OTTIMIZZARE LE FUNZIONI DEL BIMBY

Ecco a voi qualche consiglio utile per utilizzare al meglio il vostro Bimby!!

Uso corretto della farfalla:

la farfalla viene posta davanti al lato tagliente delle lame e, tra le stesse e la farfalla non c’è neanche un centimetro mentre nella posizione errata c’è farfalla, retro della lama, spazio vuoto, lama rivolta in basso e farfalla, quindi un grosso spazio con la lama libera che potrebbe tagliare.

SE VUOI ESSERE AGGIORNATA SULLE NOSTRE RICETTE ISCRIVITI NEL NOSTRO GRUPPO DI FACEBOOK PECCATI DI GOLA 568-RICETTE BIMBY E NON SOLO…

Quando si usa la farfalla non si deve mai superare la velocità 3 (potrebbe rompersi).

Il coperchio del Varoma quando è finita la cottura diventa un vassoio. Si toglie il coperchio, prestando attenzione a non scottarsi, si posa la parte esterna sul piano di lavoro e nell’incavo si appoggia il Varoma bloccando in questo modo la fuoriuscita di eventuali liquidi e sgocciolamenti.

Ricordarsi di “ sfruttare” il vapore da produrre quando si utilizza il Varoma. Piuttosto che inserire acqua nel boccale programmare di cucinare una minestra di verdura o il dado, sia vegetale che di carne.

E, sempre per lo stesso principio, quando si cuoce nel boccale a temperatura Varoma, si può utilizzare il vapore prodotto per cuocere delle verdure nel Varoma ( tagliarle sottili, cuoceranno nello stesso tempo di quanto nel boccale).

Per togliere il cibo dal boccale usare la spatola in senso rotatorio usando, contro le pareti, la parte liscia e non quella con la scanalatura.

Se ci si dimentica di pesare qualche ingrediente e bisogna inserirlo con lame in movimento, si può appoggiare sul boccale un contenitore, inserire la bilancia e versare nello stesso quello che bisogna pesare, poi procedere con la lavorazione.

Se si inserisce un peso superiore a quello indicato si può togliere il boccale, si leva quanto in eccesso e si rimette il boccale: la bilancia mantiene la memoria di quanto stava pesando. Si può anche togliere il soprappeso con un cucchiaio, rigorosamente di legno, ricordarsi di non usare mai attrezzi taglienti che potrebbero graffiare l’acciaio del boccale.

Bisogna prestare attenzione al “ rumore” che fa il Bimby quando lavora impasti. Se non si sono perfettamente rispettati gli ingredienti previsti, in eccesso, il motore sforza e si sente chiaramente un odore di bruciato (sono i carboncini). Fermare immediatamente ed aggiungere del liquido altrimenti si rischia di danneggiare seriamente il motore. Stesso problema se la farfalla non è stata inserita correttamente
Altro esempio di sforzo motore avviene alle volte per il purè di patate.
Le patate sono più o meno farinose quindi non sempre il quantitativo del latte indicato dalla ricetta è sufficiente.In questo caso, aggiungerlo dal foro del coperchio, lentamente, fino ad ottenere una lavorazione corretta.

 

Quando si fa l’impasto della pizza o del pane nei primi 30-50 secondi a vel.6 ” la palla” si deve formare quando sono trascorsi 8 secondi, se non succede c’e troppo liquido quindi si può intervenire aggiungendo dal foro un pò di farina.

Può succedere che la maionese resti liquida (la ricetta tipo prevede uova da 60 grammi) è sufficiente aggiungere olio fino ad ottenere la consistenza voluta.

Per ottenere una panna montata perfetta inserire in frigorifero per almeno 15 minuti boccale e farfalla poi procedere con la montatura.

Per un ottimo caffè shakerato occorrono pochi cubetti di ghiaccio, zucchero secondo i gusti, una buona tazza di caffè e lavorare per circa 1 minuto a velocità non superiore alla 7.

Quando vi capita che qualcosa fuoriesce dal boccale del Bimby non dovete fare altro che abbassare immediatamente la temperatura e aggiungere una o due gocce (dico proprio una o due gocce) di acqua. La marmellata (o altri prodotti) subito smetterà di sobbollire
sul coperchio. Non facciamo altro che abbassare la temperatura, come per un normale fornello a gas.

I tempi di cottura aumentano con il migliorare della qualita’ del riso: si passa infatti dai 12-15 minuti necessari per il riso comune ai 20-25 minuti del riso superfino.
Il riso continua a cuocere per conto proprio anche quando e’ stato tolto dal boccale (autocottura), a meno che non sia subito versato in una coppa per mantecarlo.
Togliere quindi il riso dal Bimby qualche istante prima del necessario.
Non tutte le varieta’ di riso sono adatte per ogni preparazione: per i dolci si scegliera’ il riso comune, per le minestre il riso comune o il semifino, per il risotto il riso giallo. Il riso superfino per antipasti e contorni.
Per preparare risotti, antipasti, contorni e dolci calcolare 80 grammi per persona;
per le minestre asciutte la dose e’ di 70 grammi e per le minestre in brodo 50 grammi.
Il riso si cuoce in una quantita’ di liquido pari a due volte il suo peso.

Per snocciolare le olive inserirle nel boccale, pochi secondi a vel.3-4, estrarle ed eliminare i noccioli. Si può fare anche con ciliegie e amarene prima di fare la marmellata.

Annunci

4 pensieri riguardo “OTTIMIZZARE LE FUNZIONI DEL BIMBY

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...