a fiamma bassa per almeno 30 minuti, A questo punto calate la pasta e continuate la cottura, per il tempo indicato sulla confezione, aggiungendo poca alla volta l’acqua necessaria, regolate di sale e completate con una macinata di pepe fresco, prima di servire.

PASTA E LENTICCHIE

pasta-lenticchie-bimby

  • 250 gr di lenticchie piccole
  • 1/2 cipolla
  • 10 gr di olio d’oliva
  • 1/2 gambo di sedano (io l’ho sostituito con la carota)
  • Un misurino di sugo di pomodoro
  • Sale q.b.
  • pepe q.b (io non l’ho messo)
  • acqua
  • 400 gr di Pasta corta ( ditalini )
  • sale q.b.
  • acqua
  • Parmigiano q.b. a piacere
PREPARAZIONE

Mettere nel boccale cipolla e sedano (o carota): qualche colpo di turbo per tritare

Inserire la farfalla e aggiungere nel boccale lenticchie, olio, pomodoro e 750 gr di acqua + sale e pepe q.b: 45 min, 100°C, vel. soft antiorario

Una volta cotte, togliere 1/3 delle lenticchie e metterle da parte

Aggiungere nel boccale 800 gr di acqua e portare ad ebollizione: 100°, vel. soft antiorario

Quando l’acqua bolle aggiungere la pasta: tempo sulla confezione, 100°C, vel. soft antiorario

Aggiustare di sale e pepe e una volta cotta la pasta aggiungere le lenticchie messe da parte: 1 min, vel. 1 antiorario

Servire con un filo d’olio o una spolverata di parmigiano (e pepe a piacere)

SENZA BIMBY

  • 400 grammi di pasta
  • 400 grammi di lenticchie
  • Olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe o peperoncino secco
  • 2 spicchi d’aglio non cinese

PREPARAZIONE

Partite comunque con la cottura delle lenticchie secche in acqua molto abbondante, almeno due litri.
Qualcuno consiglia di tenere a bagno i legumi ma con le lenticchie e i piselli non c’è bisogno.
Quando avrà raggiunto l’ebollizione abbassate la fiamma e fate pippiare (uno sbuffo ogni tanto come i sapienti fumatori di pipa) sino alla cottura quasi completa del legume.
Aggiustate di sale.
Intanto a parte in una padella ampia, meglio un tegame di coccio che sta ai cibi come il buon legno al vino, partite con lo sfritto di aglio in olio di oliva, diciamo un cucchiaio a testa.

Per quattro persone vi potete spingere sino a sei ma non oltre altrimenti diventa oleoso, untuoso.
Versate le lenticchie e ultimate la cottura dopo aver tolto l’aglio (io lo lascio).

A questo punto versate la pasta, provate ancora di sale, alzate la fiamma e aspettate sino alla cottura. Fate riposare quattro o cinque minuti. Aggiungete il pepe e servite. Se usate il peperoncino conviene invece sfriggerlo insieme all’aglio in partenza. Il risultato sarà un pasta azzeccosa come si dice a Napoli, ossia senza acqua.

La prova è la forchetta, o il cucchiaio, che deve reggersi da sola dritto nel piatto. In città si ama molto mangiare la pasta con i legumi in questo modo, ed è il più diffuso, talché l’effetto brodoso, a zuppa per capirci, è guardato dall’alto in basso. Si dice infatti che il cucchiaio è usato dai cafoni, cioè da chi abita fuori città dove a volte si usa addirittura aiutarsi con questa posata per avvolgere gli spaghetti sulla forchetta. I napoletani usano la forchetta come i cinesi i bastoncini. Il gusto di questa preparazione esalta il rapporto tra il legume e l’aglio, diciamo addirittua che quest’ultimo spesso caratterizza il piatto.

Seconda tecnica, alla contadina
Il modo di cucinare le lenticchie non cambia, la differenza è che a metà cottura l’aglio e l’olio si mettono direttamente nella pentola. Volendo si può partire subito dopo la prima ebollizione.

L’aglio diventerà morbido, fino a disperdersi quasi nel piatto. In questo caso la pasta si cuoce a parte e si versa nella zuppiera contestualmente ai legumi, chiudendola e facendola riposare. E’ una alternativa al pane cafone raffermo.

Il risultato sarà un effetto quasi da minestra, semi brodoso ma non brodoso del tutto, in cui la caratterizzazione della ricetta è data soprattutto dall’equilibrio tra il legume e l’olio.

Annunci

2 pensieri riguardo “PASTA CORTA RICETTE CON IL BIMBY E SENZA..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...