CREMOR TARTARO A COSA SERVE??

Il cremor tartaro è un agente lievitante naturale estratto dall’uva, ecco come utilizzarlo al meglio in cucina, soprattutto in quella vegana.

Il cremor tartaro appartiene alla categoria dei lieviti, organismi della famiglia dei funghi utilizzati in cucina per far aumentare di volume gli impasti attraverso un processo di incorporazione di bolle gassose. Si dividono in lieviti naturali, come il lievito di birra o la pasta madre e in lieviti chimici come per esempio il cremor tartaro (detto anche bitartrato di potassio). L’aggettivo “chimico” non ha una connotazione negativa ma indica che la lievitazione non avviene per fermentazione microbica bensì per una reazione, appunto, chimica.

Se vuoi essere aggiornato sempre sulle mie ricette iscrivetevi nel mio gruppo di Facebook peccati di gola 568-ricette Bimby e non solo 

PERCHE’ IL LIEVITO FA’ MALE??

La questione sulla quale va posta maggiore attenzione nell’utilizzo del lievito per le preparazioni vegane, è la presenza di stabilizzanti che possono essere di origine animale derivanti da bovini e suini (sigla in ETICHETTA E470a). E’ importante quindi leggere l’etichetta o accertarsi della provenienza dello stabilizzante contenuto nel lievito che può però essere anche di origine sintetica o vegetale. Il nome “strano” non deve spaventare: il cremor tartaro è un sale di potassio dell’acido tartarico estratto dall’uva o dal tamarindo che viene usato spesso in associazione al bicarbonato di sodio per aumentarne il poterebbe lievitante. Il cremor tartaro si attiva in presenza dell’acqua: in questo modo la sua leggera acidità sviluppa per reazione anidride carbonica gassosa e permette quindi di far lievitare i dolci istantaneamente, conferendo ad essi morbidezza senza appesantirli. E’ un ottimo sostituto anche per chi presenta delle intolleranze alimentari ai lieviti. E’ il lievito più utilizzato nella pasticceria vegana.

Dove si compra il cremor tartaro?

Si trova  in farmacia, nei negozi di alimentazione biologica ma da molto tempo ormai anche nei supermercati. Il cremor tartaro ha varie particolarità: può essere usato da solo, oppure “potenziato” con il bicarbonato di sodio. Inoltre è un utile sostituto del lievito di birra, specialmente per chi presenta intolleranze. Nei rivenditori spesso lo si trova con la dicitura “lievito naturale” e lo si può trovare puro o già addizionato con il bicarbonato di sodio a volte anche sotto il nome di “polvere lievitante naturale”.

PROPRIETA’

L’azione lievitante del cremor tartaro conferisce una morbidezza estrema ai dolci e li fa “gonfiare” senza appesantirli; non vengono inoltre aggiunti aromi artificiali (come quello di vaniglia, tipico di alcuni lieviti chimici).

 

Annunci

Un pensiero riguardo “CREMOR TARTARO A COSA SERVE??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...