MENU’ SEMPLICE ED ECONOMICO PER NATALE RICETTE CON IL BIMBY E SENZA..

Oggi vogliamo proporvi noi di peccati di gola 568 un menù semplice da realizzare per il grande giorno a Natale!!

SE VUOI ESSERE AGGIORNATA SULLE NOSTRE RICETTE, CONSIGLI E TRUCCHI SEGUITECI NELLA NOSTRA PAGINA DI FACEBOOK RICETTE DI CUCINA E ISCRIVETEVI NEL NOSTRO GRUPPO DI PECCATI DI GOLA 568-RICETTE BIMBY E NON SOLO!

PANINI ALL’OLIO

panini all'olio

INGREDIENTI BIMBY

  • 250 g acqua
  • 75 g olio evo
  • 40 g zucchero
  • 1 cubetto lievito di birra
  • 500 g farina manitoba
  • 1 cucchiaino sale fino

PREPARAZIONE

Mettere nel Boccale prima i liquidi, poi zucchero, sale, farina e per ultimo lievito : 3 min. vel.  spiga;

Far lievitare l’impasto per almeno un’ora al coperto;

Formare tante piccole palline con le mani e sistemarle su una teglia foderata da carta forno, e lasciar lievitare ancora un’ora.

Infornare in forno preriscaldato a 200° per 6/7 minuti.

INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 600 gr di farina “00”
  • 200 ml di acqua
  • 75 ml di latte
  • 75 ml di olio extravergine d’oliva
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero

PREPARAZIONE

Far intiepidire leggermente l’acqua, poi versarla in una ciotola ed unire il lievito sbriciolato e lo zucchero. Mescolare per far sciogliere il tutto.

Adesso unire l’olio e il latte e poi la farina mescolata con il sale.

Impastare per bene con le mani, poi trasferire l’impasto dei panini sulla spianatoia ed impastare ancora per 10 minuti, in modo da dare forza all’impasto.

Questa fase della preparazione dei panini all’olio fatti in casa è molto importante, perché solo lavorando ed impastando per bene tutti gli ingredienti si ottiene un impasto omogeneo ed elastico, che non si sgonfia durante la lievitazione.

Rimettere l’impasto nella ciotola e coprire con un panno inumidito. Lasciar riposare per circa mezz’ora.

Prendere l’impasto dei panini all’olio e decidere la forma da dargli.

Infatti ci sono due possibilità: dividere l’impasto in 10 pezzi e dare a ciascuno la forma di una pallina, oppure stendere ogni pallina d’impasto ed avvolgerla su se stessa. In quest’ultimo caso si perde un pochino di tempo, ma il risultato è migliore. Inoltre potete incidere la superficie dei panini con un lama, in modo da fargli assumere un aspetto molto gradevole.

Sistemare man mano i panini all’olio su di una teglia leggermente unta di olio e lasciar lievitare, fino a fargli raddoppiare il loro volume iniziale.

Preriscaldare il forno a 190°C, poi infornare la teglia con i panini e far cuocere per circa 20-25 minuti.

Dopo la cottura togliere la teglia dal forno e staccare i panini all’olio per farli raffreddare.

CARPACCIO CALDO DI PESCE

CARPACCIOOO

INGREDIENTI BIMBY

  • 2 fette di pancarré
  • 1 mazzetto di prezzemolo fresco, le foglioline lavate ed asciugate
  • 200 g di salmone fresco a fette, sottilissime
  • 200 g di filetto di pesce spada, a fette sottilissime
  • 200 g di coda di pescatrice, a fette sottilissime
  • sale q.b.
  • pepe nero macinato q.b.
  • 20 g di burro in fiocchi
  • 300 g di acqua
  • foglie di menta piperita fresca q.b.

PREPARAZIONE

Mettere il pancarré nel boccale, tritare: 5 sec./vel. 9.

Unire il prezzemolo: /1 colpo di Turbo. Mettere da parte.

Bagnare un foglio di carta forno, strizzarlo bene e foderare il vassoio del Varoma.

Disporre sopra le fettine di pesce alternandole, salare, pepare e cospargere con il pancarré grattugiato con il prezzemolo e i fiocchi di burro.

Versare l’acqua nel boccale e portare ad ebollizione: 8 min./100°C/vel. 1.

Con l’acqua in ebollizione posizionare il Varoma e cuocere: 4 min./Varoma/vel. 1.

Servire subito il carpaccio di pesce decorando con foglie di menta.

Consigli: Al punto 5 calcolare circa 8/10 minuti per la bollitura dell’acqua, il tempo dipende se l’acqua messa nel boccale è calda oppure fredda.

INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 350 gr di filetti di orata freschissima
  • succo di limone
  • insalatina mista
  • pepe rosa
  • pepe nero in grani
  • 1 arancio
  • olio evo

PREPARAZIONE

Pulite e lavate l’insalatina, spezzetatela in modo grossolano e disponetela sul piatto, ricopritela con fettine di arancio e di limone alternate;

prendete i filetti di pesce che vi sarete fatte preparare dal pescivendolo – Alberto Ciarla l’ha sfilettata davanti a noi…operazione che richiede non solo il coltello con lama molto elastica ed affilata, ma una grande abilità nel non rischiare di buttare via mezzo pesce e disponeteli in modo ordinato sul letto di insalata.

Irrorate con 3 o 4 cucchiaini di succo di limone, salate non troppo, cospargete ora qualche granello di pepe rosa e completate con una grattata di pepe nero in grani e un filo di olio evo. Se vi piace non stona qualche anellino sottile di cipollotto fresco.

LINGUINE ALL’IMPERIALE

osteria-vittoria-ristorante

INGREDIENTI BIMBY

  • 400 g di cozze
  • 400 g di vongole, veraci
  • acqua salata q.b. per pulire cozze e vongole
  • 400 g di gamberi rosa, (o mazzancolle)
  • 100 g di scampi
  • 3 spicchio di aglio
  • 50 g di olio extravergine di oliva
  • 200 g di acqua
  • 350 g di pomodori maturi
  • sale , q.b.
  • 500 g di linguine
  • 1 cucchiaio di bottarga
  • prezzemolo , tritato, q.b.

PREPARAZIONE

Lavare e pulire le cozze e le vongole, lasciarle riposare in una bacinella coperta con acqua e sale per circa 1 ora. Scolarle e sistemarle nel recipiente del Varoma.

Lavare i gamberi privati delle teste e sistemare queste ultime nel cestello, togliere anche la

cartilagine e lasciare solo le code. Sistemarli nel vassoio del Varoma insieme agli scampi e salare.

Insaporire l’aglio “vestito” con l’olio: 5 min./100°/vel. 1.

Togliere l’aglio ed unire l’acqua, i pomodori spellati e privati dei semi e aggiustare di sale.

Sistemare il cestello con le teste dei gamberi, poggiare il Varoma e il vassoio con il pesce e cuocere: 30 min./Varoma/vel. 1.

Versare il pesce in una larga padella, tenendo da parte qualche scampo e gambero per la decorazione.

Privare metà delle cozze e vongole dalle loro conchiglie e mettere nella padella.

Nel frattempo cuocere le linguine molto al dente e versarle nella padella.
Unire il sugo e mantecare a fiamma alta per qualche minuto.
Spegnere il fuoco e spolverizzare con bottarga e prezzemolo tritato e decorare con scampi e gamberi tenuti da parte.

INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 400 gr di spaghetti
  • 1 kg di frutti di mare misti
  • 1 aragosta
  • 1 granciporro o una granseola
  • 6 gamberoni
  • 6 cicale
  • 500 gr fra totanetti, seppioline e moscardini
  • prezzemolo
  • aglio
  • peperoncino
  • olio extravergine d’oliva
  • vino bianco secco
  • scorza di lime
  • bottarga di muggine
  • sale,pepe qb
  • 1 lt di fumetto di pesce

PREPARAZIONE

Fare un abbondante trito aromatico con il prezzemolo, l’aglio, il peperoncino e la scorza di lime; in una capace padella versate un giro d’olio, fate appena rosolare 2 cucchiai di trito, sfumate col vino bianco e lasciate aprire i frutti a fuoco vivo, coperti. In un’altra padella ripetete l’operazione facendo scottare i totanetti, i gamberoni e le cicale; toglieteli dal fuoco e sgusciateli.

Aggiungete il granciporro e l’aragosta con 2 cucchiai di fumetto bollente, fate cuocere il graciporro per circa 10 minuti per lato tenendo coperto, quindi toglietelo e aggiungete altro fumetto, terminate la cottura dell’aragosta.

Sgusciate i frutti tenendone da parte 6 per guarnire (tipo capesante o tartufi di mare); filtrate i liquidi di cottura, fatene ridurre la metà a fuoco moderato, l’altra metà aggiungetela al fumetto e portate a bollore, aggiustate di sale, tuffateci gli spaghetti e cuoceteli al dente. In una capace zuppiera versate un filo d’olio, due cucchiai di trito, i frutti sgusciati, i molluschi, il granciporro e l’aragosta (aggiungete anche il contenuto della testa comprese eventuali uova); aggiungete gli spaghetti scolati, regolate di pepe e impiattare guarnendo col gamberone e la cicala, il frutto col guscio, fettine di bottarga e una nevicata di trito aromatico.

INVOLTINI DI PESCE SPADA

involtini-di-pesce-spada

  • 600 g fette di pesce spada, sottili (come fosse per il carpacio)
  • 1 panino, del giorno prima
  • 1 cucchiaio di Parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio di pecorino, gratuggiato
  • 1 cipolla
  • 20 g di uva passa
  • 20 g di pinoli
  • qualche fogliolina di prezzemolo
  • 40 g di olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe
  • 4 stecchini per spiedini

PREPARAZIONE

Ammollare l’uva passa in poco vino bianco (o acqua)

Mettere nel boccale il pane (privato della crosta e di 1 giorno) con delle foglioline di prezzemolo: 12 sec vel 7, togliere e mettere da parte. Mettere metà cipolla, tritarla 5 sec vel 7, abbassarla sul fondo, unire 20 g di olio: 3 min 100° vel 1, metà pan grattato al prezzemolo, l’uvetta (asciugata e strizzata), i pinoli: 5 min Varoma vel 1 controllare il sale e pepe, aggiungere il parmigiano ed il pecorino, amalgamare 20 sec vel 4. Se le fettine di spada non sono belle sottili batterle leggermente (messi tra due fogli di pellicola), farcirle con il composto preparato, rimboccare due lati verso l’interno e arrotolare il pesce per formare l’involtino. Mettere 3 o 4 su di uno spiedino mettendo tra uno e l’altro una fetta di cipolla e in cima un pomodorino

Passare gli spiedini nel pangrattato tenuto da parte, premendoli con la mano aperta per farlo aderire e cuocerli in una padella antiaderente o sulla piastra per pochi minuti, al forno: 15 min forno ventilato a 180°

INGREDIENTI SENZA BIMBY

  • 6 filetti di pesce spada
  • 1  cipolla
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 10 pomodorispellati
  • olio extravergine di oliva
  • sedano q.b.
  • pepe q.b
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • 2 cucchiai di capperi dissalati
  • prezzemolo q.b.
  • pangrattato q.b.
  • sale fino q.b.

PREPARAZIONE

Tagliate metà cipolla e metà sedano, tritateli finemente e successivamente soffriggeteli all’interno di una padella antiaderente con un po’ di olio extravergine di oliva, attenzione a non esagerare!

Tagliate a dadini due fettine di pesce spada e aggiungetelo alle verdure solo quando saranno appassite, lasciate cuocere per 5 minuti a fuoco lento e spegnete il fuoco.

Incorporate i capperi, il pangrattato e il pecorino, mescolate il tutto e lasciare raffreddare.

Stendete le fettine di pesce spada, salatele e pepatele, successivamente aiutandovi con un cucchiaio aggiungete il ripieno, girate le fette di pesce per creare gli involtini e chiudete il tutto con qualche stecchino.

All’interno di una padella antiaderente versate un po’ d’olio e soffriggete le altre metà di cipolla e sedano tagliate finemente.

Aggiungete i pomodorini spellati e precedentemente tagliati in otto pezzi, il resto dei capperi e i pinoli.

Durante questa fase incorporate anche i pinoli precedentemente ammorbiditi nell’acqua, mescolate il tutto e cuocete a fuoco basso per qualche minuto.

Ponete gli involtini nel sugo appena creato e lasciate cuocere per 15 minuti utilizzando il coperchio che aiuterà la cottura interna del pesce.

Terminato il tempo di cottura, eliminate gli stecchini, ponete il tutto nel piatto di portata e servite.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...